Il futuro è mobile /

Gli aeroporti del futuro: tecnologie che sostituiscono posti di lavoro

Gli aeroporti del futuro: tecnologie che sostituiscono posti di lavoro

01 Agosto 2014 Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
share
Nel corso degli ultimi anni, molti aeroporti hanno modernizzato i propri ambienti, così da renderli sempre più appetibili e comfortevoli per i potenziali passeggeri.
Alcune recenti ricerche hanno ora ipotizzato come saranno gli aeroporti del futuro, sempre più automatizzati e tecnologici.
Purtroppo, l'automatizzazione comporta anche dei risvolti negativi, in questo caso la possibile e probabile perdita di molti posti di lavoro.

Molti aeroporti hanno recentemente rivoluzionato i propri ambienti interni e molti altri stanno ultimando i progetti per farlo. L'intento sembra quello di rendere i luoghi di accoglienza per i passeggeri sempre più simili a grandi centri di commercio ed intrattenimento. La tendenza parte e si sviluppa principalmente in Oriente, in particolare in Asia. A Seul, ad esempio, all'interno dell'aeroporto Incheon è stato progettato e creato uno dei centri commerciali più grandi dell'intero Oriente, così da rendere lo shopping l'attività principale, soppiantando le partenze e gli arrivi. Verrà creato anche un terminal a 6 piani, ispirato ad una foresta tropicale e contenente persino gabbie di farfalle ed un teatro.

I super-aeroporti si stanno però ora sviluppando anche al di fuori dei confini orientali. Esempi sono l'aeroporto di Lagos, in Nigeria, dove si potranno acquistare elettrodomestici in duti-free, ma anche gli aeroporti di Monaco in Germania, dove si fabbricherà birra artigianale, e di Honk Kong, dove si potrà giocare a golf in un campo di ben 9 buche.

Fonte: travel.aol.co.uk

 

Da recenti studi e ricerche sono emerse ipotesi su come saranno costituiti gli aeroporti del futuro. Aspetto fondamentale è quello dell'apporto delle nuove tecnologie, che renderanno completamente automatizzati i processi. Cesseranno di esistere lunghe code ai banchi check-in e saranno velocizzate le tempistiche anche agli imbarchi, dato che sarà possibile monitorare, sul proprio dispositivo mobile, i tempi di attesa ai controlli di sicurezza, potendo così scegliere il momento migliore per raggiungere i gate di imbarco.

Le vere innovazioni saranno però applicate alle strutture dei futuri aeroporti, i quali diventeranno sempre più confortevoli e costituiranno a tutti gli effetti dei centri benessere con pareti e pavimenti interattivi, trasformando l'esperienza dello shopping e della ristorazione di tutti i passeggeri. La tecnologia inciderà anche a bordo dei veivoli, dove sarà possibile comunicare in 3D con parenti ed amici a casa.

Fonte: www.datamanager.it

 

Anche in questo caso, l'applicazione delle nuove tecnologie innovative, che favoriscono l'automatizzazione delle strutture e dei processi, può avere dei risvolti negativi. Sarà infatti possibile, forse probabile, la perdita di molti posti di lavoro tra i dipendenti delle varie strutture aeroportuali. Si ripresenta quindi il dilemma tra innovazione ed automatizzazione oppure tutela dei posti di lavoro dei dipendenti, mentre sembra sempre più improbabile la possibilità di una coesistenza tra di essi. Il futuro sembra essere però indirizzato e la linea intrapresa già da molte strutture è certamente quella di un risparmio sul personale, a favore di designs e tecnologie sempre più rivoluzionarie.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Diginet srl

Società di consulenza operativa di marketing, advertising e project management sui...

Vai al profilo

DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo

Minitec2

Specialista in reti e sicurezza sistemi Windows Linux mac tablet, assistenza tecnica...

Vai al profilo