Novità APP /

Ma quanto mi costa una App?

Ma quanto mi costa una App?

10 Febbraio 2012 Fabrizio Bernasconi
SoloTablet
Fabrizio Bernasconi
share
Una domanda alla quale tutti o quasi gli sviluppatori hanno dovuto rispondere più volte, senza peraltro riuscire a convincere il loro interlocutore sulla bontà e inestà della risposta. Eppure dalla semplice esperienza e dalla buone pratiche applicate la risposta è abbastanza semplice!

Passano non più di 10 secondi dalle presentazioni e questa è la prima domanda che il cliente rivolge: "Quanto mi può costare un'app?".

Solitamente, stanco di ribattere per l'ennesima volta le motivazioni che riporterò in seguito, rispondo con una contro domanda: "Quanto può costare un auto? Beh, si può trovarne una gratis in un campo di recupero come propendere per una fiammante Lamborghini".

Questo per far intendere che ci sono vari fattori che valorizzano un'applicazione e dipendono dalle esigenze del cliente e dal risultato che vuole raggiungere.

La progettazione di un'applicazione comporta inizialmente una ricerca approfondita con studio di fattibilità e analisi di eventuali soluzioni concorrenti già presenti sul mercato.

Questa fase è fondamentale! Molti clienti si presentano già con i disegni delle schermate e con la pretesa di avere l'applicazione così com'è senza considerare le linee guida imposte da Apple per migliorare l'usabilità, l’accessibilità e al fine di evitare che la richiesta di pubblicazione sull'App Store venga rifiutata per ottemperanze.

Nello sviluppo di un'applicazione si succedono (di base) le seguenti figure professionali:

  • designer: si occupa dello studio dell'interfaccia, creazione UI, modifiche in corso d'opera per migliorarne ulteriormente l'usabilità;
  • programmatore: sviluppo applicazione, testing e ottimizzazioni delle funzionalità. Inoltre deve far si che l'applicazione sia compatibile con la più grande fetta possibile di dispositivi e non limitarsi solamente all'ultimo modello uscito e all'ultima versione del firmware.

Se la dimensione del progetto è notevole sarebbe appropriato inoltre:

  • affiancare un altro sviluppatore;
  • introdurre un beta-tester per scovare eventuali lacune o mancanze nelle funzionalità implementate;
  • predisporre le traduzioni per avere un'app il più possibile multilingua.

Concludendo, considerando che mediamente la gestazione di un'app professionale richiede almeno 15-20 giorni lavorativi, si fa presto a calcolare quali possano essere i costi che il cliente andrà ad affrontare.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Wemotic

Wemotic è una nuova realtà operante nei settori dell’IT e della Comunicazione nata...

Vai al profilo

New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo

Appytech Srl

Vai al profilo