Il futuro è mobile /

La tecnologia mobile va...in ospedale!

La tecnologia mobile va...in ospedale!

10 Luglio 2014 Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
Marco Mazzucchelli
share
L'innovazione tecnologica mobile si sta diffondendo anche nel settore della sanità, garantendo un valido supporto alle procedure, spesso lente e obsolete, che la caratterizzano.
In particolare, le applicazioni innovative riguardano la cartella clinica elettronica, il supporto alla gestione della terapia, la somministrazione del farmaco e la telemedicina.
Un impatto, quello tecnologico su questo settore, che può garantire notevoli benefici, sia al paziente sia ai dipendenti delle strutture ospedaliere.

L'innovazione tecnologica mobile, in particolare attraverso le applicazioni Mobile & Wireless, si sta diffondendo in maniera decisa anche nel settore sanitario. Molte sono ancora in fase sperimentale e di implementazione, ma già si possono intravedere i notevoli e variegati benefici che potrebbero apportare a quest'ambito, ancora troppo obsoleto in molte delle procedure che lo caratterizzano. Le applicazioni innovative riguardano in particolare la cartella clinica elettronica, nonchè la gestione della terapia e del farmaco.

Tramite questi nuovi strumenti tecnologici, sempre più spesso i medici hanno l'opportunità di accedere ai dati dei propri pazienti in mobilità. Questo è possibile grazie alla tecnologia Rfid, che consente di accedere alla consultazione dei dati del paziente in qualunque area dell'ospedale, che sia in reparto oppure nel blocco operatorio. Un altro aspetto rilevante, che va anch'esso in aiuto dei medici, è quello del poter verificare il corretto abbinamento tra pazienti e prodotti, molto utile, ad esempio, nel caso di somministrazione di sacche di sangue.

 

In questi termini, ci si approccia ad una vera e propria gestione elettronica della terapia e del farmaco; il ciclo di quest'ultimo può infatti   essere seguito e monitorato attraverso nuove applicazioni, che richiedono però naturalmente il coinvolgimento dell'intera filiera, a partire perciò dai produttori dei farmaci fino alla somministrazione degli stessi all'interno dei diversi reparti ospedalieri. Possibilità, questa, che gioverebbe sia ai medici, in grado di monitorare maggiormente la situazione e di ridurre al minimo il rischio di errore, sia al paziente, il quale si potrebbe sentire maggiormente in sicurezza, sapendo che sono svolti maggiori controlli rispetto al passato e sapendo inoltre che  potrebbe effettuare, in qualunque momento, una tracciatura precisa e corretta del percorso effettuato dal farmaco somministratogli.

Ulteriori benefici apportabili dalle nuove tecnologie digitali al settore sanitario si osservano anche nell'ambito dell'assistenza territoriale; nuove applicazioni basate sull'utilizzo di reti Gsm o satellitari, consentono infatti di migliorare la gestione e l'organizzazione delle ambulanze, su di un'area sempre più vasta. Legate a quest'aspetto, sono utili anche le applicazioni che possono fornire un supporto in situazioni di emergenza-urgenza; al momento della diagnosi sarà infatti possibile trasmettere l'ECG dall'ambulanza a centri specializzati, dove è presente personale specializzato in grado di fornire supporto al personale a bordo dell'ambulanza.

Anche nell'ambito dell'assistenza domiciliare si registrano applicazioni in grado di semplificare il lavoro dei medici. Alcune di queste sono in grado di registrare i parametri vitali e fisiologici del paziente domiciliato e di inviarli ad un centro specializzato in grado di analizzarli prontamente. Questa metodologia potrebbe quindi essere molto utile per seguire le situazioni di patologie croniche, situazioni dove il monitoraggio costante è sicuramente un aspetto primario.

Queste innovazioni tecnologiche consentono poi pratici aiuti anche nel settore dell'assistenza ambulatoriale, dove la possibilità di effettuare prenotazioni e confermare le prestazioni tramite cellulare o altri dispositivi digitali, rende molto più fluido e rapido il processo dello scambio di informazioni utente-paziente, consentendo anche, a quest'ultimo, di evitare noiose attese a sportelli fisici. Lo stesso procedimento è poi applicabile alla notifica al paziente della possibilità di ritiro di cartelle cliniche e/o referti medici.

Nell'ottica pratica, l'aspetto dove si possono forse riscontrare i benefici maggiori è quello legato all'utilizzo di cartelle cliniche elettroniche. Con questo metodo sarebbe possibile eliminare o comunque diminuire le inefficienze di processo, consentendo ai medici di risparmiare tempo da poter dedicare ad attività meno "burocratiche" e maggiormente operative. Infatti, è stato calcolato come, grazie all'utilizzo di strumenti elettronici digitali, si potrebbe registrare una riduzione di circa 10 minuti al giorno nel tempo di assistenza di ciascun paziente, tempo che, se raddoppiato, è stato calcolato essere solitamente impiegato nella risoluzione delle problematiche presenti.


Fontye: www.apple.com


 

Fondamentale perchè il processo innovativo prenda piede è però la corretta gestione del cambiamento organizzativo. In quest'ottica, è indispensabile cercare di velocizzare il periodo transitorio, cercando di contenerne il più possibile i possibili disagi momentanei. E' altrettanto necessaria la consapevolezza, da parte dei dirigenti, delle reali potenzialità dell'introduzione di strumenti innovativi e del ruolo fondamentale che potrebbe ricoprire il responsabile degli stessi.

Proprio in relazione a questi ultimi aspetti, un supporto concreto è fornito da alcune associazioni ed osservatori nazionali che, lavorando e studiando con attenzione alcuni campioni di riferimento, analizzano tutti i benefici derivabili dall'introduzione completa di sistemi digitali, proiettando gli effetti derivanti nel medio-lungo periodo.

Quello che è certo è che l'innovazione sta facendo, ancora una volta, passi da gigante anche nell'ambito del settore sanitario, proponendo strumenti sempre più mirati e professionali, atti a facilitare il lavoro di tutti gli utenti coinvolti ed a consentire un'assistenza migliore ai pazienti. Il processo di trasformazione è appena cominciato, starà ora alla prontezza ed alla flessibilità degli attori coinvolti lo stabilire quando perseguirlo con decisione.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


foolix

Foolix è una società di consulenza e sviluppo software specializzata nello sviluppo...

Vai al profilo

SAYSOON S.r.l.

SAYSOON è la nuova Mobile Innovation Solution Factory, start-up del Gruppo GMDE...

Vai al profilo

D'Uva Workshop

E' un'azienda che produce audioguide, videoguide, totem multimediali, applicazioni e...

Vai al profilo

CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo