Ho solo il tablet /

Stress da PC? c'è EFT!

Stress da PC? c'è EFT!

06 Aprile 2013 Redazione
Redazione
Redazione
share
Il PC non collabora... il tuo capo ti sta addosso: i clienti sono insoddisfatti... cumuli di email, messaggi, trigger a cui dare un seguito...
travolto da urgenza famigliari: passa in banca, prendi il latte e .... porta i bambini a scuola!
Tutto ciò accade generalmente nelle prime ore della giornata, possibilmente di lunedì...
Come si può sopravvivere all'accumulo di stress? con EFT...

Molti di noi trascorrono la maggior parte del proprio tempo lavorativo (e non solo) seduti, fermi, difronte ad un PC, ad uno schermo, svolgiamo attività frenetiche, che il nostro fisico non sarebbe in grado di realizzare nello stesso lasso di tempo... l'eccessiva sedentarietà ci rende velocissimi nel recepire e rimandare stimoli messaggi,  ma questo rapido scambio ci impedisce spesso di far decantare informazioni ed emozioni e di poter scaricare l'energia accumulata.

Nel mondo della tecnologia si aprono spiragli che solo pochi anni fa moli di noi avrebbero tacciato new age... eppure, grazie ai recenti studi di neurologia e alla sua applicazione in molti campi il ruolo delle emozioni e della percezione nelle nostre attività quotidiane si sta facendo strada rapidamente.

I mobile device hanno già risposto all'esigenza di poter ridurre i tempi di permanenza in ufficio, riuscendo a completare tutte le attività o quasi in modo asincrono...  ma le aziende temono una perdita di controllo (tutti ricorderanno il caso Yahoo) ....  ma anche lavorando a casa, o nel proprio comodo studio il ritmo non cambia...

Si stanno aprendo interessanti prospettive per una riorganizzazione del proprio tempo e quindi del tempo totale di cui un'azienda deve poter disporre .... e per far questo ci sono alcune pratiche che riteniamo interessante sottoporvi...

 

 

Che cosa è EFT?

EFT (Emotional Freedom Technique) riequilibra stati emozionali ingestibili come rabbia, confusione, ansia, stress, concentrazione assente, memoria ecc… Ottimo come 'automedicamento da stress'.

E’ un arma di difesa e di trasformazione eccezionale che ognuno può portare con sè utilizzandola nei momenti di difficoltà.

Questa tecnica nata in America grazie a Gary Craig e utilizzata da milioni di persone, è di una semplicità disarmante e contemporaneamente di potenza assoluta: "picchiettando" (tapping) su alcuni punti chiave come per magia rimette tutte le cose al loro posto o quasi.

Come funziona?

Dopo aver quantificato la gravità del tuo problema in una scala da 1 a 10, si da inizio ad una serie di delicati "pichiettii" per stimolare alcuni dei principali punti-meridiani... gli stessi dell’agopuntura, parlando tra sè e sè oppure semplicemente pensando al “problema” da risolvere. Nello specifico i punti sono 14, il primo di start-up e gli altri di conferma.

Stabilisci la tua frase start-up (relativa alla cosa da fare o al problema da risolvere) e alcune parole di promemoria.

Esempio:

Hai un problema col PC e devi consegnare la tua presentazione entro le 9, i sintomi correlati potrebbero essere ansia, insicurezza, paura di non riuscire, salivazione azzerata, confusione, sudorazione a mille, tremore ecc..  e l’ intensità è pari a 8.

E’ importante che utilizzi termini che facciano parte della tua indole e che adotti abitualmente quando pensi tra te e te, devi essere sincero sino in fondo... altrimenti sarebbe come prendersi in giro da soli... Si utilizzano anche parole di accettazione perché tutto ciò che rifiuti, persiste.

 

A questo punto picchiettando sul punto Karate darai lo start-up con una frase del tipo:

  • Anche se ho una fottutissima paura perché il pc si è impallato so di aver dato il massimo e sono ok.
  • Anche se NON sono preparato ad affrontare questa situazione davanti ai miei capi, ho fatto tutto quello che potevo e ho dato il massimo assoluto e mi accetto.
  • Anche se so già che questo appuntamento sarà un buco nell’ acqua perché sto usando un computer dell’ante guerra io mi sento una persona OK.

(Questo è solo un esempio, tu applicherai le frasi più giuste alle tue esigenze e che meglio ti calzano nel rappresentare la tua indigenza.)


A questo punto si procede utilizzando alcune parole promemoria picchiettando sui punti meridiani (vedi tabella).

Fai un bel respiro profondo e fai un altro giro sostituendo le frasi negative con frasi positive.

 

FRASI PROMEMORIA DEL PROBLEMA

FRASI POSITIVE

SOPRA LA TESTA: questo appuntamento

SOPRA LA TESTA: ho dato il massimo

SOPRACCIGLIA: che ansia

SOPRACCIGLIA: sono sereno

LATO DELL'OCCHIO: maledetto pc

LATO DELL'OCCHIO: il pc non funziona, non è colpa mia

SOTTO L'OCCHIO: mi tremano le gambe

SOTTO L'OCCHIO: mi permetto di essere tranquillo

SOTTO IL NASO: sudo come un cammello

SOTTO IL NASO: posso sentirmi rilassato

MENTO: sono senza saliva

MENTO: ho dato il massimo

CLAVICOLA: il pc si è impallato

CLAVICOLA: anche se non ho dato il massimo, ho dato il massimo che potevo dare

SOTTO L'ASCELLA: questa tensione

SOTTO L'ASCELLA: sono a posto e posso concedermi di essere sereno

SOTTO IL SENO: ho una fottutissima paura

SOTTO IL CAPEZZOLO: riesco ad affrontare la situazione

LATO POLLICE: sto tremando

LATO POLLICE: riesco a respirare con serenità

LATO INDICE: non riesco a parlare

LATO INDICE: parlo con fermezza e sicurezza perché posso farlo

LATO MEDIO: mi sento da schifo

LATO MEDIO: mi sento tranquillo perché ho fatto il possibile

LATO MIGNOLO: ho paura

LATO MIGNOLO: sono in pace con me stesso

 

Fai un bel respiro profondo e rivaluta da 1 a 10 lo stato del tuo problema che sicuramente nel frattempo sarà diminuito di intensità.

Se sei arrivato a 0 o a 2 o 3 vuole dire che in 5 minuti (tempo necessario per fare i due giri) hai risolto il tuo disagio se così non fosse fai ulteriori giri di tapping, fino a che non avrai ottenuto uno stato d’ animo che ti permetta di affrontare la situazione con serenità.

Quanto riassunto sopra è solo un esempio per poter migliorare lo stato di vita impegnativo e stressante al quale dobbiamo sottoporci ogni giorno. Un vero e proprio auto-aiuto che ti permette di mantenere la calma e affrontare con lucidità qualsiasi situazione.

Per imparare la tecnica e per risolvere problematiche profonde come paura di parlare il pubblico, rimozione di traumi, paure croniche, insicurezza, fobie, ansia, mal di testa, dolori in genere, dipendenze, prestazioni fisiche e tutto ciò che è legato alle sensazioni ed emozioni più profonde ti consiglio caldamente di rivolgerti a un operatore preparato.

CONSIGLIATO PER TE:

Microsoft reinventa il desktop

Sarà il miglior investimento della tua vita perché in poco tempo imparerai una tecnica che ti accompagnerà per  sempre come un amico sincero che ti salva nel momento del bisogno e tornerà molto utile non solo a te ma anche ai tuoi figli, ai tuoi animali e alle tue piante, perché EFT si può applicare a chiunque per qualsiasi problematica! Lo puoi fare in qualsiasi posto, sotto la doccia, in bagno sotto voce o in silenzio (l’importante è l’intensità del pensiero), mentre sei in colonna bloccato in autostrada, ecc.

[Elfrida Girolamini]

Elfrida Girolamini pratica con successo Terapie Olistiche, è cofondatrice dell'associazione Alnilam, che si occupa di divulgare informazioni su questo tipo di pratiche e se volete approfondire l'argomento, potete seguirla sul suo blog.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Digital E Srl

Digital E da più di 20 anni è una delle maggiori società nel campo dell'education e...

Vai al profilo

Nexus srl

Vai al profilo

Catalab

CATALAB è il progetto imprenditoriale di una realtà commerciale giovane e dinamica in...

Vai al profilo

Techmobile

Vai al profilo