Novità APP /

APP generate dall'utente? Attenzione ai rischi!

APP generate dall'utente? Attenzione ai rischi!

18 Luglio 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Secondo gli analisti di Gartner Group le applicazioni generate dall'utente potrebbero rappresentare entro il 2014 circa il 30% di tutte le applicazioni. Una tendenza che è sicuramente sintomo di vitalità e creatività rischia di trasformarsi per le aziende in rischio e/o nella necessità di approntare modelli e procedure ad hoc.

In un periodo di tagli costanti ai budget IT, gli utenti finali hanno deciso di guardare al di fuori dello organizzazioni per le quali lavorano, alla ricerca di applicazioni e in alcuni casi, di svilupparle da loro stessi. Questo è quanto ha rilevato Gartner Group in un suo recente sudio con il quale ha messo in guardia le aziende dai nuovi rischi associati al fenomeno. La conseguenza di applicazioni generate dagli utenti sono nuove vulnerabilità che possono intaccare l'integrità di dati e applicazioni e mettere a rischio la sicurezza dell'infrastruttura iT aziendale. L'opportunità rappresentata dallo sviluppo di applicazioni da parte degli utenti non è nuovo, nuovi sono rischi ed opportunità se questo sviluppo lo si colloca nel mondo dei dispositivi mobili che sta interessando la mobilità aziendale.

Lo sviluppo da parte degli utenti è una grande opportunità perchè genera nuovo valore e ricchezza, ma uno sviluppo di questo tipo non gestito all'interno di policy e procedure aziendali è potenzialmente aperto a problemi gravi che non possono essere sottovalutati dalle strutture IT e dalle aziende.  Se in passato lo sviluppo di questo tipo di applicazioni era fatto per singole persone o piccoli gruppi, oggi le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e strumenti di sviluppo permettono di pensare a soluzioni di tipo dipartimentale, aziendale e anche pubbliche. Secondo Gartner queste nuove opportunità nascono dalla trasformazione avvenuta negli ultimi anni come prodotto della convergenza di varie forze quali il cambiamento demografico della forza lavoro, la customizzazione di massa, la maturazione e l'affermarsi di architetture IT in Cloud e orientate al servizio, la disponibilità di nuovi e semplificati strumenti di sviluppo e la potenzialità del cloud computing di fornire servizi IT all'utente finale senza assistenza da parte di una struttura IT.

Cercare di bloccare questo fenomeno è un battaglia persa. Meglio quindi per le aziende cercare di tenerlo sotto controllo definendo programmi ( governance, regole per l'accesso alle risorse aziendali, linee guida ecc.) e procedure finalizzate alla riduzione del rischio e a sfruttare le potenzialità implicite nelle capacità di molti utenti di sviluppare nuove e utili applicazioni. Un approccio di questo tipo potrebbe sfruttare e accelerare la scoperta delle potenzialità delle nuove tecnologie per piegarle ad usi pragmatici e aziendali.

Secondo Gartner un ruolo fondamentale dei dipartimenti IT deve essere giocato nella formazione ed educazione delle risorse interne all'organizzazione e nella collaborazione con gli utenti interni all'organizzazione con l'obiettivo di identificare le regole della governance e proteggere gli utilizzatori delle nuove applicazioni mitigando eventuali rischi associati quali una inadeguata applicazione di lifecycle management, l'ignoranza di buone pratiche legate alla sicurezza e le deleghe sulle responsabilità al supporto IT in caso di applicazioni malfunzionanti.

In sintesi Gartner non suggerisce di bloccare le iniziative degli utenti finali ma bensì di favorirle costringendole all'interno di uno schema comprensivo di regole, avvertenze, linee guida, formazione e informazione all'utente.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Sudformazione srl

Scuola di formazione tecnica specialistica. Ci occupiamo di formazione in materia di...

Vai al profilo

Diginet srl

Società di consulenza operativa di marketing, advertising e project management sui...

Vai al profilo

UnlockYourBrain GmbH

UnlockYourBrain GmbH è una start-up con sede a Berlino. Crediamo fortemente nel...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo