Novità APP /

In azienda sempre più APP usate per lavorare

In azienda sempre più APP usate per lavorare

30 Marzo 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Studi recenti hanno evidenziato un utilizzo crescente di APP su dispositivi mobili da parte dei dipendenti aziendali con un aumento consistente della loro produttività. Le aziende potrebbero trarre vantaggio dalle nuove abitudini e dagli stili di vita ad esse associati per trarre maggiore vantaggio dalla pervasività del dispositivo mobile e dall’uso continuo che ne viene fatto, spesso sostitutivo a PC laptop, desktop e tablet.

Il fenomeno è diffuso, interessa in particolare le generazioni dei nativi digitali ma coinvolge tutti. Lo smartphone da semplice strumento telefonico si è trasformato in potente mezzo di personal computing, non solo per attività personali ma anche lavorative. In particolare i nativi digitali sembrano passare in modo fluido e trasparente da un dispositivo mobile a un altro senza problemi, da quello personale a quello aziendale e usando le applicazioni aziendali su entrambi.

E’ un fenomeno che coinvolge un numero crescente di lavoratori dal quale le aziende possono trarre vantaggio per favorire efficienza e produttività ma anche sviluppo di nuovi talenti. Il 90% dei dirigenti aziendali ritiene che la APP Mobile abbiano impatti positivi sulla produttività e operatività ma solo la metà delle aziende si è seriamente attrezzata per godere di questi vantaggi implementando progetti di mobilità aziendale. Per farlo la strategia deve essere mobile-first e applicata a tutti i processi aziendali esistenti. Ne deriva la necessità di ripensare e riscrivere molte applicazioni aziendali in modo da trarre vantaggio delle nuove tecnologie mobili e delle caratteristiche di dispositivi come gli smartphone.

Una strategia mobile-first vincente non può prescindere dal coinvolgimento degli utenti business e degli utenti finali nella definizione dei progetti da implementare. La scelta Mobile non può essere appannaggio della sola struttura IT ma di tutta l’azienda. Le visioni su come implementare una strategia di mobilità aziendale possono essere diverse ma solo le forze commerciali sul campo, i tecnici dediti al customer service e i dipendenti a diretto contatto con i clienti conoscono in che modo le nuove tecnologie mobili possono servire alle loro attività quotidiane. I dipendenti vanno coinvolti fin dall’inizio in modo da garantirsi l’uso effettivo ed efficace delle nuove applicazioni con funzionalità diversificate per ogni dipartimento o unità organizzativa aziendale.

La scelta importante che ogni azienda deve fare è se sviluppare le nuove APP internamente o affidarsi a realtà esterne. Queste scelte dipendono spesso dalla volontà del dipartimento IT di dotarsi di nuovi skill e nuove competenze ma anche dal bisogno di controllare dall’interno l’aspetto della sicurezza delle applicazioni. La preoccupazione delle aziende sulla sicurezza Mobile è molto alta e determina in molti casi la scelta dello sviluppo interno, affidato al dipartimento IT dell’azienda.

A determinare la scelta sarà in futuro l’aumento della domanda. Un aumento che non potrà essere soddisfatto solo internamente e vedrà sempre più il coinvolgimento di terze parti o di società specializzate nello sviluppo di applicazioni Mobile, native o Web. Il problema della sicurezza suggerirà collaborazioni molto strette e con partner di fiducia accuratamente selezionati e lo sviluppo di appropriati servizi di assistenza e di controllo dopo il rilascio delle applicazioni. Già oggi, secondo Gartner Group. Solo il 26% delle aziende sceglie un approccio esclusivamente interno, il 55% ha adottato un approccio ibrido con il coinvolgimento di partner esterni.

Elemento chiave delle nuove APP è l’esperienza utente da esse generata. E’ una esperienza che deve essere simile a quella sperimentata dagli utenti con APP consumer sui loro dispositivi mobili personali. Le interfacce applicative devono essere pensate per coinvolgere gli utenti. Usare le nuove applicazioni mobili aziendali deve procurare relax e gioia come molte APP di uso comune. Solo così sarà garantita la maggiore produttività e soprattutto l’utilizzo dell’applicazione. Bisognerà fare attenzione al design e alle funzionalità ma anche alla diversa tipologia delle piattaforme di sistema operativo. Infine sarà molto importante garantire un supporto adeguato, aggiornamenti continui e ben gestiti e molta attenzione ad eventuali applicazioni zombie e non più in uso.

Una strategia di mobilità aziendale infine ha bisogno di cicli di sviluppo e implementazione molto brevi, ciclici e ricorsivi. Le aziende non possono più aspettare dodici mesi per vedere all’opera le nuove applicazioni. Hanno bisogno di agilità e approcci iterativi in tutte le fasi di sviluppo applicativo in modo da poter gestire una rivoluzione o progressione permanente delle tecnologie adattandole ai nuovi bisogni emergenti. Il rilascio di una APP non è l’atto finale di un processo di sviluppo ma solo l’inizio di un ciclo senza fine che prevede la formazione dello staff, la manutenzione e l’aggiornamento software dei dispositivi in uso, l’allestimento di adeguati processi strutture di supporto, ecc. Solo così le APP Mobile possono diventare uno strumento di business finalizzate al lungo periodo, ciò di cui oggi hanno bisogno tutte le aziende.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


MakeItApp

Makeitapp.eu è il primo social collaborative network per creare app insieme. Gli...

Vai al profilo

Appytech Srl

Vai al profilo

Codermine srl

Azienda di sviluppo web, mobile (android, ios e windows phone) e IOT (internet of...

Vai al profilo

Creact

Creact si occupa dello sviluppo di soluzioni mobile, web e desktop. Creact dà vita a...

Vai al profilo