Il futuro è mobile /

"Formula E", il campionato per testare le auto del futuro

"Formula E", il campionato per testare le auto del futuro

31 Luglio 2014 Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
share
A settembre 2014 prenderà ufficialmente il via il nuovo rivoluzionario campionato mondiale di gare automobilistiche: la "Formula E".
Con 10 prove distribuite su varie piste mondiali, questo campionato sarà il banco di prova per sperimentare le tecnologie innovative del futuro mobile.
Il campionato sarà monomarca, ma questo non renderà meno interessante le gare da disputare, considerando soprattutto che le tecnologie utilizzate saranno degne della più conosciuta "Formula 1", garantendo grandi prestazioni e spettacolo per il pubblico.

Il 13 Settembre 2014 prenderà il via una nuova competizione internazionale motoristica, la "Formula E", ma questa volta sarà innovativa e rivoluzionaria. Con 10 prove mondiali da disputare e conclusione fissata a Pechino il 27 Giugno 2015, questo campionato sarà utilizzato come test per sperimentare le auto del futuro. Verranno testate così le componenti delle auto a batterie, che potranno poi essere utilizzate sulle produzioni di serie dei prossimi anni.

Il campionato sarà caratterizzato da una scelta particolare, quella di un unico modello ammesso, la Renault. La scelta della monomarca ha delle motivazioni precise che risiedono nella riduzione e nel contenimento dei costi di progettazione oltre che nella collaborazione forzata tra diversi centri di ricerca ed ingegneri. L'intento è di contribuire ad uno sviluppo rapido ed efficace delle tecnologie innovative per veicoli a zero emissioni del futuro.

Il mono-modello Spark-Renault SRT_01E è frutto di una collaborazione di più aziende ai vertici dell'automobilismo mondiale, sotto il coordinamento della Spark Racing Technology, una società francese sorta nel 2012 con l'intento di sviluppare tecnologie meccaniche ibride ed elettriche. Le tecnologie utilizzate sono da vere e proprie "Formula 1", dato che McLaren e Williams contribuiranno con motori, trasmissioni ed elettronica, oltre naturalmente alle batterie. L'intero sistema elettrico sarà invece gestito dal Renault Racing Team, all'avanguardia in questo campo.

Fonte: www.digitaltrends.com

 

Presente su questo innovativo modello automobilistico c'è anche un pò di Italia. Saranno infatti montati i cerchi al magnesio forniti dalla conosciuta OZ Racing oltre al telaio Dallara, una monoscocca in fibra di carbonio e alluminio, leggera e con elevate doti di rigidità.

A livello di prestazioni, la "Formula E" è assolutamente in grado di garantire spettacolo al pubblico che sarà presente. Le velocità massime raggiungibili saranno di circa 225 km/h, mentre il tempo necessario per l'accellerazione da 0 a 100 km/h è stato quantificato in soli 3 secondi. Il frutto delle varie collaborazioni sarà una monoposto lunga 5 metri, dal peso di 800 kg, che sarà in grado di erogare una potenza massima di 200 kW, circa 270 cavalli. A questo sistema sarà abbinato un dispositivo di recupero dell'energia in frenata, il sistema RESS, e saranno inoltre vietati dispositivi per il controllo della trazione e la telemetria. Per quanto riguarda l'autonomia della innovative batterie, di circa 200 kg di peso, la Federazione di questo nuovo campionato ha stabilito essere della durata necessaria per concludere una gara.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Move On

Film al cinema è un applicazione sviluppata da Move On (www.moveon.it) azienda...

Vai al profilo

MSREI s.r.l

MS REI s.r.l. è un'azienda specializzata nel mondo degli investimenti. Nata come...

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Appspa - Sviluppo App Personalizzate

Sviluppiamo l'app personalizzata per il tuo business! L'app che realizzeremo per te ti...

Vai al profilo