APP Marketing /

Sei bravo con i media sociali? Per il 2017 ci vuole qualcosa di più!

Sei bravo con i media sociali? Per il 2017 ci vuole qualcosa di più!

20 Dicembre 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Anni di sperimentazioni e di buone pratiche possono avere trasformato molti esperti di marketing e di comunicazione e imprenditori in esperti di media sociali. Sapere come funziona uno strumento non significa però automaticamente saperlo usare bene, soprattutto se le strategie e gli obiettivi sono sbagliati e ancor più se non ci si è sintonizzati con i trend emergenti e i bisogni dei clienti.

Può sembrare strano ricordarlo ancora ma nessun media sociale può risultare utile se non si è capaci di ascoltare i clienti e ciò che, anche attraverso i canali tecnologici, stanno comunicando. I social network e tutti gli altri media sociali emersi in questi anni non sono altro che forum aperti, colloquiali e in tempo reale che offrono infinite opportunità alle Marche per ascoltare i clienti acquisiti e trovarne di nuovi. A patto però che non utilizzino questi nuovi canali per parlare di sè e dei propri prodotti ma per porsi in ascolto e per gestire in modo intelligenti la vita comunitaria delle varie reti sociali che si formano e si aggregano. UN agetione intelligente prevede l'impiego di un team di persone con la cultura, l'approccio e le capacità adeguate alla conversazione e allo scambio con clienti che potrebbero usare i media sociali per esprimere la loro disaffezione, le loro critiche sui prodotti o collaborare per innovarli.

Non tutti gli esperti di marketing sono persone giovani e come tali dotati della cultura digitale necessaria per affrontare una realtà si mercato completamente mutata. Nel team di persone che operano sui canali digitali è utile avere persone giovani, nativi digitali e Millennial cresciuti con la tecnologia e della quale conoscono funzionalità e potenzialità, per l'uso che ne fanno e per gli stili di vita che da essa hanno derivato. Dalle nuove generazioni possono derivare iniziative e attività capaci con contenuti, blog, video di costruire pinti di dialogo fondamentali per la fidelizzazione della clientela e per l'acquisizione di nuovi clienti ma soprattutto di creare reti di contatti e di relazioni fiduciarie utili a veicolare anche messaggi marketing e promozionali.

Tra i canali da utilizzare un'attenzione particolare va dedicato al video, un canale cresciuto in modo esponenziale e sempre più veicolo preferito di immagini animate e capace di catturare attenzione e tempo di audience sempre maggiori di consumatori e utenti.

Per cavalcare con successo l'onda dei media sociali è meglio avere una opinione da proporre e raccontare. Disporre di un punto di vista sul mondo aiuta le narrazioni e facilita l'affiliazione e la fidelizzazione. Il punto di vista può fare da aggregatore di reti sociali e di comunità di persone con le quali interagire, anche partecipando a campagne sociali da loro condivise e sostenute.

Infine tutte le iniziative costruite e veicolate sui media sociali devono puntare a dare rilevanza alla Marca e ai suoi marchi. Meglio evitare scelte percepibili come opportunistiche o orientate al puro messaggio marketing. Meglio fare delle scelte oculate nella scelta degli argomenti da utilizzare e prestare particolare attenzione a comprendere quali di essi possano attirare e coinvolgere veramente le audience target.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Francesco De Simone

Mobile Developer Android/iOS Freelance !

Vai al profilo

Stefano Galizia

Sviluppatore iPhone ed Android

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Consoft Sistemi S.p.A.

Web & Digital Technology, Big Data, IoT & Telemonitoring

Vai al profilo