Novità APP /

10 APP per visitare i musei italiani

10 APP per visitare i musei italiani

13 Agosto 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
In viaggio o in vacanza perchè non approfittare per una visita ad uno dei numerosi musei italiani. La visita può essere preparata attraverso l'uso delle APP di cui alcuni musei si sono dotati. Applicazioni che portano le innumerevoli opere dei musei italiani dentro i dispositivi mobili degli utenti fornendo un antipato conoscitivo e visivo di quello che vedranno.

I musei internazionali che si sono attrezzati tecnologicamente per sfruttare al meglio le nuove tecnologie mobili con applicazioni dedicate, sono ormai numerosissimi. Le iniziative sono sempre finalizzate a rendere più accessibile ogni forma d'arte dando modo all'utente, con un semplice download, di scaricare sul proprio dispositivo mobile informazioni, gallerie di immagini, illustrazioni che possono essere usate per predisporsi alla visita e durante la visita stessa.

Grazie alle APP per musei, in qualsiasi momento del viaggio e località l'utente può comodamente consultare agenda e programmi del museo, guardare i video delle varie collezioni e le immagini di opere d'arte e delle mostre in corso. La tecnologia offre anche ciò che una visita al museo non potrebbe offrire. Si possono ascoltare interviste agli artisti e le loro voci, il racconto dei curatori delle mostre, le recensioni di studiosi ed esperti d'arte, il tutto sempre alla portata di un semplice touch.

In Italia purtroppo i musei che si sono dotati di una APP per facilitare la conoscenza e la visita a turisti, appassionati d'arte e visitatori, sono ancora pochi. A compendio ci sono però APP generaliste che aiutano chi ama l'arte a comprendere meglio l'offerta del panorama italiano e a programmare meglio le proprie visita.

 

MUSEI

m8Dalla prima edizione del 1996, MIt, Annuario Elettronico dei Musei Italiani, raccoglie oltre 2400 musei e collezioni d'arte con una completa descrizione delle opere, dei reperti e degli autori esposti. Completano i dati tutte le informazioni necessarie a organizzare visite e viaggi di studio con l'elencazione dei servizi, numeri di telefono e orari di visita.

Mediante opportuni link è possibile, se allestiti, visitare i relativi siti web e, grazie a Street View di Google, essere portati direttamente davanti alla porta del museo pianificando, se necessario, il migliore itinerario di viaggio. Gli indirizzi email aprono l'app. dedicata presente su iPad per un rapido contatto. Tre motori di ricerca, base, avanzato e web, permettono, infine, di selezionare gli argomenti di interesse con chiavi multiple.


 

Musei di Firenze

m5APP autorizzata dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.
Presenta una panoramica dei più visitati musei di Firenze e d'Italia: Galleria degli uffizi, Galleria dell'Accademia, Museo Nazionale del Bargello, Galleria Palatina, Giardino di Boboli e tutti gli altri musei statali di Firenze. Utile per scoprire massimi capolavori dell’arte italiana ed europea, orientarsi con la mappa, preparare il viaggio a Firenze, avendo sempre a disposizione le informazioni pratiche sul museo.
L’applicazione presenta le informazioni in modo diretto e immediatamente comprensibile attraverso diverse modalità di “visita”:

  • mappa: mostra i 28 musei statali fiorentini sulla carta geografica secondo 2 distinte ingrandimenti: città / territorio
  • opere: illustra i 76 maggiori capolavori con una descrizione ufficiale, corredata di immagini, curando sempre l'esattezza dell'informazione storica ed artistica
  • museo: offre le notizie essenziali per la visita: orari di apertura, costo dei biglietti, prenotazioni, informazioni pratiche
  • news : informa in tempo reale sulle novità che riguardano i musei di Firenze: mostre in corso e in programma, avvisi, eventi.

 

Macro - Museo d’Arte Contemporanea Roma

m1Con l’applicazione del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma si possono avere informazioni generali riguardanti il Museo e inoltre conoscere tutte le nuove mostre del ciclo espositivo dell'anno. L'applicazione permette di  conoscere tutte le mostre del ciclo espositivo estivo in modo interattivo accedendo al catalogo generale e contenuti extra.


Come in un catalogo convenzionale chi la utilizza può fruire di tutti i contenuti sulle opere, gli artisti, le esposizioni; più che in un catalogo normale, può interagire in chiave multidimensionale e aumentata con i contenuti, le forme e i luoghi proposti. Una pubblicazione digitale che diventa anche taccuino personale dal momento che, non soltanto visualizza i contenuti, ma li estende rendendoli dinamici e socializzabili: l’utente può personalizzare la visita e la lettura ed inoltre condividere l’esperienza del catalogo sui propri social network. Prodotta nel 2011, potrebbe non essere più aggiornata.


 

MaXXI App

m3Applicazione interattiva del futuristico Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, il MaXXI. Nata dalla collaborazione tra la Fondazione MAXXI e la Fondazione Ibm Italia, l'applicazione nasce dalla collaborazione tra pubblico e privato. Pensata per dispositivi Android e Apple, MaXXI App può essere scaricata gratuitamente dall’Apple store e dall’Android market e consente l’accesso multimediale ad una molteplicità di informazioni su mostre, installazioni, collezioni, artisti – oltre a diverse curiosità sull’avveniristico edificio che ospita il museo, opera dell’irachena Zaha Hadid.

L’app di MaXXI, grazie al localizzatore Android, consente ai visitatori muniti di questo strumento, di personalizzare la propria visita all’interno della struttura. Il servizio si chiama “SmART tour”, e, una volta localizzata la posizione dell’apparecchio all’interno del museo, suggerisce percorsi di visita nelle diverse gallerie, offrendo un’esperienza unica che tiene conto degli interessi artistici di ciascuno.

Connessa inoltre ai social network FaceBook, Twitter, Flickr e You Tube, “MaXXI App” è in realtà “mini” nel peso (solo 8 Mega in confronto delle più ingombranti app di altri musei) ma “maxi intelligente”. L’app si aggiorna automaticamente quando cambia il calendario degli eventi in corso, senza interventi da parte dell’utenza.



Uffizi

m4Applicazione ufficiale della Galleria degli Uffizi, l'unica autorizzata dalla Soprintendenza Speciale e dalla Galleria degli Uffizi.

Permette di scoprire i massimi capolavori dell’arte italiana ed europea, orientarti tra le sale della Galleria, preparare il tuo viaggio a Firenze, avendo sempre a disposizione le informazioni pratiche sul museo.

La Madonna d’Ognissanti di Giotto, La nascita di Venere di Botticelli, l’Annunciazione di Leonardo, il Tondo Doni di Michelangelo, la Madonna del Cardellino di Raffaello, la Medusa di Caravaggio sono solo alcuni dei capolavori che il museo fiorentino espone.

L’applicazione presenta le informazioni in modo diretto e immediatamente comprensibile attraverso diverse modalità di “visita”: mappe, opere. il museo, le novità e le notizie.


 

Museo Nazionale Cinema

m6Applicazione gratuita del Museo Nazionale del Cinema di Torino, aggiornata al 6 giugno 2013.

L'APP consente l'acquisto dei biglietti con carta di credito per accedere a: Museo Nazionale del Cinema , Cinema Massimo, Torino Film Festival, GLBT Film Festival, CinemAmbiente

L'accesso potrà avvenire secondo tre modalità: presentando all'ingresso il codice a barre che verrà visualizzato sul telefono; digitando il codice a barre visualizzato sul telefono e stampando direttamente il biglietto presso una cassa automatica; presentando il codice a barre visualizzato sul telefono alla cassa e ritirando il biglietto.


 

Civico Museo del Mare, Trieste (Italia)

m7Il Civico Museo del Mare di Trieste, fondato nel 1904, offre una documentazione sullo sviluppo della marineria triestina e sull'evoluzione della nave e degli strumenti di navigazione.

Al piano terra si possono ammirare  modelli di navi antiche e medioevali e strumenti nautici della scuola nautica teresiana. Da segnalare la Sala Marconi, con il modello del piropanfilo Elettra, da cui partì il primo messaggio telegrafico.  Il primo piano  è dedicato alla marineria triestina dell''800, con pregevoli modelli di velieri, quasi tutti "modelli di cantiere", cioè originali del cantiere costruttore.  Al secondo piano le origini della marineria a vapore, con l'esposizione di un piroscafo a pale, l'Anfitrite, ed alcuni modelli funzionanti di macchine a vapore.

Nelle sale laterali del Civico Museo del Mare di Trieste sono presentati plastici del porto di Trieste e di altri porti della Dalmazia, carte nautiche, foto e stampe di soggetto marinaro.

Le ultime sale sono dedicate alla pesca ed espongono imbarcazioni, attrezzi e plastici sui vari metodi di pesca in uso nell'Adriatico.


 

Museo Siena

m9L’applicazione si rivolge ad un pubblico internazionale ma anche ai cittadini, che a volte danno per scontati la bellezza e la ricchezza di contenuti del palazzo e del museo più rappresentativi della città. La app è stata ideata e realizzata da un gruppo di lavoro coordinato da Fondazione Musei Senesi, e che ha visto coinvolti, oltre al Comune di Siena: per la parte grafica Milc srl, per lo sviluppo software T4All srl, per i video Moviement HD srl.

Un percorso di bellezza attraverso celeberrimi affreschi: grazie alla app sarà possibile passeggiare non solo fisicamente sotto il Buongoverno di Ambrogio Lorenzetti, toccare la veste di broccato che indossa la Maestà di Simone Martini, e ancora scoprire i dettagli più inediti del Guidoriccio da Fogliano, delle Storie di Alessandro III di Spinello Aretino, piuttosto che gli eroi romani della Sala del Concistoro di Domenico Beccafumi o dell’Anticappella di Taddeo di Bartolo; o infine navigare i dipinti della quadreria, esplorare gli oggetti esposti nel museo.

Sono infine accessibili ulteriori contenuti relativi ai musei del territorio afferenti alla Fondazione Musei Senesi, in un dialogo continuo che ricrea un filo rosso di storie e identità attraverso le Terre di Siena.


 

 

MiC Roma

m10L’applicazione permette agli utenti di consultare le informazioni ufficiali ed aggiornate in tempo reale su tutte le attività mostre, eventi e didattica (in corso e in programma) dei 20 musei civici del circuito Musei in Comune di Roma in italiano e in inglese, semplice da utilizzare caratterizzata da un buon livello di approfondimento contenutistico accompagnato da una grafica accattivante. Un’unica applicazione per l’intera rete che svolge funzione di raccordo e di coordinamento della realtà eterogenea e di eccezionale valore culturale dei Musei in Comune di Roma.

Le informazioni sono divise nelle seguenti macro sezioni: Musei. Mostre, Eventi, Didattica, Galleria. Mappa

La consultazione delle informazioni è semplice: scorrendo le sezioni principali con un solo dito è possibile accedere alle informazioni e alle altre sezioni in modo intuitivo, la presenza delle icone nella tab bar consente agilmente di passare da una sezione all’altra consultando le informazioni in modo trasversale.


 

 

Musei Umbria

Una rete di oltre 100 musei. Un mosaico di storia, scienza e tradizione con l'impronta dell'Umbria.

 

 

 


Se siete italiani in viaggio e avete intenzione di visitare musei all'estero ecco alcune APP dei musei principali al mondo


 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Omnys Srl

Azienda ad alta specializzazione ITC (Information & Communication Technology) con...

Vai al profilo

D-One Software House

Sviluppo applicazioni personalizzate per iPad e iPhone

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo

Mobile App

Mobile app offre una serie completa di apps per tablet e smartphone B2B e B2C, la sua b.u...

Vai al profilo