Novità APP /

APP Marketing: come bucare il surplus informativo e cognitivo

APP Marketing: come bucare il surplus informativo e cognitivo

28 Maggio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
APP MARKETING - Chi opera nel mercato Mobile sa molto bene che il paradigma della mobilità tecnologica è l'innovazione. La richiedono i consumatori e le aziende alle prese con strategie di mobilità aziendale ed è una necessità per sviluppatori e software house che si trovano a competere in un mercato affollato, competitivo e globale.

Il mercato delle APP attuale èdiverso da quelllo di soli tre anni fa e molto cambiato. Il protagonismo degli anni che hanno accompagnato l'arrivo dell'iPad e il successo del tablet è molto scemato. Molti sviluppatori hanno realizzato che sviluppare una nuova APP non garantisce un immediato guadagno se non si hanno idee e programmi chiari per attività e iniziative marketing adeguate. La creatività e la voglia di portare al più presto sul mercato una nuova APP spinge ancora oggi moti sviluppatori a invetire tutte le risorse sulla fase dello sviluppo e a tralasciare le azioni di marketing necessarie a bucare il surplus informativo che avvolge tutti i potenziali clienti/consumatori e il surplus cognitivo che impedisce loro di entrare in contatto, conoscere, approfondire, sperimentare e acquistare nuove applicazioni.

Allo scopo di fornire un aiuto concreto a tutti gli sviluppatori e alle software house che operano nel mercato del Mobile ho scritto un e-book dal titolo APP Marketing: lo sviluppo non è che l'inizio. Quella che segue è la premessa che introduce un testo di quasi 300 pagin ricco di moltissime informazioni per ognuna delle fasi di ideazione , sviluppo e lancio di nuove APP.

sviluppatori

Il paradigma della mobilità offre a tutti nuove opportunità ma presenta anche numerose sfide perché ha molte sfaccettature e non riguarda solo i prodotti e le tecnologie. Le trasformazioni cognitive, sociali e comportamentali sono tali da obbligare tutti a riflessioni prolungate e approfondimenti conoscitivi prima di ogni decisione di consumo, di investimento o di strategia. Le sfide interessano maggiormente gli operatori di mercato, soprattutto coloro che si cimentano per la prima volta nello sviluppo e nella proposizione di nuove applicazioni, nate da nuove idee applicative, marketing e commerciali.

Chi opera nel mercato Mobile conosce molto bene quanto esso sia dinamico e oggetto di continue trasformazioni. Il dinamismo è una specificità che caratterizza questo mercato da anni ma il cambiamento è stato determinato nel 2010 dalla rivoluzione tecnologica e paradigmatica innescata dal rilascio dell'iPad. In pochi anni è cambiato tutto, il mercato, la proposizione d'offerta, i produttori, i consumatori e i clienti professionali. I guadagni non sono stati generosi per tutti ma molti hanno acquisito competenze e skill che possono ora fare la differenza per guadagni futuri. Ogni nuovo anno è ricco di opportunità, soprattutto per un uso diffuso delle APP da parte di consumatori, ma anche di imprese e organizzazioni, di uffici marketing e agenzie pubblicitarie e  di comunicazione.

A otto anni dal primo iPhone e a quattro anni dall'arrivo del primo tablet iPad, nessuno può mettere in discussione la rivoluzione che si è realizzata e che ha trasformato le vite mobili dei consumatori in un vissuto di esperienze coinvolgenti nella sfera personale, professionale e aziendale. Le applicazioni ci seguono sui nostri smartphone e tablet ma sempre più anche sullo schermo di orologi e altri gadget intelligenti e indossabili, ci fanno compagnia in auto e hanno radicalmente trasformato il nostro modo di navigare il web.

Molte applicazioni web sono diventate delle APP. Attraverso le nuove applicazioni molti cittadini della Rete navigano e accedono alle informazioni e interagiscono con prodotti delle marche da loro preferite. Proprio per questo le APP sono diventate opportunità di nuovi sviluppi e guadagni, di trasformazione della infrastruttura IT aziendale e strumento potente di marketing e branding, di valorizzazione dell'immagine del marchio, di interazione con il consumatore e con il potenziale cliente allo scopo di favorire nuovi stili di vita e di consumo.

Smartphone, tablet e soprattutto APP hanno cambiato le abitudini dei consumatori facendo emergere nuovi comportamenti da cui le marche non possono più prescindere. Così come gli sviluppatori si sono buttati sulle nuove opportunità Mobile sperimentando nuovi ambienti di sviluppo, molte aziende e i loro uffici marketing, hanno investito sin da subito in iniziative di marketing Mobile. Lo hanno fatto dapprima creando APP utili a stabilire una qualche forma di contatto e collegamento con i consumatori, per costruire e coltivare poi relazioni e fedeltà. Quasi una necessità considerando l’aumento esponenziale del tempo passato dai consumatori online a interagire con media sociali e social network. La focalizzazione sulle APP ha portato a una crescente fedeltà (+21 / 23% secondo gli analisti di mercato) e customer retention e a un utilizzo più duraturo nel tempo delle APP scaricate.

