Ricerca

24 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento














Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Trappole cognitive per potenziali clienti creduloni: il web marketing dal di dentro!
Web marketing, digital marketing, ottimizzazione SEO, social media marketing, content marketing, storytelling, link building, email marketing, native advertising, pubblicità online, ecc., ecc. Un esempio della terminologia che ha arricchito la proposizione d’offerta di agenzie marketing, startup digitali e web marketer. Con quali risultati? Lo abbiamo chiesto a un esperto con la capacità di guardare a quello che fa con ironia e autoironia.
Si trova in Focus Italia / I protagonisti italiani
Lo storytelling che serve a vendere: il caso di studio Coca Cola
Lo Storytelling è l'atto del narrare, disciplina che usa i principi della retorica e della narratologia. Inseribile nel settore letterario e audiovisivo, ma anche verbale. Non è da confondersi con lo storytelling finalizzato alla promozione e al posizionamento di prodotti o idee ma lo storytelling per vendere è ormai diventata un'arte.
Si trova in Blog / Morsi
Why iPhone
Nel tentativo di contrastare il marketing e la ormai comprovata capacità di Samsung di raccontare storie e adottare una nattazione che cattura l'interesse e la mente dei consumatori, Apple ha rilasciato un nuovo sito web nel quale sostiene che c'è l'iPhone e a seguire tutto il resto....
Si trova in Produttori / Apple
In Rete proliferano le narrazioni ma quante meritano attenzione e una lettura?
Conta di più avere mille Like/MiPiace o avere un pubbico attento e interessato che legge, condivide e commenta quello che viene pubblicato? E’ un dilemma con cui si confrontano tutti coloro che abitano la Rete in modo attivo e con finalità di business o professionali
Si trova in Focus Italia / I protagonisti si raccontano
Previsioni 2016: mille piccole narrazioni crescono, le grandi evaporano!
Tutto è storytelling e narrazione. Lo dicono le grandi Marche, le aziende e la miriade di lavoratori cognitivi impegnati notte e giorno ad arricchire la Rete di nuovi racconti e innumerevoli narrazioni, quasi tutte gratuite o non adeguatamente pagate. Nel frattempo sono scomparse le grandi narrazioni che hanno preceduto l’epoca della modernità e dato forma a utopie e visioni di un futuro possibile diverso dalla realtà del momento.
Si trova in Tecnologia e Impresa / Ambiti di applicazione e Strategie
Storytelling e Storyliving per adattarsi al cambiamento
Gli umani hanno sempre raccontato storie, creato mitologie e dato forma a favole e leggende. Oggi le storie sono diventate strumento marketing per eccellenza e veicolo di narrazioni pensate dai Brand per creare esperienze di prodotto in ogni canale di interazione con l'utente. Anche le storie però potrebbero non bastare. Oggi il consumatore, mai soddisfatto e sempre meno fedele, vuole essere protagonista della narrazione delle Marche, parteciparvi e verificare in ogni momento la validità della storia raccontata.
Si trova in Blog / Tabulario
Storytelling e grandi narrazioni per fare la differenza
Dietro ogni impresa, ogni prodotto, ogni professionista, ogni persona ci sono delle storie, che attendono di essere trovate, raccontate e condivise. Le storie mettono le ali ai tuoi contenuti, li rendono più memorabili, più vicini alle esperienze delle persone e rendono tutta la comunicazione più interessante per il tuo pubblico.
Si trova in Focus Italia / Segnalazioni dal mercato
Storytelling ai tempi del Trono di spade: raccontare diventa un'arte!
Cosa si può fare per emergere dal sovraccarico informativo e dal surplus cognitivo da esso causato? Raccontare storie sembra essere l'approccio e il metodo giusto. Attraverso adeguate narrazioni si può attirare l’attenzione, ridurre il rumore di fondo e fissare la memoria. Raccontare non è però così semplice come si può immaginare. Soprattutto se l’obiettivo è catturare l’attenzione, coinvolgere il lettore, anche nella sua veste di consumatore, e attivare le sue emozioni.
Si trova in Blog / Tabulario
Quale sarà il prossimo fenomeno tecnologico?
La narrazione sui dispositivi di personal computing langue e manca di grandi novità. Gli aggiornamenti di Apple e Samsung sono interessanti ma non tali da entusiasmare e coinvolgere le masse di consumatori. Sicuramente non con lo stesso grado di attrattività del PC, del primo laptop, del BlackBerry, dell’iPhone, e dell’iPad. Crea poco interesse anche il destino prossimo venturo del PC. Tablet e smartphone potrebbero a loro volta diventare presto obsoleti.
Si trova in Blog / Tabulario
Va riequilibrato il rapporto tra la nostra vita e la pressione tecnologica
Il grande frullatore dei social, con facebook in testa a tutti, la pervasività di Google, l’opacità di sistemi d’interaction design come l’Internet delle Cose e, nel prossimo futuro, l’espansione di grandi reti di transazioni post-monetarie come Blockchain, stanno delineando un futuro digitale in cui si rischia di erodere il nostro spazio vitale e senziente. E’ proprio per questo che dobbiamo innalzare il nostro livello di coscienza e proattività proprio sul campo del pensiero-azione nell’uso dei sistemi digitali, cercando di tradurre la tecnologie in linguaggi funzionali alla nostra evoluzione culturale.
Si trova in Blog / Filosofia e tecnologia