Novità APP /

ExplorArt Klee: un libro-APP per bambini di Lapisly per esplorare il mondo di Paul Klee

ExplorArt Klee: un libro-APP per bambini di Lapisly per esplorare il mondo di Paul Klee

18 Maggio 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Lapisly, una casa editrice digitale specializzata in appbook o libri-applicazioni, ha presentato al Salone del Libro recentemente conclusosi a Torino la sua APP pensata per dare modo ai bambini di conoscere il mondo artistico di Paul Klee e ai loro genitori di fare altrettanto in compagnia dei loro figli.

Grazie alle tavole animate e interattive di Liza Schiavi, l’applicazione Explorart Klee, una appliczione sviluppata da un team di professionisti di  Lapisly (casa editrice  fondata da Lara Mezzapelle e Debora Albano,) specializzato in applicazioni per i bambini, offre ai bambini l’opportunità di immergersi nei mondi artistici e creativi di un pittore, esplorandoli come se fossero paesaggi magici. Il richiamo al tocco e alla esplorazione è forte per un bambino, nativo digitale per definizione, così come per un adulto. A scatenare il primo touch o swipe sul display di uno smartphone, meglio ancora di un iPad, può essere una semplice immagine in movimento sullo schermo che lascia intravedere intuitivamente i mondi magici che vi stanno dietro. Le illustrazioni richiamano l’album da disegno, la carta, la matita e il pennello dell’acquarellista ma, a differenza della staticità che le caratterizzerebbe sulla carta, sono animate, interattive, capaci di sorprendere e appassionare, ricche di contenuti pedagogici pensati per far conoscere l’arte e per stimolare nelle nuove generazioni lo sviluppo di una mentalità libera e creativa.

Explorart Klee è un’opera che si muove tra l’analogico e il digitale e si pone l’ambizioso obiettivo di adattare la complessa opera di un artista come Paul Klee a un dispositivo tecnologico per permetterne una esperienza immersiva e digitale fatta di paesaggi animati che richiamano quelli immaginifici e frutto di grande estro creativo di Klee. Un artista non facile da raccontare e tradurre in contenuti pedagogici per bambini ma che sembra avere suggerito al team che ha sviluppato l’applicazione innumerevoli spunti per la trasformazione in digitale della sua creatività e opera artistica.

L’esperienza stimolante e immersiva si ha fin dall’attivazione iniziale dell’applicazione che porta alla configurazione (lingua, voce narrante, audio, ecc.) e personalizzazione (indice, mappe, ecc.) dell’ambiente in modo accattivante e visuale in compagnia di un avatar bambino cha fa da cicerone (Cicero, un ragazzino che ricorda da vicino il ritratto di Senecio, il quadro nel quale l'artista esegue un proprio autoritratto nel quale rivela, lui vicino alla vecchiaia, il suo umorismo e la sua capacità di trasformare la realtà in modo poetico e con lo sgurado di un bambino ), una post-produzione e reinterpretazione degli infiniti personaggi di Klee (Senecio e non solo), e del suo gatto Ku.

Le tavole pittoriche della Schiavi sono state pensate per attivare la curiosità del bambino (ma anche dell’adulto) e per facilitare il viaggio dentro i molti mondi possibili e le realtà immaginarie (immaginifiche) che hanno caratterizzato l’intera opera di Paul Klee. Ogni elemento che compone la tavola è dotato di animazione sua propria pronta a suggerire indizi per nuove esplorazioni e per soddisfare ogni tocco con sorprese e trovate creative pensate dalla illustratrice delle tavole per tuffare il bambino dentro i mondi animali, vegetali, paesaggistici e astratti dell’artista, il tutto accompagnato da una musica di sottofondo, spesso ritmata, ipnotica e ad effetto che facilita non poco l’intera esperienza esplorativa, interattiva e di gioco.

Il passaggio da una tavola all’altra avviene in dissolvenza e attraverso la disintegrazione delle immagini eseguita come se si stesse smontando un puzzle che si può sempre ricomporre, in un gioco continuo e circolare nel quale il bambino può continuare a giovare senza mai annoiarsi e divertendosi grazie alle gesta del gatto o dell'avatar Cicerone.

Il viaggio sembra reale ma è anche molto mentale e cognitivo. Il gioco e le tavole non sono state pensate solo con un intento ludico ma pedagogico, finalizzate alla comprensione e alla conoscenza e per conciliare un apprendimento di tipo analogico con uno digitale.

La componente analogica può essere percepita nelle illustrazioni tradizionali a matita di Liza Schiavi, quella digitale emerge dalla loro animazione e interattività e dalla forma di applicazione del libro che integra in un unico strumento le potenzialità didattiche delle nuove tecnologie e l’aspetto magico e poetico delle narrazioni e delle favole tradizionali. Un esempio illuminante è la chiusura dell’applicazione che avviene attraverso la rappresentazione di un’opera di burattini, richiamo ad un’opera di Paul Klee ma anche a forme di narrazione orale, pedagogica e ludica di tipo tradizionale.

Explorart Klee è la prima opera editoriale prodotta da Lapislay e costituisce, riprendendo le parole delle due fondatrici dalla casa editrice, “il primo passo nell’intento di trasformare il mezzo digitale, in apparenza freddo, in uno strumento carico di poesia che possa accompagnare il bambino in magiche immersioni nel mondo dell’arte e della creatvità.”

L’inizio ha visto protagonista Paul Klee, non resta che attendere nuovi libri per scoprire quali saranno i nuovi artisti coinvolti.

Chi volesse scaricare l’app-libro lo trova a questo indirizzo iTunes.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo

eFuture s.a.s.

Azienda digitale dedita allo sviluppo di software desktop (gestionali, utility...

Vai al profilo

Visureasy

Visureasy fornisce diversi servizi di reperimento visure, alcune tipologie di visure...

Vai al profilo

Bluzz

Bluzz è un marchio che raggruppa professionisti e aziende che operano da più di...

Vai al profilo