Per implementare una strategia APP marketing vincente non è possibile improvvisare. Conviene pianificare e mettere per iscritto un programma di attività e di iniziative, coinvolgendo partnet, colleghi e contatti in rete. Obiettivo finale di tutte le attività marketing è di costruire una comunicazione che vada oltre la gradevolezza della narrazione e non sia preda del vortice del surplus informativo.

 

down

 

Alla base di qualsiasi strategia da parte di chi sviluppa o usa le APP per attività prevalentemente marketing c'è sempre una grande attenzione al coinvolgimento, alla relazione, alla comunicazione perseverante nel tempo, alla personalizzazione e alla user experience. Le strategie vincenti saranno sempre quelle capaci di trovare soluzioni ottimali alle tendenze emergenti e ai nuovi bisogni dei consumatori. Tendenze quali la diffusione delle APP su tutte le tipologie di oggetti tecnologici connessi in rete, la disponibilità di canali diversi, la necessità di proposte personalizzate capaci di bucare il surplus cognitivo dei consumatori facilitando i loro processi decisionali di acquisto, l'integrazione del mondo delle APP con approcci marketing tradizionali e la possibilità di fare analisi predittive dei comportamenti utili alla personalizzazione.

La prima tendenza emergente disegna un mercato tecnologico caratterizzato dalla proliferazione di APP su ogni tipo di dispositivo tecnologico, siano essi smartphone o tablet, smartwatch, occhiali intelligenti (Google Glass) o automobili. I siti web prendono le caratteristiche di APP anche grazie alla 'web resposivness' che permette di disegnare applicazioni utilizzabili su schermi con fattore di forma e dimensioni diverse. Tra gli sviluppatori e le aziende, coloro che non adatteranno il loro sito rischiano di perdere contatti, visite e opportunità. I bisogni dei consumatori richiedono esperienze utente simili a quelle tipiche delle APP, in termini di caratteristiche, funzionalità e rappresentazione dei contenuti informativi. La trasformazione dei siti Web in APP renderà sempre più complicato distinguere tra una navigazione attraverso un browser e una attraverso un'applicazione mobile.

Un altro trend emergente e interessante per tutti coloro che hanno deciso di investire sulle applicazioni mobili è il passaggio da un accesso Internet praticato da desktop a uno fatto prevalentemente da un dispositivo mobile. Un trend senza ritorno e che porterà, secondo gli analisti, la popolazione Internet Mobile al 70% entro il 2017. Un trend che suggerisce il nuovo ruolo che le APP avranno come nuovo canale da usare per connettersi, relazionarsi e interagire con il consumatore/cliente. Per aziende, sviluppatori e uffici marketing sarà sempre più importante comprendere la differenza tra i vari canali marketing e commerciali disponibili e il loro differente ruolo nel personalizzare comunicazione e proposizione e nell'ingaggiare il consumatore in ogni tempo e luogo grazie alla sua raggiungibilità Mobile, determinata dall'uso diffuso di dispositivi mobili e di APP.

vis

Fonte: www.senseimarketing.com

Il passaggio al Mobile ha trasformato molti comportamenti dei consumatori obbligando aziende e grandi marche a ridefinire i loro approcci marketing e relative strategie. Le nuove tendenze nell'uso di tecnologie emergenti offre la possibilità di una interazione diversa sia con clienti acquisiti che con quelli potenziali o perduti e da riconquistare. Si può farlo direttamente con le APP ma anche con approcci più tradizionali quali pubblicità e messaggi marketing attraverso canali tradizionali.

Tutte le tendenze in atto descrivono una realtà di mercato con consumatori più maturi ed esigenti alla ricerca di esperienze dirette e personalizzate con i marchi che amano e con cui vorrebbero costruire nuove forme di relazione e interazione, determinanti per caratterizzare e dare forma ai loro stili di vita e modelli comportamentali. Sapere comprendere i nuovi bisogni emergenti, fornire strumenti tecnologici e APP adeguate, utilizzare tutti i canali disponibili e sapere coltivare una relazione coinvolgente e duratura nel tempo con il consumatore, saranno tutti elementi vincenti per una strategia Mobile profittevole e ricca di risultati positivi.

In questo panorama ricco di opportunità si muovono oggi, anche in Italia, migliaia di operatori, sviluppatori, produttori e startupper che hanno ben compreso i vantaggi e i benefici derivanti dall'aver successo ma che spesso non conoscono o non hanno gli strumenti tecnici e conoscitivi per raggiungerlo.

Il mio e-book è rivolto a loro e alle loro necessità legate ad ogni tipologia di progetto di sviluppo da essi intrapreso.

