Mercato Mobile /

Information Technology in calo anche nel 2015, colpa del dollaro forte

Information Technology in calo anche nel 2015, colpa del dollaro forte

01 Luglio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
A raccontarlo è il Gartner Group che ha elaborato la previsione di un calo del 5.5%, una percentuale doppia di un valore che era inizialmente positive (+2.5%) a causa del cambio dell’accresciuto valore del dollaro. Il valore complessivo del valore delle vendite sarà, secondo Gartner, di 3500 miliardi di dollari, un valore che non determina un crollo del mercato ma evidenzia una difficoltà nuova che si è aggiunta a quelle persistenti e che da anni condizionano l’andamento della spesa IT mondiale.

Le previsioni iniziali per l’anno in corso parlavano di una crescita sostanziale del 3.1%, poi rivista al ribasso ma pur sempre in positive con il valore del 2.5%. La flessione interessa anche il comparto dei servizi, l’unico che ha sempre generato risultati positive o migliori dei comparti hardware o software. Il calo dei servizi è legato però all’erosione dei prezzi e alla accresciuta concorrenza che obbliga molti operatori a competere nella maggior parte dei mercati sul prezzo piuttosto che sulla qualità e il valore aggiunto. In percentuale I servizi calerebbero di una percentuale tra il 5/7%. Crescono ma solo limitatamente servizi legati alla consulenza, richiesti da aziende obbligate a digitalizzare e aggiornare le loro infratsrutture per far fronte alle nuove complessità di mercato.

Il calo nelle vendite dei dispositivi è marcato nonostante lo smartphone continui a trovare il gradimento del pubblico e nonostante il successo che Apple sta ottenendo nei paesi asiatici con il suo ultimo modello di iPhone. Se lo smartphone cresce, continuano a calare le vendite di personal computer e tablet, forse determinate dall’aumento dei prezzi dei PC e dallo scambio sfavorevole euro-dollaro.

Il calo nel comparto software è limitato ma indicative di un cambiamento  in profondità che sta avvenendo nel mercato. Cresce l’offerta di servizi in SaaS e i produttori devono competere per difendere le loro quote di mercato impedendo che i clienti scelgano  di passare a soluzioni in SaaS.

Cala anche la spesa legata al data center, allo storage e al networking. E’ un calo di quasi il 5% dovuto all’accresciuta attenzione alla spesa di IT manager e imprenditori che li porta a d estendere il ciclo di vita dei prodotti in uso. Rimangono nella norma invece gli investimenti nell’aggiornamento dei mainframe e di infrastruttura.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


RAD Solutions S.R.L

Distributore GeneXus per Italia e Svizzera

Vai al profilo

Third Millenium

Software house dedicata allo sviluppo di App per il mondo mobile

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo

ALGORITMA

ALGORITMA progetta e sviluppa soluzioni software per ambienti desktop e mobile...

Vai al profilo