Ricerca

28 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Millennial e lavoro: pigri e indolenti o semplicemente diversi?
Giovani e non più giovani, tra i 18 e i 35 anni, considerati da molti come indolenti e capricciosi ma pur sempre bisognosi di confrontarsi con il mondo del lavoro e trovarne uno. Impossibile generalizzare o classificare una intera categoria generazionale per evitare conclusioni sbagliate, meglio evidenziarne i tratti caratteristici e unici.
Si trova in Lifestyle
Amazon: automatizzazione dei processi e robotizzazione! Che ne sarà del lavoro umano?
Amazon procede nell'intento di automatizzare i processi e di robotizzare i propri impianti ed i propri magazzini. In particolare, è in via di sviluppo la produzione di droni destinati all'effettuare consegne e di robot destinati a sostituire i dipendenti all'interno dei magazzini. Lo sviluppo tecnologico fornirebbe in questo modo un importante appoggio ai processi aziendali seguiti fino ad oggi, rendendoli molto più veloci e precisi, ma allo stesso tempo comporterebbe un'inevitabile riduzione dei posti di lavoro dei dipendenti attuali. Siamo ancora una volta di fronte ad un dilemma: innovare e semplificare oppure proteggere i posti di lavoro dei dipendenti?
Si trova in Blog / Il futuro è mobile
Dalla strategia ai fatti: 18000 posti di lavoro a rischio in Microsoft
Pochi giorni fa il CEO di Microsoft Nadella ha comunicato al mondo le strategie future di Microsoft. Ora è il tempo delle azioni. Una di queste prevede un ridimensionamento della forza lavoro con l’obiettivo di facilitare un passaggio da una cultura aziendale tradizionale e legata al passato ad una innovativa, più aggressiva e rivolta al futuro
Si trova in Produttori / Microsoft
Così un’App salverà il mondo del lavoro.
Nacse da una startup italiana il progetto Worksapp, una piattaforma digitale che aiuta gli utenti a cercare e offrire lavori e servizi, mettendoli in contatto gratuitamente e velocemente.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato
Renzi e generazione Millennial
Giovane non è la generazione di Matteo Renzi ma quella denominta Generazione Y (conosciuta anche come Millennial Generation, Generation Next o Net Generation) i cui appartenenti sono persone nate tra gli anni ottanta e i primi anni duemila. Una generazione che sta vivendo la crisi economica come esperienza primaria del loro affacciarsi al mondo del lavoro ma che è portatrice di innovazione e nuove abilità mutuate dal grande sviluppo tecnologico che l'ha accompagnata dalla nascita.
Si trova in Lifestyle
Buone pratiche online per conservare il posto di lavoro
Linkedin, Instagram, Facebook, Twitter e tutti gli altri media sociali sono diventati strumenti fondamentali per rappresentare e raccontare sé stessi socialmente. Sono strumenti ricchi di opportunità ma che richiedono anche il ricorso ad alcune buone pratiche. Obiettivo principale: evitare effetti collaterali e negativi sul posto di lavoro e nella professione esercitata.
Si trova in Lifestyle
La tecnologia e il futuro dei senzalavoro
Tra pochi anni Uber potrebbe essere nuovamente sulle prime pagine dei giornali. Non per avere messo in crisi i modelli attuali del traporto urbano tramite taxi, ma per il licenziamento dei suoi autisti a causa dell’affermarsi di auto senza autista. Un cambiamento che non sarà il solo e che porterà alla perdita di nuovi posti di lavoro.
Si trova in Lifestyle
Tecnologia e posti di lavoro: aumentati o diminuiti?
Uno studio recente di Deloitte indica nella tecnologia uno strumento positivo di creazione di nuovi posti di lavoro. Mentre alcune professioni sono sostituite dalle macchine, la tecnologia fa nascere nuovi mestieri e favorisce nuova occupazione. Una tesi non condivisa da tutti e da molti contrastata perché la tecnologia sta cambiando tutto e rischia di schiacciarci con la sua velocità e potenza.
Si trova in Lifestyle
Millennial e generazione Y in azienda: flessibili, sempre connessi e ricchi di nuovi talenti
Le nuove generazioni di Millennial stanno rimpiazzando nelle aziende i lavoratori delle generazioni Baby Boomers e X e imponendo nuovi comportamenti, culture e modi di lavorare di cui i datori di lavoro devono tenere conto. Il successo aziendale dipende anche dal saper comprendere e soddisfare le aspettative di una generazione tecnologica ricca di nuovi talenti e conoscenze da capitalizzare e remunerare.
Si trova in Lifestyle
La spending review del mercato ICT
In fase di avvicinamento alle elezioni del 24/25 di febbraio e abbacinati dalle promesse elettorali di tutti (più o meno) i candidati alla presidenza del consiglio, possibile che molti abbiano dimenticato la spending review, la riforma delle pensioni e la riforma del mercato del lavoro. Chi tra i molti non ci si ritrova può tranquillamente fare i conti con la realtà della realtà e verificare che non c'è trippa per gatti. Neppure per coloro che operano in un mercato che negli anni ha garantito lauti stipendi ed esaltanti provvigioni commerciali.
Si trova in Blog / Tabulario