L'assunto di partenza è che a fronte di elevate competenze, skill e conoscenze tecniche, la maggioranza di coloro che sviluppano applicazioni manca di conoscenze, competenze e professionalità marketing per trasformare un progetto tecnico di qualità in un prodotto di successo durevole nel tempo. Mancano le conoscenze metodologiche utili a definire delle buone pratiche. E' carente la consapevolezza del ruolo del marketing in ogni fase progettuale e come strumento potente per trasformare una buona idea in prodotto che fa tendenza e può generare nuovi stili di vita.  In generale mancano la consuetudine e la propensione a trovare il tempo e il passo utili ad accompagnare ogni progetto di sviluppo con le necessarie azioni di comunicazione, visibilità e immagine finalizzate alla creazione e coltivazione delle audience o nicchie di mercato di riferimento.

 

 

Molti sviluppatori hanno grandi idee ma sono penalizzati dalla carenza di budget e dalla impossibilità di impostare strategie promozionali adeguate. Altri sono spaventati dalla complessità dell'impegno che richiede l'azione marketing nel mercato attuale. Altri ancora, pur disponendo di risorse e di budget adeguati, non sono in grado di trarre vantaggio di quanto hanno perché sono ancorati a visioni marketing antiquate e incapaci di adattarle ai paradigmi della mobilità. Quasi tutti si trovano a doversi confrontare con i proprietari degli store e a doversi misurare con le loro procedure, metodologie e complessità.

L'elenco potrebbe continuare e arricchirsi di numerose varianti che ho conosciuto grazie al portale www.solotablet da me creato. Tramite il portale sono entrato in contatto con quasi 2000 realtà italiane (molte di queste si sono già ritirate dal mercato delle APP) che hanno investito in questi anni nel mercato delle applicazioni. Cerca 200 di queste realtà hanno raccontato le loro visioni del mercato, aspettative e progetti attraverso interviste a SoloTablet. Da esse e dall'interazione intervenuta sono emersi gli elementi caratterizzanti il fenomeno delle APP per dispositivi Mobile: cultura aziendale e di mercato, abitudini e propensione all'innovazione, capacità tecniche e marketing, visione e capacità strategica, investimenti in conoscenza e ricerche di mercato e molto altro.

La APP Marketing: come bucare il surplus informativo e cognitivo conoscenza approfondita di tutte le problematiche, delle difficoltà e delle buone pratiche che caratterizzano il mondo dello sviluppo di APP mi ha permesso di raccogliere una quantità considerevole di dati e di informazioni che ho condensato in questo e-book in due spazi differenti ma tra loro strettamente collegati. Il primo offre un approfondimento sulle varie tematiche che hanno interessato la rivoluzione del Mobile per come si sono manifestate nel tempo. Il secondo è la proposizione, nella forma di pillole di informazione e di conoscenza, di una metodologia o piano di azione marketing capace di trasformare ogni fase dello sviluppo, dalla nascita di una nuova idea di APP alla cura della retention e della fidelizzazione quando l'applicazione è stata pubblicata.

Molti sviluppaori hanno raccontato a SoloTablet le loro visioni di mercato. Le interviste sono raccolte nella sezione I protagonisti si raccontano

L'argomento del marketing delle APP è ampiamente trattato dalla letteratura disponibile in rete.  Ciò che manca o è complicato trovare, secondo il mio modesto parere, è una trattazione organizzata e ragionata che permetta di fare luce attraverso il surplus informativo e cognitivo spesso generato da blogger o aspiranti giornalisti che riportano informazioni e fatti senza mai averli sperimentati direttamente. In qualità di professionista marketing, ritengo che il primo scopo di ogni pratica marketing sia sempre di scoprire dove si trova il cliente e dove stia andando e, dopo averlo trovato, di soddisfare i suoi bisogni, di coltivare con lui una relazione durevole e di fidelizzarlo. A questo dovrebbero dedicare tempo sufficiente anche sviluppatori, startupper e aziende produttrici di software per applicazioni Mobile.

Il mio trascorso professionale e l'interazione diretta con centinaia di operatori e aziende mi hanno permesso di costruire una proposta metodologica che ritengo posa fare da utile traccia per l’implementazione di strategie e programmi volti a promuovere le APP e i servizi a contorno. E’ probabilmente una proposta incompleta ma ricca di spunti e soprattutto di conoscenze, di riferimenti e di citazioni da alcuni dei principali guru marketing esistenti, unitamente alla condivisione di alcune buone pratiche che tutti dovrebbero adottare.

Mi auguro che lo sforzo fatto riesca a soddisfare bisogni concreti e a trasformarsi in utile strumento lavorativo per tutti.

L'e-book è disposnibile su tutti gli store online e anche su Amazon: APP Marketing: lo sviluppo non è che l'inizio.

 

 

app marketing

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Cosmobile Srl

Sviluppiamo applicazioni native per dispositivi mobili, in particolare smartphone e...

Vai al profilo

Protech System

Consulenza e sviluppo App mobile in linguaggio nativo per iOS e Android. Seguiamo il...

Vai al profilo

Engitel

Engitel è una digital company che si occupa di Web e Mobile sin dal 1995. Realizza...

Vai al profilo

DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo