Novità APP /

Gabbani, scimmie nude e Monkey

Gabbani, scimmie nude e Monkey

13 Febbraio 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
In Cina si festeggia l'anno del Gallo, a Sanremo quello della scimmia nuda di Gabbani e in Rete le duecentomila scimmie di Monkey. I nati negli anni del Gallo dovranno fare attenzione al 2017 per evitare la sfortuna che, secondo la tradizione, potrebbe accompagnarli nel nuovo anno del Gallo. I fan di Gabbani danzeranno allegramente chiedendosi cosa siano le scimmie nude del testo e cosa centrino con Panta Rei e il karma. I membri Millenial del nuovo social network Monkey continueranno a sognare di avere amicizie in tutto il globo anche se nella realtà fattuale non ne avranno alcuna.

Il fatto che una cantante brava come Fiorella Mannoia sia arrivata seconda al festival di Sanremo può essere il segno dei tempi. Francesco Gabbani, il trionfatore del festival di Sanremo con la canzone Occidentali's Karma, è altrettanto bravo, musicista prima ancora che cantante, ma ha pur sempre battuto la Mannoia con una scimmia. Probabilmente quasi nessuno tra coloro che lo hanno votato avrà colto il dotto riferimento che l'autore ha fatto al celebre antropologo e scrittore Desmond Morris che ha studiato l'uomo come se fosse semplicemente una scimmia, una delle quasi duecento specie esistenti.

A determinare il successo del brano è stata la combinazione di vari elementi, come la melodia e il testo, capaci di renderlo il prossimo tormentone di inizio anno, ma anche il fatto che in Italia è arrivato...il tempo della scimmia! Mentre i cinesi sono alle prese con i galli, gli italiani dovranno fare attenzione alla malizia, all'astuzia, alla capacità di giocare e di sfruttare le varie opportunità che si presentano loro e alla difficoltà a controllare le proprie abilità, dei molti scimmiotti o gorilla in circolazione. Danzando sulle note di Gabbani potranno prepararsi alle scimmie ... che arriveranno e capire meglio come fare a convivere, giocare e intrattenersi con e tra di loro.

India gennaio 2017 (CM)

 

Nel frattempo potranno anche fare la scoperta di un'altra scimmia che sta spopolando in Rete. E' un nuovo social network, collegato e integrato con SnapChat, di cui condivide la filosofia e gli stili di vita proposti alle generazioni dei Millennial. Si chiama Monkey ed è una applicazione rivolta agli adolescenti (teenager, millennial, nativi digitali, generazione Z, ecc.) che sta attirando rapidamente la loro attenzione perchè permette loro di attivare delle videochat con qualsiasi persona in ogni parte del mondo e in modalità del tutto casuali.

L'attivazione è rapida quanto lo è il download. E' sufficiente creare un profilo, anche fasullo e non corrispondente alle proprie generalità, per poter collegarsi a una fanciulla lituana o a un fanciullo australiano, pescati attraverso le funzionalità applicative e grazie ad una popolazione di quasi duecentomila persone che già abitano il social network e che possono essere disponibili ad accettare un contatto, una conversazione e a stringere un'amicizia, non propriamente sotto casa ma ugualmente eccitante.

Monkey, come SnapChat, punta sul video e le video-chat. Una sfida rivolta alle applicazioni di social networking tradizionali come Facebook e Twitter e una scelta vincente considerando le preferenze verso i contenuti video delle nuove generazioni di social networker. Abituate a vivere le loro esperienze online come se fossero reali, hanno trovato nel video lo strumento perfetto per le loro relazioni sociali online. La preferenza accordata all'applicazione inventata da Ben Pasternak, un adolescente di origini australiane, l'ha inserita tra le 25 applicazioni più scaricate dall'Apple store e diffusa sui dispositivi mobili di 200.000 persone. Un successo così grande da mettere in qualche difficoltà colossi come Facebook che sul contenuto video sono nettamente in ritardo.

Monkey è un social network creato da adolescenti per adolescenti, è tutto centrato sul video ma offre anche chat testuali grazie alla sua integrazione spinta con SnapChat, un'altra applicazione che sta cambiando il mercato delle applicazioni di social networking e l'uso che ne viene fatto.

Il richiamo ad applicazioni precedenti di chat roulette ha alimentato dubbi e critiche su Monkey ma ciò non ha impedito il suo successo, legato sia all'idea di permettere di entrare in contatto video immediato con persone incontrate casualmente, sia grazie alla sua interfaccia semplice e veloce nell'attivazione di una vido-chat per approfondire conoscenza e determinare l'eventuale futuro della relazione, anche attraverso l'uso di SnapChat.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Sanmarco Informatica

Conoscenza, consapevolezza, spirito di gruppo, sono le parole che riassumono il nostro...

Vai al profilo

Fabrizio Bernasconi

Sviluppatore freelance iPhone, iPad, iPod touch dal dicembre 2008. Collaboro con...

Vai al profilo

WARE'S ME srl

Nata nel 2010, WARE’S ME è una giovane società̀ di servizi, con base a Padova, attiva...

Vai al profilo

Orefice

Società di sviluppo app per mobile android

Vai al profilo