Mercato Mobile /

Per Gartner si può già utilizzare il tablet nel business

Per Gartner si può già utilizzare il tablet nel business

11 Aprile 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Gartner Group insiste nella sua visione del tablet come strumento di lavoro per l'impresa. I nuovi dispositivi non appartengano solo al mondo consumer e le loro potenzialità di applicazione per l'azienda sono enormi in termini di soluzioni, processi, modelli ecc.

I media tablet presentano una varietà di nuove opportunità per le imprese, ma richiedono anche nuove policy, tecnologie e competenze per le aziende.
Dopo gli attacchi ad Apple da parte della concorrenza e lo scetticismo di Microsoft sul successo delle tavolette, Gartner torna sul tema dell'utilizzo dei nuovi device in ambito business con un report che in sintesi spiega come non ci siano ragioni da parte dei Cio di ritardare gli esperimenti per introdurre i tablet nel loro business.

"I Cio – spiega David Willis, vice presidente ricerca di Gartner - sono determinati a non fare gli stessi errori fatti con gli smartphone, spesso considerati giocattoli costosi e frivoli, o status symbol per gli executive per poi lasciare spazio a leader con maggiore inventiva che hanno compreso il vantaggio competitivo che avrebbero portato le applicazioni mobili”.

Oggi i Cio – prosegue – sono anche più disposti a vedere che non hanno bisogno di fornire e gestire ogni dispositivo che i dipendenti utilizzano sul posto di lavoro. La consumerizzazione è qui per rimanere, e si sta muovendo molto velocemente. E' tempo di esplorare l'uso dei media tablet nel business”.

L'impatto della tavoletta agli occhi del pubblico è di molto superiore al numero delle unità vendute. Gartner prevede che le spedizioni di media tablet arrivino a circa 69 milioni nel 2011. Un dato che rappresenta solo una piccola frazione del numero totale di dispositivi mobili venduti.

Il media tablet è solo una parte della storia. Secondo gli analisti di Gartner hardaware, software e l'ecosistema creato da Apple attorno all'iPad fanno la vera differenza. Le tavolette, infatti, presentano una varietà di opportunità per il business che va oltre il tradizionale utilizzo di notebook e smartphone.

Ipad e simili hanno catturato l'attenzione dei business leader. Alcune aziende li hanno rilasciati ai responsabili di business e agli It leader che li stanno scoprendo con uno spirito da esploratori. Altre stannno osservando le aree nelle quali possono utilizzare i device per utilizzare il computing in situazioni che non erano pratiche o troppo ingombranti per usare approcci tradizionali. Le organizzazioni It stanno cercando nuove aree dove i tablet possono in modo nuovo veicolare informazioni”.

Willis sottolinea come le imprese che avevano già fatto fronte all'alluvione di dispositivi consumer e che avevano ragionato su come utilizzarli piuttosto che combatterli siano più preparate a sostenere l'arrivo dei nuovi device. Chi ha gestito “la diversità” e capito come gestire e proteggere l'iPhone, ha sviluppato strategie per gestire e mantenere l'iPad a poche settimane del suo lancio.

Secondo Garner i nuovi strumenti non sono laptop migliori o smartphone migliori, ma tutte e due le cose contemporaneamente. Paragonati ai laptop i media si attivano istantaneamente, permettendo agli utenti di avere in fretta ciò che desiderano senza frustranti tempi di attesa. Hanno batterie di lunga durata e sno sensibili, tattili e invitanti.
Tuttavia, nello scenario dei mobile worker i dipendenti possono lavorare con un tablet durante la giornata ma tornare al loro laptop la sera per il data entry o la creazione di contenuti.

I responsabili delle vendite chiedono a gran voce di adottare i tablet con il loro team, come un modo più accattivante per condividere il materiale di vendita e quello promozionale. Poi sarà la volta del customer relationship management, delle applicazioni per il data entry e altre app per le vendite. Per i sales manager i media tablet saranno una piattaforma naturale per business analytics e performance dashboard" osserva Willis.

"In altre situazioni un tablet può supportare interazioni più personali. Medici e infermieri possono sedersi con un paziente e aiutarlo a capire la diagnosi, indirizzarlo verso la procedura da seguire e descrivere la terapia. Gli addetti alla vendita al dettaglio possono utilizzarli per la visualizzazione di abbigliamento personalizzato per un cliente. I partecipanti alla conferenza possono partecipare ai sondaggi in tempo reale. Le possibilità sono enormi".

Tuttavia, così come i tablet non rimpiazzeranno i pc, Gartner non crede che sostituiranno gli smartphone come dispositivi vocali, anche con modeli di minori dimensioni come quelli con display da 7 pollici. Tuttavia i nuovi device hanno un enorme potenziale sul posto di lavoro, anche se non è ancora del tutto chiaro chi potrà beneficiare in modo consistente.

"Fondamentalmente, la competizione non verterà sulle caratteristiche specifiche, le dimensioni o il rivestimento di un determinato dispositivo. La piattaforma che prevarrà avrà un forte ecosistema di supporto con un grande numero di sviluppatori che producono una vasta gamma di applicazioni. E in questo settore, Apple è molto più avanti della concorrenza. Non solo hanno avuto il vantaggio della prima mossa, ma costruito un meccanismo di distribuzione con l'App Store che si distingue. Apple sarà molto difficile da battere”.

Fonte: Lineaedp di BITMAT

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Mobijay

Produzione app per dispositivi mobili

Vai al profilo

Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

Aidilab srl

Nata nel 2010 come startup dell’Interaction Design Lab (IDA) dell’Università di...

Vai al profilo

Consiglio Digitale

Consiglio Digitale gestisce differenti piattaforme di messaggistica crowd-powered...

Vai al profilo