Scuola 3.0 /

PerCorso di Carnevale con maschere regionali italiane come elementi di studio su tablet

PerCorso di Carnevale con maschere regionali italiane come elementi di studio su tablet

12 Febbraio 2013 Sergio Casiraghi
Sergio Casiraghi
Sergio Casiraghi
share
Nel corso del Carnevale sono state raccolte, tramite i tablet in dotazione a ciascun alunno della classe V primaria di Albosaggia, immagini delle maschere tradizionali disegnate o riprese dalle sfilate che si sono susseguite nei paesi e nelle città. Si sono documentate origini e caratteristiche delle maschere scelte dalla Commedia dell'Arte italiana in Google Drive e collegate alle immagini ricaricate in Picasa. Infine, è stata creata una pagina web dove provare ad associare le singole Maschere selezionate alla Regione di origine o appartenenza regionale. Test particolarmente significativo, eseguito in classe con la presenza dell'insegnante che al via ne controllava l'esecuzione svolta in parallelo, con risultati sorprendenti in termini di conoscenza ed approfondimento su arte, italiano e geografia, che gli alunni hanno saputo dimostrare!

Come di consueto, ogni anno, a Carnevale c’è la caccia alla maschera più originale e trendy del momento, ma le maschere classiche di Carnevale restano quelle della tradizione regionale italiana che sono sempre “popolari” e apprezzate. Poiché ogni regione italiana ha la sua mascherina con il suo costume, abbiamo rinfrescato la memoria usando i tablet in dotazione per approfondirne la conoscenza e anche distinguere meglio le nostre regioni.

A partire dalla proposta di seguire con i tablet il Carnevale si è poi passare su Internet ad approfondire il tema dal punto di vista sia artistico sia letterario, fino a trattare carattere regionale delle sue maschere. Sulla mappa delle regioni italiane sono state raccolte le diverse figure di maschere tradizionali ottenute ritagliando con strumenti digitali quelle disegnate a mano libera oppure riprese durante le sfilate locali di carri (organizzate dagli oratori di Albosaggia e Sondrio) o lontane, trasmesse e seguite anche in rete (vedi i più famosi Carnevali di Viareggio, Venezia, Rio de Janeiro, ecc...).

Si poteva approfondire il legame con la "Commedia dell'Arte" italiana nel riprodurre tutte le maschere tradizionali e verificare gli aspetti disciplinari di tipo magico, artistico, storico, politico, letterario e linguistico espressivo, oltre che geografico, matematico e informatico.

IN DEFINITIVA, L'ALLESTIMENTO HA RIGUARDATO:

  • LO SCENARIO,
  • LA RACCOLTA DI MASCHERINE,
  • IL COLLEGAMENTO ALLE  INIZIATIVE DEL CARNEVALE

IL COMPITO DI CONTRIBUIRE ALLA REALIZZAZIONE ERA AFFIDATO AGLI ALUNNI CHE HANNO

  1. SCELTO L’OGGETTO, LA MASCHERA DI CARNEVALE, NARRANDONE LA STORIA
  2. DISEGNATO LA MASCHERA, POI SALVATA E RITAGLIATA NEI FORMATI DIGITALI DELLA RETE
  3. INVIATO L’IMMAGINE AL DOCENTE E-TUTOR ACCOMPAGNATA DALLA DESCRIZIONE
  4. RIVISTO QUANTO DEPOSITATO SUL SITO WEB HTTP://SERGIOCASIRAGHI.IT/CARNEVALE
  5. PROVATO, VERIFICATO E TESTATO I COLLEGAMENTI ASSOCIATI ALLE REGIONI ITALIANE

Anche alcune canzoni e cantilene del passato, cantate da nonni e bisnonni, sono state in parte recuperate in digitale su tablet.

A conclusione del Carnevale, siete tutti invitati a testare qui la vostra competenza e i ricordi di gioventù

(http://sergiocasiraghi.it/carnevale/verifica.html)

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo

Twinbo snc

Twinbo è un'azienda giovane e dinamica, specializzata nello sviluppo di applicazioni...

Vai al profilo

Applix Srl

Vai al profilo

Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo