Clever Mobile first /

Mobilità aziendale: tendenze emergenti

Mobilità aziendale: tendenze emergenti

22 Settembre 2017 Elisa Noli
share
Le nuove tecnologie Mobile hanno cambiato il mondo e la realtà di molte aziende, obbligate a ripensare le loro strategie e ad assegnare alla mobilità aziendale la massima priorità. Secondo gli analisti di mercato entro la fine del 2017 quasi il 90% del mercato dei dispositivi client sarà mobile, occupato in prevalenza da da smartphone e tablet. Le aziende e i loro dipartimenti IT sono chiamate ad adattarsi alla rivoluzione in corso adottando piattaforme, applicazioni e soluzioni mobili in grado di soddisfare nuovi bisogni ed alimentare nuove esperienze utente. Devono definire strategie di mobilità aziendale solide e di lungo termine. Fondamentale la capacità di stare al passo con le tendenze emergenti trovando vendor e partner in grado di affiancarli per affrontare nuove sfide e trarre vantaggio da nuove opportunità.

Le nuove tecnologie per la mobilità, la pervasività dello smartphone, le pratiche BYOD e la diffusione di APP sono all'origine della mobilità aziendale e delle strategie che la sostengono. Le infrastruture informatiche aziendali si sono dovute rapidamente adeguare, si sono arricchite di nuove piattaforme Mobile con tipologie diverse, rispetto al passato, di dispostivi mobili e soprattutto di APPlicazioni. Si devono anche confrontare con un'utenza che ha eletto il dispositivo mobile a sua protesi umana, personale, lavorativa e professionale.

Il successo di ogni strategia di mobilità aziendale dipende dalla capacità di percepire per tempo integrandole le nuove tendenze emergenti in azienda, sia nelle componenti e nelle infrastrutture tecnologiche impiegate sia nell'adattare approcci, policy e investimenti ai comportamenti degli utenti, alle loro pratiche ed esperienze.

Nel 2017 le tendenze che stanno caratterizzando la mobilità aziendale sono l'evoluzione di trend emersi nel 2016 e che si sono imposti per la loro forza e rilevanza:

  • la sicurezza delle applicazioni: la protezione dei dati aziendali è salita di priorità imponendo all'ordine del giorno una maggiore attenzione alla sicurezza delle APP introdotte e usate in azienda, suggerendo la messa in opera di azioni e di iniziative nuove per evitare l'esposizione di dati e informazioni sensibili a furti, frofi o abusi.
  • la libera diffusione del BYOD: le pratiche BYOD in azienda sono diventate abitudini e fonte di opportunità per l'azienda capace di sfruttare al meglio la maggiore soddisfazione dell'utente nell'avere accesso libero a dati e applicazioni in ogni momento della giornata e dovunque si trovi. Sposare il BYOD significa aumentare eficienza e produttività ma anche soddisfare bisogni reali e aspettative.
  • in movimento verso il cloud: se finora i timori legati alla sicurezza hanno tenuto lontano molte aziende dal cloud computing, la crescente mole di dati generata in mobilità favorisce la sottoscrizione di servizi cloud o la realizzazione di ambienti in cloud computing privati. Una scelta quasi obbligatoria perchè necessaria a garantire la sincronizzazione e l'integazione di APP diverse tra loro e dei loro dati.
  • le tecnologie indossabili e le Internet degli Oggetti: in modo silenzioso ma continuo cresce l'uso di prodotti tecnologici indossabili e si ampliano le reti degli oggetti intelligenti e interconnessi. Gli uni e le seconde fanno uso di nuove tecnologie e di applicazioni che offrono esperienze Mobile che coinvolgono un numero crescente di persone. Entrambi gli ambiti rappresentano nuove opportunità di business ma suggeriscono anche nuovi sviluppi applicativi e software per integrare le nuove tecnologie all'interno delle soluzioni di mobilità aziendale esistenti.
  • uno sviluppo sempre più agile: per sostenere le accelerazioni imposte dall'evoluzione tecnologica le aziende devono adottare modelli di sviluppo applicativo di tipo Agile. Approcci capaci di garantire lo sviluppo rapido di nuove applicazioni, facilitare le integrazioni e gli aggiornamenti frequenti. La scelta Agile è un modo per rimanere competitivi e al passo con le nuove tendenze, con le nuove tecnologie e i bisogni crescenti degli utenti sia nella loro veste di dipendenti aziendali e di consumatori.

Definire una strategia di mobilità aziendale capace di affrontare le nuove sfide di mercato imposte dall'evoluzione delle nuove tecnologie richiede, a ogni realtà aziendale e organizzativa, conoscenze, competenze e abilità non sempre disponibili in azienda. Elemento chiave per il successo di una strategia Mobile è la scelta dei produttori tecnologici con le soluzioni adeguate a soddisfare i bisogni emergenti ma soprattutto la scelta di partner con le competenze e le conoscenze giuste perchè maturate sul campo con esperienze progettuali, buone pratiche e referenze.

Una di queste realtà in Italia è CleverMobile Distribution, specializzata nella distribuzione di soluzioni e servizi di enterprise mobility e, grazie a ClerverMobile Consulting, con una ventennale esperienza nel settore. Alle aziende impegnate in strategie e progetti di mobilità aziendale CleverMobile può offrire tecnologie leader di mercato come quelle di MobileIron, Accellion, Wandera, Titus, Globalscape arricchendole di valore aggiunto per soluzioni di enterprise mobility management, collaborazione aziendale, gestione della sicurezza, adeguamento alle normative e alle compliance GDPR, e ottimizzazione dei dati e delle informazioni in mobilità.

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


XENIALAB

Xenialab sviluppa applicazioni native su Apple iOS (iPhone, iPad, iPod), Google...

Vai al profilo

mareatek

Vai al profilo

Engitel

Engitel è una digital company che si occupa di Web e Mobile sin dal 1995. Realizza...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo