Mercato Mobile /

Generazione Zeta senza PC

Generazione Zeta senza PC

28 Novembre 2018 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Lo smartphone ha sostituito il PC come strumento di personal computing. Lo dimostra il mercato PC in costante declino ma soprattutto la preferenza accordata dalle nuove generazioni al loro dispositivo mobile rispetto a un laptop o desktop.

Lontani sono gli anni del boom del personal computer. Oggi il mercato del PC è in leggera ripresa ma ben lontano dai quasi 400 milioni di unità all’anno che venivano venduti prima della rivoluzione dello smartphone (2007) e poi del tablet (iniziata con l’introduzione nel 2010 dell’iPad). La leggera ripresa interessa comunque principalmente PC di fascia alta e con prestazioni elevate, ritenute necessarie per la loro destinazione di utilizzo e in precisi ambiti applicativi.

Facile prevedere che le vendite di PC non ritroveranno più l’onda favorevole dei tempi passati. Tempi lontani e cancellati dalla memoria di molti consumatori dalla pervasività di nuovi dispositivi mobile ma soprattutto dalle pratiche d’uso che hanno assorbito il tempo passato online di chi li usa. Ciò che interessa oggi alla maggior parte degli utenti della Rete è poter accedere a Internet, aprire una casella di posta, navigare attraverso applicazioni e browser, abitare piattaforme social e messaggiare. Tutte attività che possono essere svolte in modo soddisfacente attraverso un tablet e/o uno smartphone. Poco importa se alcune attività non possono essere soddisfatte da questi dispositivi. Lo smartphone è diventato per tutti strumento di personal computing, strumento di produttività personale e non solo di gioco o attività sociale online.

Tutto ciò che sta avvenendo interessa diverse tipologie generazionali di utenti. Alcune di queste generazioni sono nate e cresciute con il personal computer, sia esso desktop o laptop. Altre come la Generazione Zeta (14-18 anni di età) quasi esclusivamente con lo smartphone. Uno strumento dal quale questa generazione è in grado di estrarre tutto ciò che serve per far diventare il PC un dispositivo obsoleto e superabile. Anche e nonostante sia uno strumento che, rispetto a un tablet o a un laptop, dotato di schermi più piccoli. Crescendo i ragazzi della Generazione Zeta potranno optare per dispositivi dagli schermi più grandi, ma sempre assimilabili per fattore di forma, funzionalità, portabilità e adattabilità agli stili di vita adottati. Dispositivi come il Surface di Microsoft o gli iPad pro di Apple, ma probabilmente mai come i personal computer che altre generazioni hanno conosciuto e usato.

I produttori sono avvisati!

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Itworks srl

Nata come specialista nei primi grandi progetti ERP, Itworks sviluppa il suo know-how...

Vai al profilo

MNM dev

Vai al profilo

Paolo Conte

Sviluppo professionalmente applicazioni Android per terzi o di mia iniziativa. Da...

Vai al profilo

Sviluppo4Mobile

S4M è costituita da un gruppo di quattro amici storici, Gino, Danilo, Miriam e Luisa...

Vai al profilo