Novità APP /

Cogito, una APP sensibile allo stress psicologico

Cogito, una APP sensibile allo stress psicologico

30 Agosto 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dopo le APP per il benessere fisico e il fitness, ora con Cogito è possibile intervenire anche sullo stress psicologico personale. Una nuova APP che permette di monitorare per tempo i segnali dello stress aiutando a prevenirne gli effetti negativi.

Il successo di Cogito è nato casualmente dopo le due bombe fatte esplodere a Boston il 15 di aprile del 2013 durante una maratona. Lo stress provocato dall’attentato ha fornito numerosi e inaspettati volontari , per la sperimentazione dell’applicazione nel monitoraggio e nella misurazione di sintomi depressi disordini psicologici causati da situazioni traumatiche.  Il test è stato reso possibile a Boston non a caso. Cogito è uno spin off del MIT (Massachusset Institute of Technology - Human Dynamics Lab) di quella città impegnato nello sviluppo di software utilizzabile su dispositivi mobili per monitorare i comportamenti sociali delle persone e le caratteristiche/variazioni delle loro attività vocali.  Il monitoraggio è finalizzato alla comprensione dello stato psicologico della persona per inviare segnali utili a prevenire situazioni di stress e di malessere.

Il progetto Cogito è stato reso possibile dal patrocinio, anche economico, del Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), una realtà dell’esercito americano interessata alla ricerca di soluzioni e interventi clinici per limitare il numero crescente di suicidi e crisi depressive tra i soldati e personale militare che ha vissuto esperienze di guerra.  L’obiettivo finale di DARPA è di riuscire ad utilizzare tecnologie capaci di aiutare nell’identificazione  delle persone a rischio per la loro fragilità psicologica in modo da poterle scartare o aiutare con personale qualificato. Prima di essere una applicazione per dispositivi mobili, Cogito è stato inizialmente un progetto per la realizzazione di una piattaforma di Social Signal Processing (SSP) da utilizzare nelle interazioni di medicina a distanza per fornire a psicologi e personale medico un assessment in tempo reale sulle condizioni psicologiche, sullo stato d’animo o sulle depressioni dei loro pazienti. Attraverso i dati SSP questi specialisti possono visualizzare su un apposito dashboard i dati di ogni paziente e definire tipologia e urgenza delle interazioni o degli interventi da attivare.

stress

Fonte: www.tantasalute.it

La specialità di Cogito sta nella sua capacità di analisi delle conversazioni vocali e della voce. Attraverso queste analisi Cogito è in grado di individuare segnali di stress in arrivo o di rilassamento e di farlo anche quando la persona, se interrogata nel merito, potrebbe ammettere il contrario.  Il software per l’analisi della voce di Cogito permette di cogliere segnali diversi e molto importanti come la fluidità, l’eccitazione, la chiarezza e limpidezza della voce, le variazioni di tono e i mutamenti dell’eloquio

Grazie a DARPA, Cogito ha potuto attivare un test su 100 persone e mettere a punto la sua applicazione sperimentano funzionalità, effetti e risultati. Cogito, dopo che è installata sul dispositivo mobile, registra ora e località in cui si muove la persona, registra le chiamate così come i messaggi di testo ( senza analizzare i contenuti ), e sottopone all’utente un questionario finalizzato alla raccolta di informazioni sul suo stato psicologico e stato d’animo permettendo anche la registrazione vocale delle stesse.

Cogito con i suoi sofisticati algoritmi e la capacità di aggregare dato, è in grado di monitorare la fase dormiente di una persona, il suo stato d’animo, il suo isolamento sociale e quello fisico.

Se il test dovesse avere successo Cogito potrebbe in futuro fornire i suoi dati a personale medico qualificato in modo che possa intervenire nelle modalità più appropriate sulla base dei dati preventivamente già raccolti, analizzati e catalogati.

Una soluzione di questo tipo può sollevare dubbi, scetticismo e preoccupazioni. Il fatto di far dipendere la verifica del nostro stato di benessere personale da un componente tecnologico può apparire a molti come l’ennesimo cedimento alla tecnologia e al suo potere sempre più grande. Esiste poi anche un problema di privacy rispetto ai dati personali e sensibili dell’utente come i suoi stati emotivi e psicologici.

Cogito ha già risposto a queste preoccupazioni indicando che, quando l’applicazione sarà di dominio pubblico, i dati personali saranno protetti e controllati direttamente dall’utente stesso. La responsabilità e la decisione di condividere questi dati con uno psicologo saranno a carico dell’utente dell’applicazione.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Michael Rovesti

Mi chiamo Michael Rovesti sono un developer alle prime armi di Reggio Emilia questa è la...

Vai al profilo

ePERFECTMAGAZINE

eMAGAZINE - " cose che non leggi altrove" il FREE magazine che ti racconta di arte, moda...

Vai al profilo

Nex Mobile Apps

Vai al profilo

Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo