Novità APP /

La rivoluzione delle APP

La rivoluzione delle APP

23 Novembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Secondo Forrester l'iPad è assimilabile al supercomputer Cray che nel 1986 segnò l'inizio di una nuova era nell'elaborazione informatica. A distanza di quasi trenta anni un dispositivo portatile come l'iPad offre ad un singolo utente una potenza paragonabile a quella del Cray. Non tanto per prestazioni del processore ma per la componente funzionale e applicativa. La vera rivoluzione che sta avvenendo riguarda la crescita esponenziale e la pervasività in tutti gli ambiti di attività di nuove applicazioni.

La cultura delle APP è sempre più pervasiva e fondamentale nel determinare il successo di una piattaforma o ecosistema. Più dei numeri, conta la facilità con cui le persone si sono abituate alle nuove interfacce e funzionalità applicative applicate alle molte attività personali, professionali e aziendali nelle quali sono impegnate. In pratica non esiste ambito nel quale non siano state proposte APP, più o meno specilizzate, e capaci di risolvere problemi concreti e soddisgare bisogni reali. La rivoluzione delle APP è favorita dall'esplisione degli amrtphone ma anche dalla pervasività crescente dei tablet. Gli uni e gli altri sono diventati strumenti potenti di soddisfazione di bisogni emergenti.

 

appusage1

Per capire la pervasività delle APP e la loro utilità è sufficiente stdiarsi alcune delle statistiche fornite da produttori o analisti di mercato. Per ogni nazione e nella lingua nazionale Google fornisce nel suo portale Our Mobile Planet schede e presentazioni dettagliate sulla diffusione dei dispositivi mobili, sul tipo di utilizzo, sulle APP utilizzate e molto altro ( Rapporto/Presentazione sull'Italia e in lingua italiana). In base alle statistiche raccolte da Google non tutti sono disponibili a pagare per una applicazione ma alcune nazioni come la germania lo sono più di altre. I dati più interessanti però sono quelli riferiti al tipo di utilizzo e agli ambiti di applicazione.

I dati relativi all'Italia e riferiti prevalentemente all'uso di applicazioni attraverso uno smartphone, sono stati raccolti attarverso una indagine, condotta nel primo trimestre del 2012, e svolta in collaborazione con Ipsos MediaCT, che ha coinvolto un totale di 1.000 adulti italiani online (18-64 anni di età) che hanno dichiarato di utilizzare uno smartphone (definito come "telefono cellulare con funzionalità avanzate spesso simili a un PC o con la possibilità di scaricare applicazioni") per accedere a Internet. Agli intervistati sono state poste diverse domande relative a uso del dispositivo, ricerca da cellulari, video, social network, web, comportamento di acquisto e pubblicità per cellulari.

appusage2

L'ecosistema che ad oggi domina la scena del mercato delle APP è quello di Apple con quasi 800.000 APP caricate. Molte o forse moltissime di queste APP sono semplici zombie sperduti nel sotterranei dell'mmenso store digitale e incapaci di emergere ai piani alti. Le APP di successo sono poche e non senza sorpesa sono in genera applicazioni di gioco come Angry Birds Star Wars che domina tutti i grafici disponibili delle applicazioni più usate. Il trend di crescita delle APP è continuato per tutto il 2012 così come sono cresciuti in modo esponenziale i download, oggi arrivati alla cifra di 45 miliardi. Un numero che vede Apple protagonista ma con una tendenza che indica come Andorid nel 2013 potrebbe diventare l'ecosistema con il maggior numeto di APP e di download. Già oggi i download da Google Play sono stati nell'anno più di 15 miliardi. Insignificante per ora il peso di Windows 8 ma il successo di surface e dei molti tablet che stanno arrivando sul mercato con il nuovo sistema operativo di Micorosft potrebbe mutare lo scenario attuale.

bapp2Le statistiche relative agli store confermano una uniformità generale nella tipologia d'utilizzo. Gli utenti amano utilizzare i loro tablet innanzitutto per giocare ma anche per applicazioni come Whatsapp, Youtube e Facebook. Tra le APP scaricate ben l'89% è scelta perchè gratuita (dati Gartner), Ciò non significa che chi le ha sviluppate non abbia un suo tornaconto e/o guadagno.

Tra le applicazioni scaricate ci sono anche APP molto costose (+1000 Euro) perchè legate a modelli di business e/o a mercati verticali particolari come quello dell'energia, dell'agricoltura, della diagnostica. Numerose sono anche le cosiddette applicazioni business che offrono risposte concrete e nuove soluzioni per aumentare efficienza dei processi, produttività e operatività.

La rivoluzione delle APP non è solo quella raccontata dagli store dei produttori ma anche quella che sta avvenendo nelle aziende e in molte organizzazioni pubbliche. In queste realtà le applicazioni richiedono maggiori personalizzazioni e costano di più (da 30-40.000 euro in su) in termini di ricerca e sviluppo. I dati statistici confermano che anche in ambito privato ed aziendale a prevalere per il momento è la scelta (+53%) della piattaforma iPad di Apple.

 

appusage3

Il successo e la pervasività delle APP porta molti ad ipoizzare la morte del Web, per lo meno nella forma fin qui conosciuta. Molte aziende stanno sperimentando e spostandosi da un approccio web ad uno APP ma prima di parlare di morte del web è necessario praticare un pò di cautela. Così come il tablet non sostituirà il PC, semplicemente perchè soddisfa bisogni diversi, anche l'APP non sostiturà il Web ma lo complementerà fornendo all'utente-consumatore nuove modalità e nuove risorse per soddisfare meglio i propri bisogni. A determinare l'evoluzione futura contribuiranno sicuramente le applicazioni di social media che già oggi si stanno proponendo con un approccio più orientato al mondo chiuso dell'APP che a quello aperto del Web.

* Per informazioni più dettagliate potete leggere l'articolo/rapporto di Flurry.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

mareatek

Vai al profilo

Cosmobile Srl

Sviluppiamo applicazioni native per dispositivi mobili, in particolare smartphone e...

Vai al profilo

Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo