APP Marketing /

2017, scenari utili a chi sviluppa APP per Mobile [3]

2017, scenari utili a chi sviluppa APP per Mobile [3]

28 Novembre 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il 2017 è destinato a diventare un altro anno importante per il mercato delle applicazioni Mobile. La richiesta di APP è destinata a crescere cinque volte di più della capacità degli sviluppatori di soddisfare la domanda. L'offerta, secondo le previsioni, non sarà in grado di soddisfare la domanda, obbligando molte aziende a dotarsi di competenze e skill interni e a ricorrere a piattaforme per l'automazione dei processi di sviluppo come PowerApps, Mobile First.

Chi opera nel mercato delle applicazioni mobili e continuerà a farlo anche nel 2017 dovrà prestare attenzione alle tendenze in atto in ambiti più generali che coinvolgono sviluppi tecnologici, convergenze e investimenti.

Tendenze 2017: 1] Crescita delle tecnologie ibride - 2]  Il futuro delle APP è molto 'nuvoloso'

Internet degli oggetti e opportunità per nuove APP

Il terzo contesto con cui gli sviluppatori di APP dovrebbero familiarizzare sono gli oggetti intelligenti che compongono le numerose Internet delle cose che stanno diffondendosi. Cresce l'interesse dei produttori così come quello dei consumatori.

Secondo gli analisti di mercato gli oggetti collegati tra di loro in rete potrebbero essere nel 2020 qusi 30 miliardi. Fatturati e profitti generati dal mercato IoT sono in continua crescita e destinati probabilmente a incrementi ancora più elevati già durante il corso del 2017.

Agli sviluppatori si aprono innumerevoli opportunità per lo sviluppo di nuove APP capaci di trarre vantaggio dal numero crescente di oggetti intelligenti in circolazione e di fornire ai consumatori nuove funzionalità e applicazioni per gestirli attraverso i loro dispositivi mobili e in piena sicurezza.

I dispositivi intelligenti tra loro connessi o connettibili sono già quasi sette miliardi e presenti in ogni ambito possibile di applicazione, non solo domestico o aziendale. Le opportunità per nuove APP sono infinite, soprattutto se si pensa alla interazione tra gadget tecnologici indossabili, dispositivi mobili e apparecchiature domestiche e/o domotiche.

Le Internet degli Oggetti non potranno essere assenti dalle strategie marketing di chi sviluppa applicazioni così come non potranno esserlo altri ambiti di applicazione simile come i droni, i robot e i veicoli autonomi e intelligenti. Si tratta di tecnologie dotate di intelligenza artificiale, ricche di sensori e sempre collegate e interconnesse.

L'evoluzione di queste tecnologie è destinata ad avere, come ha sottolineato anche Gartner Group nelle sue previsioni per il 2017, un impatto forte su segmenti crescenti di mercati e ad aprire opportunità in ambiti diversi e diffusi quali quello della casa, dell'ufficio, della manifattura, della sanità ospedaliera e molto altro.

App Marketing: lo sviluppo non è che l'inizio: un e-book rivolto a giovani startupper con grandi idee e pochi budget, a singoli sviluppatori molto tecnici e poco commerciali, a piccole aziende senza uffici marketing e dipendenti da agenzie esterne per le loro attività marketing, a giovani esperti di marketing impegnati sul mercato Mobile e a singoli professionisti alla ricerca di opportunità di business e lavorative.

Questa evoluzione porterà ad un passaggio costante da oggetti autonomi a oggetti collaborativi, interconnessi e in grado di scambiarsi informazioni e di cooperare.

Il diffondersi di queste tecnologie farà emergere nuove problematiche come quelle relative alla privacy e alla sicurezza dei dati, aprendo nuove opportunità di sviluppo per professionisti o aziende specializzate.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


eFuture s.a.s.

Azienda digitale dedita allo sviluppo di software desktop (gestionali, utility...

Vai al profilo

Simplicissimus Book Farm srl

Simplicissimus Book Farm nasce nel giugno 2006, alla fine di una vera e propria indagine...

Vai al profilo

D-One Software House

Sviluppo applicazioni personalizzate per iPad e iPhone

Vai al profilo

Sandro Sanna

Docente

Vai al profilo