Novità APP /

Parallels Access per iPad: si può fare a meno di Microsoft Office....

Parallels Access per iPad: si può fare a meno di Microsoft Office....

29 Agosto 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Nonostante il grande successo dell’iPad, persiste la percezione che la sua finalità e utilità sia principalmente rivolta al gioco e all’intrattenimento e meno alla produttività. Il rilascio di una APP realizzata da Parallels potrebbe cambiare questa percezione.

La nuova APP si chiama Parallels Access ed è stata sviluppata da Parallels, la società che ha creato Parallels Desktop per il Mac e che permetteva di attivare sul dispositivo Apple le applicazioni del desktop Windows.

La stessa operazione è alla base della nuova APP e non dovrebbe rendere felice Microsoft che non ha ancora deciso di mettere a disposizione la sua potente suite di prodotti Office sul tablet di Apple.

Parallels Access prende i programmi del desktop Windows e li trasforma in APP che possono essere usate al meglio e in modo trasparente sull’iPad. Queste APP sono ottimizzate per funzionare e fornire servizi all’utente come qualsiasi altra APP lo farebbe.

CONSIGLIATO PER TE:

PC Microsoft & Apple pari sono

La nuova APP funziona in modo semplice, si collega con un agente software installato sul computer dell’utente e che abiliterà la connessione con l’iPad e l’accesso ai file e ai programmi disponibili sul PC, desktop o laptop che sia. Per funzionare il laptop e/o desktop deve essere lasciato acceso.

parall

Il prezzo della nuova APP di Parallels è alto (79,99 dollari) per un abbonamento di un anno al servizio ma può fare breccia in un pubblico di manager e professionisti che non possono fare a meno dei prodotti professionali di produttività come quelli compresi nella suite di Office di Microsoft.

Con Parallels Access gli utilizzatori di un iPad potranno attivare ed usare programmi come Microsoft Word ma anche Photoshop, Final Cut e tutti gli altri pacchetti software, più o meno noti, installati sul PC di casa o sul laptop.

Il rilascio di questa applicazione è destinato a creare qualche problemino a Microsoft e alla sua strategia di mantenere Office legato alla sua proposizione Surface Pro. Lo scarso successo del dispositivo, forse troppo costoso per il mercato in fase di crisi economica come quello attuale, potrebbe essere un ulteriore elemento per un cambio di strategia. Anche per una questione di prezzo. Il Surface Pro costa quasi 1000 euro, l’iPad nella sua configurazione minima da 16GB può costare 329 euro. L’aggiunta di Parallels Access porterebbe il prezzo totale a 410, ben lontano dai 1000 del Surface. Un chiaro invito ad una scelta quasi predeterminata in partenza.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Itworks srl

Nata come specialista nei primi grandi progetti ERP, Itworks sviluppa il suo know-how...

Vai al profilo

Simplicissimus Book Farm srl

Simplicissimus Book Farm nasce nel giugno 2006, alla fine di una vera e propria indagine...

Vai al profilo

eFuture s.a.s.

Azienda digitale dedita allo sviluppo di software desktop (gestionali, utility...

Vai al profilo

Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo