Novità APP /

Messaggio in bottiglia da VisionMobile a tutti gli sviluppatori!

Messaggio in bottiglia da VisionMobile a tutti gli sviluppatori!

03 Luglio 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Uno studio/indagine di VisionMobile indica cosa pensano gli sviluppatori di APP Mobile in termini di priorità, aspettative, scelte di piattaforma e di ecosistema, di investimenti e di mercati sui quali farli.

L’indagine, intitolata Developer Tools: The Foundations of the App Economy è stata pubblicata nei primi mesi del 2013, ha coinvolto quasi 4000 sviluppatori di 95 nazioni diverse ed ha evidenziato alcune tendenze globali sulle quali è necessaria una riflessione ed una lettura attenta dei fatti.

I fatti principali emersi dall’indagine sono riassumibili in quanto segue:

La crescita esponenziale dei tablet e il calo corrispettivo nelle vendite di PC indica una tendenza che andrà accelerando da qui al 2017 e che obbligherà Microsoft e Intel a rivedere le loro startegie e il posizionamento delle loro proposte sul mercato. Con il rilascio di Windows 8, Microsoft ha già dato forma ad una nuova strategia che puta al mobile e al dispositivo ibrido tablet-PC. Intel si sta orientando sempre più verso tecnologie di processori per piattaforme Mobile.

Al momento la piattaforma di sviluppo preferita o che viene scelta per prima da chi sviluppa o vuole sperimentare è quella iOS di Apple. La piattaforma di Apple domina per il momento con il 42%  il mindset e le scelte degli sviluppatori, Android sta acquisendo nuovi adepti ma continua ad essere secondo con un 31% di preferenze.

Nonostante tutti gli sviluppatori abbiano elaborato aspettative di guadagno elevate dalla pubblicazione delle loro applicazione sugli store, ad oggi l’unico modello che sembra funzionare è quello che prevede l’inserimento di promozioni e pubblicità nell’applicazione. Il modello di pubblicità embedded e in-APP interessa il 38% degli sviluppatori (campione intervistato). Uguale interesse (25% e 37% su piattaforma iOS) è riferito dagli sviluppatori a sistemi di monetizzazione e vendite favorite attraverso le applicazioni. Limitato nella stragrande maggioranza degli sviluppatori il modello legato ad una monetizzazione derivante dai download.

sviluppo

Il numero di tablet venduti al mondo è vicino agli 800 milioni ed offre infinite opportunità di guadagno a chi sviluppa o costruisce una proposizione basata su soluzioni e servizi a suppoto dei consumatori e delle aziende.

Android, soprattutto grazie al successo del Galaxy di Samsung,  è diventato il sistema operativo di maggiore diffusione nel mercato smartphone. Mentre le vendite di dispositivi iOS è rimasta pressoché stabile, quelle di Android sono ormai vicine al 70% e sono in costante crescita.

Benché la prima preferenza vada alla piattaforma iOS, il 72% degli sviluppatori sviluppa applicazioni Android. Il sistema operativo di Google viene percepito ancora come meno profittevole in termini di guadagni ma il numero di dispositivi in circolazione in costante aumento fa decollare le opportunità di nuovi download e di nuovi affari. Il mindset degli sviluppatori inoltre è sempre più dominato da Android e meno da iOS. Uno dei motivi è anche il minore costo da affrontare per lo sviluppo e la pubblicazione.

A pensare di investire o spostarsi verso uno sviluppo di applicazioni con piattaforma Windows Phone (8) è il 47% degli sviluppatori. Ciò nonostante per il momento il sistema operativo di Microsoft non goda di grande popolarità sul mercato consumer e neppure in quello aziendale. La strategia di Microsoft basata sull’interfaccia unificata per Mobile e desktop viene percepita come una opportunità reale e, in prospettiva, forse anche come vincente. La maggioranza è ancora in attesa ma  è probabile che ci siano nuovi spostamenti e nuovi investimenti su Windows 8 e l’ecosistema di Microsoft.

Il problema principale e di cui tutti gli sviluppatori devono tenere conto è che per il momento la stragrande maggioranza (67%) di loro non sta guadagnando a sufficienza (ROI) per poter sostenere ance in futuro l’investimento fatto. Il guadagno medio si colloca intorno ai 500 euro al mese. Poco considerato il valore di alcuni progetti applicativi e relativi costi.

 

sviluppo2

Forse anche per sopravvivere o generare maggiori opportunità il 74% degli sviluppatori opera su almeno due piattaforme diverse, in genere iOS e Android ma anche Windows. Il duopolio iOS-Android sta creando una concentrazione competitiva che finisce per lasciare pochi margini di manovra e di guadagno a sviluppatori con applicazioni di scarsa qualità. Per il momento però chi non sviluppa su una o entrambe queste piattaforme guadagna la metà di chi invece lo fa.

La maggior parte degli sviluppatori che creano applicazioni anche per un utilizzo personale, finiscono per non guadagnare alcunché dal mercato. Partire dai propri bisogni invece di investigare su quelli dei consumatori e delle aziende porta direttamente al fallimento e all’insuccesso. Prima di cimentarsi nello sviluppo di nuove applicazioni tutti dovrebbero dedicare abbastanza tempo alla analisi del mercato, alla individuazione di bisogni reali e ad una pianificazione marketing adeguata. Lo sviluppo è solo una porzione limitata di ciò che serve per avere successo e guadagnare.

L’indagine di VisionMobile è disponibile per intero sul sito web di VisionMobile

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


AteneoWeb S.r.l.

AteneoWeb è un circuito di Professionisti (dottori commercialisti, consulenti del...

Vai al profilo

Codicesconto.com

CodiceSconto.com è il portale dei codici sconto leader in Italia, per trovare...

Vai al profilo

foolix

Foolix è una società di consulenza e sviluppo software specializzata nello sviluppo...

Vai al profilo

Posytron

Posytron è una Software Factory specializzata in progetti Web, Mobile, Social Media e...

Vai al profilo