APP Marketing /

Metriche per misurare il successo di una APP

Metriche per misurare il successo di una APP

14 Marzo 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Chiunque sviluppa una Applicazione Mobile lo fa solitamente con un obiettivo in testa e un sogno: un numero elevato di download e il successo. Il primo obiettivo si può raggiungere ma non necessariamente permette di realizzare il sogno del successo a cui fa solitamente compagnia il guadagno economico. Il sogno non necessariamente si realizza nei tempi brevi tipici dei sogni notturni che abitano il sonno degli sviluppatori.

Per capire se si stia o meno raggiungendo l'obiettivo definito in termini di download e il sogno del successo di pubblico è necessario misurare l'andamento della propria applicazione monitorando i download degli store ma soprattutto dotarsi di alcune metriche utili a capire meglio il livello di adozione/ricezione, di coinvolgimento e di soddisfazione dei mercati target di riferimento.

Un modo per valutare l'andamento di una applicazione è di misurare quante volte essa sia effettivamente lanciata/eseguita sul dispositivo sul quale è stata scaricata. In media una APP viene eseguita 14 volte al mese, usata in media per un periodo di tempo di quasi cinque minuti al mese e do quasi settanta minuti al mese per l'insieme di tutte le APP disponibili e usate su un dispositivo personale. Riferiti ad un uso settimanale ogni APP viene eseguita quasi sei volte e usata per un tempo medio di quasi cinque minuti per singola APP e di quasi trenta minuti complessivamente per tutte le APP usate.

Un'altra metrica fondamentale per valutare il successo di un'applicazione è la customer retention, la capacità di trattenere clienti/consumatori acquisiti evitando/impedendo loro di rivolgersi alla concorrenza o di sostituire l'applicazione con altre simili disponibili sul mercato. Per valutare la Retention è necessario misurarla su periodi di tempo che vanno da un mese a tre mesi e oltre. Nel misurare la Retention si misura anche, per difetto, il Churn Rate, ossia il livello di abbandono dell'applicazione da parte di consumatori/clienti che l'avevano scaricata sul loro dispositivo. Anche nel caso del Churn Rate la misurazione dovrebbe essere fatta mensilmente per vierificarne i cambiamenti percentuali e in numeri assoluti.

Secondo alcune indagini il 36% degli utenti continua a usare l'applicazione scaricata. Una percentuale elevata rispetto alle indagini che evidenziano come le applicazioni usate da parte dei consumatori siano poche, mediamente quattro cinque. La percentuale alta indica comunque che il 64% degli utente già nel primo mese dopo il download non ha più eseguito o usato l'applicazione. Una percentuale che sale all'80% nel terzo mese e poi continua a crescere.

La Retention può essere misurata anche in numero di sessioni. Un numero elevato di sessioni indica una crescente fedeltà da arte dell'utente e una sua possibile fidelizzazione. I dati forniti da alcune indagini indicano che il 23% degli utenti utilizza una applicazione solo una volta e il 39% per più di 10 sessioni.

Un altro approccio utile a una misurazione e valutazione dell'andamento di un'APP sul mercato è verificare il successo delle iniziative marketing predisposte per favorire il download, la Retention e il coinvolgimento e a evitare il Churn e l'abbandono. Anche queste  iniziative marketing devono però essere monitorate e misurate.

Le metriche utilizzabili possono essere legate alla misurazione della percentuale di persone che cliccano immediatamente un messaggio ricevuto attraverso una comunicazione (push), quella di utenti che dopo avere reagito ad un messaggio impiegano del tempo per eseguire una azione ad esso collegata, ad esempio per riempire un modulo con richiesta di informazioni o partecipare a una indagine. Infine può essere molto utile riuscire a misurare il numero di sessioni attivate con un'applicazione a fronte di una comunicazione o invito marketing a farlo. Più alto sarà il numero di sessioni e più elevato sarà il grdo di coinvolgimento che potrebbe tradursi in maggiore Retention, fedeltà e fidelizzazione e in tassi di abbandono (Churn Rate) più bassi.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Roma4You

Roma4You è un progetto trasversale unico nel suo genere, contraddistinto da...

Vai al profilo

Mobijay

Produzione app per dispositivi mobili

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo