Il futuro è mobile /

Honda Asimo, il robot "umano" del futuro.

Honda Asimo, il robot "umano" del futuro.

05 Settembre 2014 Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
share
Si chiama "Asimo" il nuovo robot Honda del futuro ed è un umanoide con capacità sempre più sorprendenti, anche a livello di interazione.
Importanti novità sono presenti anche nei suoi spostamenti e nelle abilità dimostrate nell'uso delle mani.
Il compito principale per il quale è stato pensato e sviluppato è costituito dall'assistenza a persone diversamente abili e bisognose.

L'eclettica e poliedrica casa produttrice giapponese Honda, ha recentemente sviluppato nuove competenze anche nel campo dell'automazione. E' stata infatti sviluppata una nuova versione del robot "Asimo" (Advanced Step in Innovative Mobility), un prototipo progettato per la prima volta addirittura nel 1986 e poi continuamente sottoposto ad aggiornamenti e sviluppi migliorativi. Si tratta di un robot umanoide con capacità davvero sorprendenti, tanto da essere ormai considerato pronto per svolgere varie funzioni, anche di elevato livello di complessità.

Il nuovo "Asimo" presenta importanti e varie novità dal punto di vista tecnologico e queste lo rendono una versione assolutamente innovativa e futuristica. Tra le principali novità sono da sottolineare le migliori capacità intellettive rispetto ai predecessori ed una maggiore abilità di movimento e di spostamento. Le mani avranno grande sensibilità e potranno svolgere varie funzioni tra le quali aprire una bottiglia e versarne il contenuto all'interno di un bicchiere oppure usare il linguaggio dei segni.

Fonte: wonderfulengeneering.com

 

Anche gli spostamenti saranno migliori rispetto al passato ed il nuovo robot potrà così spostarsi con una velocità di circa 9 km/h, superiore alle precedenti versioni di circa 3 km/orari. Camminare non sarà però l'unico spostamento garantito, dato che "Asimo" potrà anche correre, salire e scendere scale con agilità ed anche saltare, sia a piedi uniti che su di una gamba sola.

Gli aspetti maggiormente sorprendenti derivano dalle capacità intellettive; questo robot sarà infatti in grado di riconoscere le persone circostanti ed agire di conseguenza, interagendo con loro ed adattando il proprio comportamento all'ambiente in cui è inserito. Riconoscerà quindi volti e voci diverse e potrà adattarsi in base ai comportamenti ed alle intenzioni altrui.

La funzionalità prevista per "Asimo" è tutt'altro che futile e ricopre anche un importante aspetto sociale: l'assistenza. L'obiettivo è infatti quello di fornire un prezioso aiuto a persone diversamente abili ed in generale bisognose, sollevandole da piccoli e grandi compiti ed impegni domestici e fornendo un appoggio fondamentale in casi di spostamento. L'innovazione tecnologica prosegue quindi il proprio sviluppo ed il proprio orientamento al futuro, ma dimostra di essere anche attento alle esigenze delle persone, dando prova di una possibile e fruttuosa convivenza tra umani e robots, uno scenario al quale forse doversi preparare ed abituare.

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Tecware

Gestiamo progetti di informatizzazione dallo studio professionale alla...

Vai al profilo

No Bla Bla Marketing

Marketing Outsourcing, Consulting & Projects per aziende alimentari, bevande e largo...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Posytron

Posytron è una Software Factory specializzata in progetti Web, Mobile, Social Media e...

Vai al profilo