A scuola con il tablet /

PROGETTO ARGG!: consegnati ufficialmente i tablet agli studenti

PROGETTO ARGG!: consegnati ufficialmente i tablet agli studenti

19 Dicembre 2012 Redazione
Redazione
Redazione
share
Sabato 15 dicembre, sono stati consegnati ufficialmente i tablet agli studenti della scuola secondaria di primo grado di Gradara che prenderanno parte alla sperimentazione prevista dal progetto ARGG! - Apprendere in Rete a Gradara e Gabicce Mare.

Un innovativo progetto pilota realizzato in collaborazione con l'Istituto Scolastico Comprensivo di Gabicce Mare e Gradara, l'Università di Urbino e la Polizia di Stato, Dipartimento Postale e delle Telecomunicazioni.

“L'obiettivo principale del progetto ARGG! - spiega il Sindaco di Gradara, Franca Foronchi – è quello di introdurre nella didattica scolastica il tablet, sfruttando tutte le potenzialità che l'utilizzo di questo dispositivo estremamente portatile e interattivo può offrire a studenti e insegnati. Per questo il ruolo dell'Università di Urbino è così importante, grazie all'esperienza acquisita nell'ambito della didattica a distanza e dell'insegnamento “aumentato”, infatti, i ricercatori di Urbino forniranno e indicazioni utili per il migliore utilizzo di questo strumenti.

Inoltre, grazie alle solide fondamenta scientifiche e al forte caratteresperimentale del progetto, diverse case editrici che operano nell'editoria scolastica digitale hanno offerto la loro collaborazione fornendo applicativi e contenuti didattici da utilizzare su tablet e LIM. Grazie a questa sperimentazione gli editori potranno ricevere feedback utili per migliorare i loro prodotti, informazioni preziose per un settore che ha cominciato da poco a muovere i primi passi”.

Il progetto ARGG! - aggiunge l'Assessore alla Cultura e Istruzione di Gradara, Maria Caterina Del Baldo - persegue anche altri importanti obiettivi come: fornire agli studenti la capacità di valutare l'attendibilità delle informazioni presenti in rete, rendere consapevoli i ragazzi dei pericoli che si possono incontrare navigando in internet, fornire un sopporto specifico per studenti con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento), realizzare programmi di apprendimento personalizzati, ecc. Si tratta, quindi, di un progetto realmente completo e dall'alto valore scientifico e didattico dal quale ci aspettiamo importanti risultati.”

I tablet sono stati acquistati dal Comune di Gradara con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Gradara e sono stati dati in comodato gratuito alle famiglie degli studenti, che potranno utilizzarli anche a casa.

Infine, per sfruttare al meglio questa opportunità, il Comune di Gradara ha installato una rete internet wireless a banda larga che collega, per ora, le tre scuole di Gradara, il municipio e il centro civico, ma che in futuro potrà essere ampliata comprendo altri punti del territorio comunale.

Un investimento importante per il futuro della comunità e dei nostri figli.

Per saperne di più visita il blog (http://blog.argg.it) del progetto ARGG!

Per informazioni: UFFICIO STAMPA (Master PIC, Urbino)
ufficio.stampa.argg@gmail.com

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Surplex GmbH

Surplex è una società leader nella fornitura di macchinari usati, attiva in tutto il...

Vai al profilo

DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo

MSREI s.r.l

MS REI s.r.l. è un'azienda specializzata nel mondo degli investimenti. Nata come...

Vai al profilo

Mobijay

Produzione app per dispositivi mobili

Vai al profilo