Ricerca

8 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Storia dei media digitali: Rivoluzioni e continuità
LiBRI DI TECNOLOGIA - Al centro del volume c'è la storia socio-culturale dei media digitali e le nuomerose rivoluzioni digitali da essi determinate. Una storia che mostra sia la continuità con il passato nel modo di accedere le informazioni e di comunicare, sia le numerose novità. Il testo è stato scritto a quattro mani da Gabriele Balbi, professore assistente in Media Studies presso l’Università della Svizzera italiana di Lugano, e da Paolo Magaudda, sociologo presso l’Università di Padova.
Si trova in Segnalazioni / Bibliografia Tecnologica
Non c’è nulla di vero tranne le esagerazioni
La tecnologia ci sta riprogrammando e noi non comprendiamo pienamente il radicale cambiamento di paradigma in essere. Lo dice Byung-Chul Han, filosofo tedesco-sudcoreano, nel suo ultimo libro “Nello sciame”. Uno dei numerosi testi che invitano a una riflessione critica sugli effetti del medium tecnologico e i suoi prodotti. Una riflessione che guarda al sociale e al privato ma anche alla sfera del discorso pubblico e alla politica. Nella visione tecno-apocalittica dell'autore la rappresentanza politica non esiste più. Tutto è cinguettare e chiacchierare, naturalemente online!
Si trova in Blog / Tabulario
Il futuro incerto del giornalismo
I media tradizionali e i loro giornalisti sono l'oggetto preferito delle accuse di quanti stanno celebrando la vittoria di Trump avvenuta senza che stampa, sondaggisti e motori di ricerca l'avessero prevista. Le critiche rischiano di essere come gli spari sulla croce rossa. Il giornalismo ha da tempo un futuro incerto e ora un bel libro ne illustra anche il perchè.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Tecnologia e media tradizionali
L'arrivo di Trump alla Casa Bianca e la sua idiosincrasia verso i media tradizionali li sta facendo tornare a nuova vita. In pochi mesi i giornali americani hanno visto crescere lettori e abbonamenti. Una situazione probabilmente dettata dala eccezionalità americana. Nella realtà la tecnologia sta creando ai media tradizionali problemi esistenziali ai quali non sembrano esistere rimedi immediati.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
La supremazia di Facebook e Google non sarà per sempre!
Da anni Google e Facebook lottano per la supremazia. A 28 anni dalla nascita della Internet in forma WWW, le due società sono diventate, insieme a Apple, Amazon e Microsoft, le protagoniste dell'era tecnologica attuale, caratterizzata dalla pervasività di Internet, di strumenti tecnologici mobili e delle loro applicazioni. Un'era che si caratterizza anche dall'affermarsi prepotente di società che sembrano mettere a rischio le premessere libertarie e democratiche di Internet.
Si trova in Lifestyle
BuzzFeed: non solo fake news
In questi giorni Buzzfeed è diventato oggetto di articoli e notizie collegate alle fake news associate alla politica. BuzzFeed è a sua volta al centro di notizie per l'intenzione della proprietà di ridurre il personale di quasi il 10%. Un sintomo di una crisi emergente dei media digitali da cui non ci si salva neppure con la capacità a diversificare e innovare.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Soluzioni editoriali
Impero Facebook e voglia di indipendenza e libertà!
Al massimo della sua espansione ogni impero deve fronteggiare la voglia di libertà e di indipendenza dei suoi sottomessi. L’esempio migliore è quello dell’India che pur avendo tratto grandi vantaggi dalla colonizzazione inglese decise di lottare per recuperare la sua autonomia e indipendenza. E se il fenomeno riguardasse anche gli imperi digitali e globali costruiti dai protagonisti della scena tecnologica?
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Marketing 2017: video e contenuti visuali avanti tutta
Tutti sembrano condividere il ruolo prioritario assunto dal video nelle attività marketing. Un successo mai garantito, soprattutto se non vengono rispettati i canoni di presentazione necessari per un consumo da piccolo schermo su uno smartphone. A sposare il video c'è la stessa Facebook che ritiene il video un driver fondamentale di crescita per il suo social network e lo strumento perfetto per accrescere fatturato e profitti.
Si trova in Tecnologia e Impresa