A scuola con il tablet /

La scuola che cambia: una didattica formato tablet

La scuola che cambia: una didattica formato tablet

04 Marzo 2012 Redazione
Redazione
Redazione
share
Un convegno della Regione Lombradia sulla scuola, la didattica e anche la tecnologia, per parlare di come la scuola stia cambiando e del ruolo che le nuove tecnologie avranno nei cambiamenti futuri.

2 marzo 2012

Venerdì mattina la sala Gaber di Palazzo Pirelli era gremita di persone, insegnanti e operatori del settore didattico per ascoltare i risultati raccolti nel corso di un progetto sperimentale, il progetto Ikaros, che nel 2011 ha introdotto in alcune scuole professionali il tablet come principale strumento didattico.

I lavori sono stati aperti dal Presidente della Regione, Roberto Formigoni, discorso che potrete ascoltare integralmente al seguente link:
http://snd.sc/ziJmmT

L'assessore alla Cultura Valentina Aprea ha raccontato la storia del progetto e dell'importanza di questi nuovi strumenti nella didattica.

Al seguente link potrete ascoltare l'intervento della dott.ssa Modenini, di UCR Lombardia, che ha descritto le componenti del progetto e gli elementi di forza legati all'introduzione della tecnologia mobile nelle scuole:
http://snd.sc/xYZtYL

I punti di forza dell'introduzione dei tablet riguardano principalmente:

  • Maggiore motivazione e coinvolgimento degli studenti
  • Minore dispersione scolastica
  • Una maggiore focalizzazione sulle singole abilita dei ragazzi


E stato poi introdotto il portale E-ducazione ed una breve esposizione del
Protocollo Agenda Digitale Lombarda per le scuole:

  1. Strumenti per l'amministrazione e la gestione della scuola.
  2. Didattica nuova in direzione dei gruppi di studio, delle community già disponibili.
  3. Banca dati esperienze scolastiche.
  4. Editori coinvolti nella produzione di libri digitali dinamici.

Infine, il Rettore della Fondazione Ikaros,  Diego Sempio, ha presentato il dettaglio delle attività svolte e dei risultati raccolti nel primo anno di sperimentazione.
Gli atti del convegno saranno presto disponibile sul sito della fondazione:

In sintesi, la tecnologia e' stata l'elemento di attrazione per i giovani, che hanno dovuto dotarsi personalmente dei dispositivi... Dopo una prima e naturale resistenza da parte dei genitori (sappiamo bene che queste tecnologie non hanno ancora prezzi abbordabili), il progetto e partito ed ha coinvolto tutte le classi degli istituti professionali, fatta esclusione per i ragazzi che quest'anno hanno la maturità,  questo - a detta degli organizzatori - per evitare che potesse disturbare lo svolgimento l programma scolastico adizionale.
Sono attualmente in dotazione:

  • 1000  iPad per gli studenti
  • 150  iPad per i docenti

 

Sta venendo meno la prassi della lezione pianificata, i ritmi dell'educazione stanno cambiando, stimolano il lavoro di gruppo e una maggiore partecipazione.
Le materie oggi più assertive (italiano, storia, geografia...) sono quelle che i ragazzi hanno amato di più sull'ipad.

Non sono emersi spunti o indicazioni in merito ai programmi e alle APP utilizzate o sviluppate durante la programmazione, ma molto interessante e stato il riescono di alcuni studenti e professori dell'istituto alberghiero che ha preparato e offerto il buffet dell'evento.

I professori sono chef, appartengono quindi ad un settore in cui il tablet e' utilizzato da tempo: realizzano video, foto e schede di preparazione dei prodotti che condividono con i ragazzi.
I ragazzi stessi alle schede possono aggiunge i loro appunti, imparano a realizzare autovalutazione e auto apprendimento, personalizzando di fatto il materiale didattico a disposizione.

Per maggiori dettagli, presto sul sito della fondazione Ikaros saranno disponibili gli atti.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Catalab

CATALAB è il progetto imprenditoriale di una realtà commerciale giovane e dinamica in...

Vai al profilo

Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Diginet srl

Società di consulenza operativa di marketing, advertising e project management sui...

Vai al profilo

Posytron

Posytron è una Software Factory specializzata in progetti Web, Mobile, Social Media e...

Vai al profilo