Novità APP /

Il quadrante magico delle piattaforme per lo sviluppo di APP

Il quadrante magico delle piattaforme per lo sviluppo di APP

12 Dicembre 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Le applicazioni mobile sono le forze di sfondamento della rivoluzione tecnologica corrente. Per sviluppare APP servono strumenti sempre più potenti, flessibili ed efficienti, in particolare per gestire al meglio gli aggiornamenti futuri delle applicazioni. Gartner Group ha pubblicato recentemente il suo Quadrante Magico degli strumenti di sviluppo più utilizzati e dei loro produttori. I primi e i secondi indicano in modo chiaro le tendenze emergenti di mercato e le sue direzioni, in particolare nel mondo business.

Secondo Gartner entro il 2020 il 75% delle aziende avrà adottato almeno una delle piattaforme di sviluppo oggi disponibili. Una scelta motivata dalla necessità di accelerare la trasformazione digitale dell'azienda e la gestione futura delle applicazioni. In questa strategia verso il digitale le applicazioni Mobili hanno assunto un ruolo chiave sia per le aziende sia per i consumatori e chi le utilizza. Le APP sono diventati canali importanti di interazione e ingaggio attraverso l'accesso costante a servizi e informazioni. Non tutte le aziende sono attrezzate in termini di skill, conoscenze, soluzioni integrate e risorse per far fronte alla domanda crescente di nuove applicazioni o di APP sempre aggiornate e arricchite. A questa incapacità offre una risposta concreta una proposizione ricca e composita di strumenti di sviluppo noti anche come MADP (Mobile APP Development Platform).

E' una proposizione fatta da strumenti, tecnologie, componenti software e servizi tra loro integrati che permettono il disegno, lo sviluppo, il test, l'implementazione, la distribuzione, la gestione, l'analisi funzionale e di utilizzo e la gestione delle applicazioni sviluppate. Negli anni recenti molti di queste piattaforme hanno comportato l'allestimento di macchine di back-end apposite organizzate per l'erogazione di servizi e moduli applicativi utili alla creazione delle applicazioni.

Il rapporto con il Quadrante Magico di Gartner è disponibile a questo indirizzo Web.

 

 

I leader di mercato riconosciuti e che trovano posto nel QUadrante Magico di Gartner sono alcuni protagonisti della scena tecnologica attuale come SalesForce, Microsoft, Adobe e IBM, unitamente a Kony.

Adobe

Leader di mercato con grazie alla forza e alla ontegrazione delle soluzioni proposte e all'ampiezza e fedeltà della sua base installata. Adobe MADP fornisce tutto ciò che serve per lo sviluppo di una APP Mobile ma richiede l'uso di strumenti Adobe, compreso strumenti analitici, AEM Mobile, Adobe Marketing Cloud  e il nuovo servizio Adobe.io. AEM Mobile permette sia lo sviluppo nativo sia ibrido ed è integrato con l'SDK di Adobe e altri strumenti come Apache. Punto di forza per Adobe è la sua posizione di leadership nel mercato business-to-consumer e la disponibilità di strumenti per il marketing, la creatività e l'analisi. L'uso della piattaforma è facilitato da interfacce visuali e da potenti workflow per gestire l'intero processo di sviluppo. I pinto di debolezza della piattaforma è di essere completamente centrata su prodotti Adobe.

IBM

La leadership della sua piattaforma nasce dalla capacità di esecuzione da sempre legata alle soluzioni IBM per le aziende, comprese quelle con organizzazioni molto grandi e dalla partnership strategica con Apple. IBM garantisce alla sua piattaforma una visione di lungo respiro utile per la gestione dell'intero ciclo di vita dell'applicazione.

La piattaforma si chiama MobileFirst ed è comprensiva di un MADP comprensivo di tutto ciò che serve in termini di disegno, sviluppo, testing, ecc. dell'applicazione. Ci sono estensioni per iOS (IBM MobileFirst for iOS) con strumenti come APP Builder e API Connect dotati di interfacce visuali per generare applicazioni nattive con Objectice-C, Android Java. La piattaforma fa uso dei servizi in cloud computing Bluemix e di una sandbox che permette a chi sviluppa di testare anche le componenti server dell'applicazione. La forza della proposta d IBM sta nel suo portafoglio d'offerta, nella forza della interfaccia visuale che la caratterizza, negli strumenti di terze parti integrabili come Xamarin e nel completo supporto Javascript e Swift. E' una piattaforma che permette a costruzione e gestione di un intero ecosistema applicativo. I punti di debolezza dipendono dalla complessità della piattaforma che la rende inavvicinabile o costosa per molte realtà aziendali.

KONY

Kony è un produttore indipendente che ha conquistato nel 2015 la posizione di leader. La presenza della piattaforma di Kony tra i leader è legata alla capacità di esecuzione a livello globale, grazie in particolare alle alleanze con integratori di sistema o società come Cognizant. La soluzione è composta da un Kony Visualizer e un Kony MobileFabric.  Il primo offre un ambiente di sviluppo visuale sofisticato e potente con componenti ed elementi manipolabili con editor speciali che garantiscono grande flessibilità e facilità di sviluppo della varie interfacce necessarie. E' una piattaforma utilizzabile sia per APP Mobile sia per applicazioni Wearable ma anche per Web App per desktop. Kpny supporta lo sviluppo multipiattaforma con API iOS e Android e con la possibilità di importare file Adobe. La piattaforma può essere usata in ambienti cloud pubblici, privati ed ibridi. Il punto di forza sta nel suo Visualizer e nelle funzionalità da esso offerte e nella disponibilità di numerose API per l'integrazione multipiattaforma. E' una delle piattaforme più sicure. Punti di debolezza sono la sua ricchezza, non necessariamente utile a molte realtà aziendali, che richiede la formazione adeguata di personale specializzato e l'implementazione di servizi professionali ad hoc per le fasi di implementazione.

Microsoft

La presenza di Microsoft si spiega con la leadership di mercato guadagnata da piattaforme come Azure e Xamarin e dalla loro integrazione.

La soluzione MADP di Microsoft è multicanale e innicomprensiva e si basa principalmente su Visual Studio, Azure App Service, e Xamarin (piattaforma acquisita nel 2016). Le applicazioni ibride possono essere sviluppate con strumenti Visual Studio e Apache Cordova, quelle native con C# e .NET con Xamarin. La parte Azure App Service fornisce servizi di back-end per piattaforme di sistema operativo diverse ma anche funzionalità offline, di sincronizzazione, SQL e NoSQL, di gestione dell'identità, di integrazione delle banche dati e dei media sociali. Il punto di forza della soluzione Microsoft sono la multicanalità e la multipiattforma, garantita dalle interfacce di Xamarin. Fondamentale è anche l'ecosistema di strumenti per lo sviluppo che caratterizzano l'intera proposta Microsoft per le aziende. Il pinto di debolezza sta nella difficoltà che Microsoft ha incontrato negli ultimi anni ad affermare la sua soluzione.

Salesforce

La forza di Salesforce sta nella percepita capacità di esecuzione legata alle sue piattaforme e alla forza di attrazione d della sua piattaforma Heroku verso gli sviluppatori.

La piattaforma contiene tutti gli elementi che servono per lo sviluppo di ogni tipo di applicazione, per realtà tra loro diverse e anche per sviluppatori dalle competenze più o meno elevate.

La soluzione si basa su strumenti diversi quali UI Component Framework, Schema Builder, Process Builder e App Builder e altri moduli utili per l'integrazione Cloud, per l'integrazione di dati, di applicazioni e soluzioni di terze parti e per lo sviluppo di APP personalizzate. Il punto di forza deriva dalla maturità della soluxione e del mercato a cui fa riferimento, dall'offerta di corsi self-service di formazione e apprendimento della piattaforma e per la potenzialità innovativa di alcuni dei suoi strumenti. Punto di debolezza sono le capacità di integrazione poco flessibili.

Mercato MADP

Lo sviluppo delle applicazioni è sempre più critico per le strategie di digitalizzazione delle aziende. Sono strategie che innescano processi di trasformazione continua e che possono suggerire o creare il bisogno di piattaforme adeguate per lo sviluppo di nuove applicazioni.

Le soluzioni MADP offrono a questo riguardo quattro vantaggi: strumenti di sviluppo front-end multipiattaforma e multicanale, ontegrazione con banche dati, sistemi di back-end e risorse diverse, disponibilità di servizi di back-end e la possibilità di trasformare la piattaforma di sviluppo in un Hub gestionale per l'intero ciclo di vita delle applicazioni.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Engitel

Engitel è una digital company che si occupa di Web e Mobile sin dal 1995. Realizza...

Vai al profilo

Mobile App

Mobile app offre una serie completa di apps per tablet e smartphone B2B e B2C, la sua b.u...

Vai al profilo

PS.Mobile

PS.Mobile, software house di Bologna dal 2001, offre ai suoi clienti progetti...

Vai al profilo

Temovo

Siamo un’azienda italiana che guarda al business in maniera internazionale. Ci...

Vai al profilo