Novità APP /

Stampa da tablet iPad, Android e Windows

Stampa da tablet iPad, Android e Windows

20 Novembre 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Viviamo in un’era di schermi irresistibili, magnetici e tattili con interfacce grafiche e visuali ma continuiamo a avere bisogno di stampare alla vecchia maniera. Il personal computer non ha eliminato il bisogno di carta, il tablet nemmeno! Che si tratti di un’email, di un breve messaggio, di un documento word o pdf, di un articolo o di una presentazione, il bisogno di stampare ci accompagna e ci conduce alla sua soddisfazione.

In attesa che si realizzi il sogno di un ufficio senza carta e di boschi non più decimati dal bisogno continuo di cellulosa, bisogna dotarsi degli strumenti che servono per trasferire contenuti digitali su carta e per garantirsi la qualità necessaria per poter usare e conservare ciò che viene stampato. Gli strumenti a cui fare ricorso per la stampa sono semplici APPlicazioni, diverse per ogni tipo di piattaforma di sistema operativo ed ecosistema.

Applicazioni per iPad

Disponendo di stampanti aggiornate si può usare Apple AirPrint per stampare da dispositivi Apple su ogni stampante compatibile disponibile. Serve solo che tutti i dispsoitivi usati siano in una rete Wi-Fi, casalinga o aziendale. Per capire se la stampante posseduta è compatibile con l’applicazione conviene visitare l’elenco fornito online sul sito di Apple.

AirPrint è una tecnologia Apple che permette di produrre output stampato di qualità senza il bisogno di scaricare alcun componente software o installare driver speciali. E’ una tecnologia software che facilita la stampa di foto e documenti da un dispositivo Mac, iPad,iPod Touch o iPhone e di farlo grazie a moduli software AirPrint presenti in quasi tutte le più moderne stampanti in commercio. Unico requisito per la stampa è la compresenza del dispositivo sullo stesso network wireless della stampante che si vuole usare. Se e stampanti disponibili sono più di una basta selezionare quella che serve direttamente da AirPrint. In assenza di una connessione Wi-Fi e disponendo di un dispositivo Mac, la stampante dotata di interfaccia AirPrint può essere connessa anche alla rete Ethernet tramite la porta USB. Le funzionalità principali di AirPrint permettono di cercare le stampanti disponibili, di selezionarle e di stampare.

Se ci sono problemi con la stampa si può intervenire come segue:

  • Verificare di avere installata l’ultima versione di sistema operativo sul dispositivo e che AirPrint sia aggiornata
  • Per l’aggiornamento usare SoftWare Update
  • Controllare se il firmware della stampante sia aggiornato
  • Verificare la connessione con la rete (diretta o attraverso appositi Bridge)
  • Se si dispone di un Mac provare la connessione della stampante alla rete Ethernet
  • Se la stampante è spenta attendere sempre che si sia attivata correttamente prima di stampare

Chi non volesse o pesse usare Airprint può scaricare le APP seguenti:

  • Print Share Pro (8.99): costa ma offre, almeno nella intenzione del produttore, tutto ciò che serve per stampare e anche di più perché funziona anche come gestore documentale e lettore. Dispone di una funzionalità per il trasferimento di file che può servire per copiare documenti da stampare da un computer all’iPad senza ricorrere a cavi o dischi esterni e anche di una APP per la posta elettronica. La versione professionale comprende la funzionalità per trasformare un documento in un PDF o di salvarlo come PDF per condividerlo in modo più sicuro con altri o su una pagina Web. Potendo scegliere maglio scaricare la versione professionale.
  • Printer Pro (6.99): una delle APP più popolari per la stampa da iPad. Ha bisogno per funzionare di una seconda APP, necessaria per disporre di tutte le sue funzionalità e caratteristiche. Funziona con caselle di poste lettroniche e allegati, con documenti PDF, pagine Web, Numbers, Keynote, Safari. Possibile stampare anche documenti archiviati con Dropbox e Google Drive.
  • HP ePrint: per usare questa APP è necessario possedere una stampante wireless HP. Dopo averla configurata opportunamente si possono stampare foto e documenti da qualsiasi posto con una connessione internet disponibile e non solo da casa o dall’ufficio. Grazie a una seconda APP Printer Remote è possibile scannerizzare documenti con il proprio smartphone.

Applicazioni per la stampa Android

Smartphone e tablet con piattaforma Android sono semplici computer. meno potenti ma più facilmente trasportabili e con funzionalità simili a quelle di un PC tradizionale. Come laptop anche questi dispositivi permettono di inviare email, navigare la Rete, guardare video YouTune e anche stampare. Il servizio o funzionalità della stampa è reso particolarmente efficace con l'avvento delle nuove tecnologie Cloud e dei suoi modelli di servizio su richiesta. Grazie al Cloud è facile trovare una stampante disponibile e stampare. Serve soltanto avere le APP adeguate installate sul proprio dispositivo o sapere quali servizi cloud utilizzare.

alcune stampanti pemettono di stampare da Android attraverso una semplice connessione Wi-Fi, Bluetooth o USB.- Se la stampate non dispone di queste funzionalità connettive la soluzione è di registrarsi al servizio Google Cloud Print di Google. Il servizio funziona con la maggior parte delle stampanti e rappresenta la principale soluzione di stampa da dispositivo Android. E' disponibile anche su altri dispositivi con piattaforma Chromebooks, iOS, Windows Surface, ecc.

L’applicazione Google Cloud Print offre un servizio di qualità e gratuito per l’aggiunta di stampanti collegate in rete all’account personale di Google e di stampare da qualsiasi connessione Internet in uso. La stampante può anche essere condivisa.

Usare Google Cloud Print è facile e comincia con il download dell’applicazione dallo store di Google Play sul dispositivo personale e con la sua configurazione da farsi seguendo le istruzioni fornite. L’applicazione funziona con messaggi di posta elettronica, file PDF, fotografie e documenti. Permette anche di verificare lo stato di ogni stampa, la sua conclusioni o eventuali problemi che l’hanno impedita. Chi avesse già una stampante e volesse usarla con i suoi dipsoitivi mobili può verificarne la compatibilità visitando il sito di Google a questo indirizzo del sito di Google. E’ possibile anche aggiungere stampanti non presenti nell’elenco ma devono trovarsi all’interno della rete disponibile dove ci si trova.

Configurare Google Cloud Print su un dispositivo Andrid

Per iniziare bisogna usare un computer desktop o un notebook con un browser Chrome installato e installare l'applicazione Cloud print dul dispositivo mobile. Poi si procede alla configurazione:

  • verificare di avere lo stesso account Chrome sul computer e sul dispositivo mobile e aprire il browser
  • dal meno selezionare preferenze e selezionare le opzioni avanzate
  • trovata l'opzione Google Cloud Print cloccarla per registrarsi/collegarsi al servizio usando l'account di Google
  • selezionare le stampanti da cui si pensa di stampare in futuro
  • da questo punto in avanti darà possibile stampare da ogni dispositivo Android

Altre soluzioni di stampa da dispositivi Android possibili:

  • PrinterShare Mobile Print (gratuita): utilizzabile per la stampa di file PDF e documenti Office, allegati email, pagine web e altri documenti memorizzati nel cloud. E’ un’APP proposta gratuitamente per la stampa di un numero limitato di pagine in modo da provare la compatibilità di stampanti disponibili su reti di prossimità. L'applicazione usa Google Cloud Print per connettere la stampante al dispositivo attraverso il cloud. Permette di testare le caratteristiche di connettività delle stampanti disponibili e di stampare senza limiti usando il servizio di Google. Attraverso Internet il massimo delle pagine concesse è 20 ma è possibile acquistare la versione premium per 13 dollari che permette di stampare anche da dispositivi Windows o Mac.
  • PrintJinni (gratuita con pubblicità o 3.99 per anno): utile per la stampa di allegati email e email, documenti Office, pagine web e file PDF. Funziona anche con documenti memorizzati su Dropbox. Dopo l’installazione funziona solo per la stampa di fotografie. Per disporre di tutte le funzionalità serve una registrazione.
  • Cloud Print: Una APP gratuita dello sviluppatore Paulo Fernandes con lo stesso nome del servizio di Google ma con alcune diversità anche se entrambe usano il servizio di Google Cloud Print. Esiste anche la versione a pagamanto.

Applicazioni per la stampa da dispositivi Windows

Le opzioni per la stampa da dispositivo Windows sono due. La prima prevede un collegamento del dispositivo tramite un cavo USB alla stampante più vicina. La seconda è la stampa tramite una connessione wireless, funzionalità disponibile sui tablet Surface Pro. Per verificare la compatibilità della stampante Microsoft ha fornito un elenco di stampanti sul sito di supporto di Microsoft.

Per stampare è necessario trovare la stampante che serve e installarne il driver che verrà usato automaticamente da Windows ogni qualvolta lo troverà sulla rete usata per la stampa. Il processo per la stampa è intuitivo: si sceglie la stampante, si verificano le opzioni e si esegue il comando. Il supporto per la stampa gestito attraverso driver è efficiente. Le APP disponibili sullo store di Windows sono poche ma quasi tutte offrono i driver che servono per le stampanti dei produttori principali come Brother, Epson, HP, Kyocera, e Samsung.

Alcune opzioni di APP disponibili:

  • Canon Easy-PhotoPrint (gratuita): da usarsi da utenti che dipsongono di stampanti Canon Pixma o Selphy èer la stampa di fotografie. La stampante può essere usata anche come scanner per inviare al tablet o allo smartphone un contenuto in formato PDF o jpg.
  • DC Envelope Printer (4.99): una applicazione per la stampa di buste. L’applicazioni contiene molte altre funzionalista, come la gestione di liste di distribuzione o l’aggiunta del logo aziendale sulla busta, ma per usarle è necessario passare alla versione a pagamento.
  • KumoPrint (1.99): funziona con stampanti presenti nell’elenco di quelle compatibili con Google Cloud Print, permette di verificare lo stato di esecuzione della stampa e di controllare le opzioni di stampa come i livelli di colore, i formati e l’orientamento della pagina, ecc.

Si può stampare facilmente anche in altri modi

La pervasività del tablet e dello smartphone ha reso comuni e popolari anche sistemi e soluzioni per la stampa. Il modo più veloce per una stampa è una commessione attraverso un cavo USB ma questa soluzione non è sempre possibile (assenza della porta USB ad esempio) o conveniente. Le soluzioni per la stampa sono però diverse, tutte legate alla possibilità di comunicare con la stampante attraverso modalità Internet, wireless, Bluetooth, ecc.

Chi possiede un iPad può usare AIrPrint di Apple di cui abbiamo parlato sopra. E' una soluzione sviluppata da Apple con HP e siile alla soluzione Wireless Direct Print.

E' possibile stampare con ePrint, una soluzione che identifica la stampante con un indirizzo email e che permette l'invio di documenti per la stampa attraverso email. La stampa avviene anche se non supporta il servizio AirPrint di Apple. La conoscenza dell'email della stampante da usare permette la stampa da remoto, ad esempio la stampa di un documento mentre si sta andando a una riunione di lavoro.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

Con la soluzione Wireless Direct Print è possibile stampare da qualsiasi dispositivo mobile senza il bisogno bisogno di una rete. I due dispositivi si connettono in modalità wireless senza alcun intermediario in una modalità simile a quella di AIrPrint. Su alcune piattaforme può essere necessario il download di applicazioni o plug-in appositi.

Un'altra possibilità è la stampa attraverso meccanismi NFC (Near Field Communication), una tecnologia che usa comunicazioni a bassa frequenza per collegare una stampante a  un dispositivo mobile in tempi rapidi e senza bisogno di alcuna configurazione e per stampare. A permettere la stampa sono i sensori NFC e la loro vicinanza che permette al segnale e ai dati di fluire tra di loro.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Giemme informatica srl

Software house di ventennale esperienza, nel corso degli anni, Giemme ha individuato il...

Vai al profilo

NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo

Spindox

Spindox opera nell’ambito ICT, fornendo servizi di consulenza, system integration...

Vai al profilo