Mercato Mobile /

Il NoteBook sempre più TouchBook

Il NoteBook sempre più TouchBook

18 Settembre 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
I numeri sono ancora irrilevanti ma è in costante aumento la vendita di NoteBook PC con display tattili. Il fenomeno è nato dopo il rilascio di Windows 8 e l’arrivo di nuove generazioni di dispositivi PC All-in-One con display di tipo touch a prezzo ridotto.

Ad agosto 2013 le vendite di notebook con schermo tattile sono aumentate del 30%, (dati raccolti da una indagine NDP Group) un dato che non deve sorprendere ma che può essere oggetto di una riflessione con risvolti interessanti per chi si occupa di mercato tablet.

A spingere lo sviluppo di nuovi dispositivi PC con schermo tattile è Microsoft. Lo sta facendo anche con un programma SST (Small Screen Touch) finalizzato a rendere economici display tattili su piattaforme PC notebook. Obiettivo finale è di sostenere la propria strategia Tablet-PC basata sulla ibridazione e integrazione dei due mondi.

A livello internazionale, secondo gli analisti di mercato, la vendita di pannelli tattili è destinata a raddoppiare entro il 2016 ed a raggiungere il numero stratosferico di 3 miliardi di unità vendute. Ad utilizzare i pannelli tattili non sono soltanto tablet e smartphone ma anche notebook PC. L’aumento è guidato dalla penetrazione in mercati diversi da tablet e smartphone quali ad esempio gli schermi LCD, le macchina fotografiche digitali, i dispositivi di navigazione portatili, i media player portatili, i dispositivi e le console per il videogioco, le automobili, gli ereader, i lettori di DVD portatili e i Notebook/Laptop PC.


Questi ultimi rappresentano forse la novità e la opportunità più grande ed immediata per lo sviluppo ulteriore del mercato. Secondo alcune stime il volume di vendita di notebook con pannelli tattili è destinato a crescere costantemente da qui al 2016 passando dai quasi 5 milioni di unità attuali a quasi 80 milioni. Una cifra che tradotta in percentuale indica in 12,3% la quota di mercato occupata da notebook tattili. A favorire il mercato saranno anche i prezzi, generalmente in diminuzione fino a diventare molto competitivi con dispositivi tablet di fascia alta. Già oggi Austek Computer commercializza un notebook touch a 700 dollari. Il modo con cui la tecnologia touch viene usata e integrata nel PC continua a cambiare e ad evolvere presentando alternative sempre più interessanti per comodità ed efficienza d’uso e per prestazioni.

Il successo dei notebook tattili indica una tendenza legata alle strategie Wintel finalizzate alla riproposizione del mondo software legato alla piattaforma Windows ma su dispositivi che abbiano caratteristiche simili a quelle del tablet. Le vendite in crescita di notebook touch non indicano per il momento il successo di una strategia e di un modello ma evidenziano che la realtà di mercato è molto dinamica e capace di generare nuove sorprese tecnologiche. Di sicuro l’abbinamento di pannelli tattili ad un notebook ne incentiverà le vendite ed a beneficiarne saranno soprattutto i numerosi partner di Micrisoft, rimasti a lungo orfani nel contrastare il successo e la leadership tecnologica e innovativa di Apple.


Tra i Notebbook una nota a aprte va riferita ai modelli Ultrabook. Oggi rappresentano il 70% di tutti i notebook tattili venduti. Una conseguenza diretta del fatto che le specifiche di Intel per questo tipo di dispositivi prevede la presenza obbligatoria di un display di tipo tattile.

La differenza sul mercato verrà determinata dal prezzo e dalla capacità tecnica dei produttori nel confezionare prodotti dai costi di produzione limitati e utili alla predisposizione di nuovi listini prezzi maggiormente competitivi.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Stefano Galizia

Sviluppatore iPhone ed Android

Vai al profilo

Cidroid

Cidroid nasce inizialmente come divisione di Nexus s.r.l., un’azienda che opera dai...

Vai al profilo

devAPP

Community italiana di programmatori iOS (iPhone e iPad) e Android. Con devAPP, se siete...

Vai al profilo

eFuture s.a.s.

Azienda digitale dedita allo sviluppo di software desktop (gestionali, utility...

Vai al profilo