Novità APP /

I continui download di APP indicano forme di dipendenza crescenti

I continui download di APP indicano forme di dipendenza crescenti

18 Dicembre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Non sono pochi gli analisti che da tempo parlano di un mercato delle APP che dopo avere raggiunto il suo culmine ha iniziato a decelerare. La realtà, secondo un report di Flurry è diversa ed evidenzia forme di dipendenza da 'download' diffuse.

L'indagine di Flurry, condotta sui milioni di dati del suo Big Data e focalizzata sul mercato statunitense, ha evidenziato come le APP scaricate per mese sono in media 8/9. Un cambiamento minimo rispetto  alle percentuali del 2011. L'indagine ha anche evidenziato che il download interessa soprattutto il 20% di consumatori considerati dipendenti dall'uso di APP. I loro download mensili sono in media 17.

Dopo avere osservato l'accelerazione continua che aveva caratterizzato il mercato delle APP dal 2011 in poi, molti analisti hanno cominciato  a parlare di una decelerazione. Così non è emerso dai dati raccolti e analizzati da Flurry per le due principali piattaforme e realitivi store Android e iOS.

 

number_apps_hires_v3.jpg

 

I dati indicano che non esistono grandi differenze con il 2011. I numeri di download non sono diversi così come non è cambiato il comportamento dei consumatori nell'uso delle APP scaricate. La dipendenza del consumtaore dalle APP interessa la ricerca di novità e il download, non necessariamente un loro utilizzo che continua ad essere limitato per il maggior numero di applicazioni.

Lo studio è servito anche ad analizzare se e quanti download sono stati suggeriti e guidati da attività marketing e iniziative promozionali. L'analisi ha portato alla conclusione che il maggior numero dei dowload (93%, era il 95% nel 2011)  è di tipo organico e non è determinato dal marketing o dalla pubblicità.

La maggioranza dei consumatori scarica un numero di APP al mese inferiore a 8. La media di 8 è data dalla dipendenza di una percentuale limitata di consumtaori che scarica un numero più elevato di applicazioni, in media 17 al mese.

 

flurry2

 

Guardando al profilo dei consumatori che sembrano mostrare comportamenti da dipendenza da download Flurry ha evidenziato una maggiore dipendenza nel genere femminile (53%) che in quello maschile (47%). In base all'età scaricano più APP i ragazzi tra i 13 e i 17 anni, e a seguire persone adulte tra i 18-24, tra i 35-54. Meno dipendenti e interessate smbrano essere le classi di età tra i 25-35  e le persone anziane dai 55 anni in su. Il tipo di applicazioni che più di altre sembrano generare comportamenti da dipendenza sono i giochi e le applicazioni sociali per il genere  femminile, i giochi, le applicazioni sociali e quelle legate alla genitorialità e all'educazione per i maschi.

 

flurry3

 

Le analisi hanno evidenziato una dipendenza maggiore tra i consumatori che usano i loro dispositivi in famiglia e a casa, dispositivi per papà, mamm e nonni, per il tempo libero casalingo da soli o in compagnia dei loro figli e nipoti.

I dati raccolti suggeriscono a chi sviluppa di non concentrarsi sui periodi nei quali, per festività o momenti commerciali particolari, si verificano di picchi nei download. Meglio puntare tutto sulla dipendenza dei consumatori e alimentarla.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Surplex GmbH

Surplex è una società leader nella fornitura di macchinari usati, attiva in tutto il...

Vai al profilo

Giulio Di Simine

Sono un giovane sviluppatore, ho 18 anni; sviluppo applicazioni da poco più di un anno e...

Vai al profilo

Zero Computing S.r.l.

Zero è una web-agency presente sul mercato italiano dal 1992, con l’obiettivo di...

Vai al profilo

Marialuisa Moro, scrittrice

Una restauratrice di quadri, una tela con il ritratto del marito scomparso che la...

Vai al profilo