L'Arte Col Tempo Rana /

ART-icolo 19: Reale è Magico.

ART-icolo 19: Reale è Magico.

21 Maggio 2015 Walter Coda
Walter Coda
Walter Coda
share
Quando tutto sembra rinnovato, disarmonizzato, decontestualizzato e si crea una rottura col passato, ecco finalmente il colpo di scena: ritorno al passato con un senso mitologico della pittura e della semplicità. Ma non bisogna guardarli con semplicità. Scherziamo? Magia Reale o Realismo Magico? Sim sala bim e l’arte sparisce! La tradizione viene ripresa e non servono papiri o libri dei morti per resuscitarla. Prestigidibilitizzazione!

Nel mondo della realizzazione collettiva e personale, l’aspetto giusto è trovare un compromesso. Negli Anni Ruggenti del jazz e delle ragazze col caschetto ribelle, l’arte vive un restyling del Trecento e Quattrocento italiano tutto in chiave “Magic”, come il Kind dei Queen dove un sogno, un’anima e un prezzo hanno regalato emozioni a go-go. Bidibi bodibi Tiu!

Il Realismo Magico ha del magico, magicamente si trasforma in magia senza un mago. Il critico tedesco Franz Roh è colui che nomina questa corrente artistica, fatta di impressionanti verità, una dimensione così talmente incantata che neanche il più bel film d’animazione in stampa 3D riesce a superare. Checousa? Al diavolo le nuove tecnologie e viviamoci più intensamente, tra una poesia e l’altra capiremo meglio la vita. E l’amor. San soucì!

“Cose immobili e mute, gli sguardi lunghi, i pensieri profondi e limpidi” e tante belle uova.

Felice Casorati è stato uno dei maestri del “ritorno all’ordine”, colui che dipingeva il silenzio e nature morte alla Cézanne. Il suo obbiettivo era raggiungere la bellezza inquietante dell’arte, stato di quiete e mistero. Immaginiamo di non aver assunto nemmeno una droga e ritrovarci ad entrare in un benessere visivo raffinato, sollevato, circondato da sorrisi e dondolii di volti perché beati dalla fruizione dell’opera. Sicuro di non aver preso nulla di strano?

Dunque, ordine. Perché il caos ci fa schifo?

I due aspetti coesistono, dobbiamo solo fare chiarezza. Nel periodo delle Avanguardie Storiche, dove ogni tipo di materiale può essere utilizzato, il Realismo Magico crea un fattore insolito guardando al passato “passato” e sviluppando un percorso artistico quasi post litteram, per deliziarci con la figurazione e la purezza delle cose. In fondo, si è pronti ad esplodere come una supernova dopo un collasso del nucleo di una stella. E se ciò non fosse vero, la magia è nelle parole di Márquez: “Per il mondo tu puoi essere solo una persona, ma per una persona tu puoi essere il mondo.”

L’Arte Col Tempo Rana è solo un gioco. La vita reale sei tu.

Non si capisce più nulla!

 


2015 COPYRIGHT © Walter Coda - tutti i diritti riservati all’autore

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Zirak Srl

Zirak mobile è una società da anni impegnata nello sviluppo di applicazioni per...

Vai al profilo

Zero Computing S.r.l.

Zero è una web-agency presente sul mercato italiano dal 1992, con l’obiettivo di...

Vai al profilo

Itworks srl

Nata come specialista nei primi grandi progetti ERP, Itworks sviluppa il suo know-how...

Vai al profilo

Surplex GmbH

Surplex è una società leader nella fornitura di macchinari usati, attiva in tutto il...

Vai al profilo