Tabulario /

2013 - Tablet, SoloTablet, Tablet Impresa and more!

2013 - Tablet, SoloTablet, Tablet Impresa and more!

11 Dicembre 2012 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
Con l'obiettivo di fornire uno spazio per la condivisione di conoscenza e di conoscenze sul Tablet come strumento di produttività, un anno e mezzo fa nasceva SoloTablet. Quando il progetto venne ideato, il tablet si chiamava ancora iPad ed era ai suoi esordi come strumento di lavoro all'interno di aziende e organizzazioni. Oggi il tablet è diventato pervasivo e non c'è azienda che non abbia sperimentato lo sviluppo di una applicazione per verificare costi, benefici e vantaggi delle nuove tecnologie. Sul mercato consumer nel frattempo il tablet è diventato, unitamente allo smartphone, un gadget di cui non si può fare a meno per lavorare, giocare, guardare video e film, leggere, fare sport e molto altro.

I tempi di crisi che stiamo vivendo non suggeriscono il ricorso ad analisi di consuntivo. Almeno non prima del 21 di Dicembre, data nella quale, secondo molte credenza escatologiche, dovrebbe verificarsi una delle numerose fini del mondo preannunciate da fattucchiere e astrologhi, da Maya e profeti di sventura vari e non ultimi da politici alla impegnati in previsioni che si autoavverano!

Anche se la fine del mondo arrivasse davvero,  il 2012 sarà ricordato come l'anno dei tablet, un anno ricco per le molte novità e per la maturazione complessiva del mercato sia consumer che business. Il 2012 per il tablet non è stato un anno di 365 giorni ma ha rappresentato un salto quantico, caratterizzato da una evoluzione tecnologica che nel mondo del personal computer ha impiegato più di tre anni ad emergere ed affermarsi.

Si è trattato di una evoluzione che è andata al di là della tecnologia e che ha inciso nella cultura e nei comportamenti dei consumtari, nella cultura e nell'organizzazione delle aziende, nella cultura e nelle scelte dei CIO e dei dipartimenti IT aziendali e nella cultura e nei progetti delle pubbliche amministrazioni e delle istituzioni (scuola, sanità, amministrazione locale ecc.).

A caratterizzare questa evoluzione sono stati i fenomeni della consumerizzazione dell'IT e del BYOD, lo sviluppo impressionante degli ecosistemi applicativi, il diffondersi delle pratiche di lavoro in mobilità. il ricorso a servizi in cloud computing e l'impiego del tablet praticamente in quasi tutti gli ambiti di attività individuali private, professionali, sociali e aziendali.

Il Tablet ha fatto BOOM!

Questa evoluzione, unitamente ai fenomeni che l'hanno caratterizzata, è stata raccontata compiuramente su SoloTablet attraverso notizie e informazioni ma soprattutto approfondimenti, riflessioni e analisi fornite da collaboratori con interessi, conoscenze e competenze diverse ma tutti uniti dalla passione per la tecnologia e dalla volontà di promuovere il tablet come strumento di lavoro per l'impresa interconnessa, globale e Mobile.

Nel raccontare il mercato del tablet, SoloTablet non ha mai usato toni entusiastici e non ha mai sposato in modo acritico una tecnologia, una piattaforma o un marchio. Molte previsioni fatte si sono però avverate, in particolare in termini di pervasività del dispositivo nei mercati, la diffusione del tablet come strumento di lavoro nelle aziende e nelle organizzazioni, l'adozione del tablet come strumento didattico e di apprendimento scolastico, il diffondersi di pratiche 'disruptive' per favorire e gestire il cambiamento dettato dalle nuove tecnologie, lo sviluppo e il proliferare delle APP, l'applicazione e l'utilizzo del tablet in tutti gli ambiti di attività e vita personale, professionale e aziendale.

SoloTablet ha raccontato il BOOM!

La crescita del mercato tablet è stata accompagnata dal proliferare di inziative editoriali e di informazione che hanno interessato sia le caselle postali di tutti noi sia il web. In questo owerload e overflow di informazione SoloTablet è riuscito a ritagliarsi un ruolo specifico che ha contrinìbuito a definirne l'identità e la percezione del pubblico della rete ma soprattutto degli operatori.

Più che alla notizia e alla informazione SoloTablet mira a produrre nuova conoscenza e a condividere conoscenze sul mondo del tablet e delle tecnologie che lo caratterizzano.

Per questo motivo abbiamo parlato in modo approfondito e per primi di:

SoloTablet ha prestato molta attenzione agli sviluppatori italiani

Il boom del tablet è avvenuto, anche se in misura inferiore, anche sul mercato italiano. E' un fenomeno che ha visto la vendita di milioni di dispositivi ma soprattutto lo sviluppo di moltissime applicazioni. Centinaia di singoli sviluppatori e di società software, così come di aziende, hanno investito da poche centinaia a molte migliaia di euro per trarre vantaggio da un mercato che si è dimostrato subito in forte e costante crescita.

Questa realtà è stata raccontata da SoloTablet facendo parlare in prima persona i protagonisti. Con due iniziative differenti nel 2012 abbiamo intervistato più di 50 realtà italiane che si sono prestate a condividere con i frequentatori di SoloTablet non solo le loro applicazioni, idee e soluzioni ma anche la loro percezione e visione del mercato. Una condivisione importante per tutti gli operatori perchè, più delle indagini di mercato, ha aiutato a far emerger una realtà complessa e non sempre fatta di vantaggi e benefici facili e per tutti. Una percezione di mercato che racconta quanto segue:

  • Il mercato è ricco di opportunità ma a guadagnarci sono per il momento in pochi
  • vietato non esserci, obbligatorio sperimentare
  • a fare la differenza non è l'applicazione ma il modello di business
  • il mercato più ricco continua ad essere quello delle aziende sia per tipologia di applicazioni da sviluppare che per le soluzioni e  i servizi da erogare in termini di integrazione con le applicazioni esistenti, di gestione delle problematiche della sicurezza, di supporto all'utenza interna e di strumenti di mobile device management
  • iOS e Andorid sono per il momento le piattaforme di riferimento, a seguire Windows 8 ma la nuova piattaforma di Microsoft non ha convinto tutti
  • mancano fondi di investimento e 'capital evangelist' a cui si possano rivolgere le startup che hanno idee innovative ma che richiedono uno sviluppo rapido per anticipare la concorrenza

Per chi fosse interessato nella sezione apposita ( Tablet Italiano -. I protagonisti si raccontano ) sono disponibili tutte le interviste fin qui effettuate.

Le indagini di mercato di SoloTablet

Pur senza avere le risorse di cui dispongono analisti di mercato come IDC, Garntner ma anche come il MIP di Milano, Solotablet ha condotto due indagini di mercato che hanno coinvolto centinaia di CIO e che hanno permesso di fotografare il mercato iatliano del tablet e delle applicazioni software.

La prima indagine è stata completata e i risultati sono stati presentati durante eventi pubblci, la seconda è ancora in corso e sta producendo utili informazioni che saranno presentate durante eventi nel corso del 2013.

bannerSondaggio.jpg bnr_osservatorio_2012

Collaborazioni e Blog

Nel 2012 SoloTablet è diventato uno spazio abitato nel quale si sono sviluppate numerose collaborazioni e opportunità di incontro/scambio (Techmate, Flow Magazine, Salone d'Impresa, ecc.

 

Lo spazio abitato è stato reso interessante e luogo di contaminazione e scambio tra persone con interessi multidisciplinari e professionalità diverse.

Ad oggi la sezione Blog vede la presenza di artisti, psicologi, Adobe Guru, consulenti di tecnologie innovative, IT manager e amanti della scrittura, esperti finanziari, consulenti manageriali, esperti di marketing creativo, guru tecnologici, esperti di complessità e professori universitari e persone appassionate di tecnologia e APP.

Grazie alla loro partecipazione e contribuzione SoloTablet si è arricchito di nuove conoscenze ed ha fornito ai visitatori numerosi stimoli per riflessioni e approfondimenti non necessariamente legati al tablet ma sempre inerenti la necessità del cambiamento, l'innovazione e la tecnologia.

Tra gli articoli pubblicati dalle persone che hanno contrbuito all'area blog di SoloTablet meritano di essere menzionati:

Prospettive e programmi per il 2013

Il 2013 sarà l'anno del consolidamento del tablet in azienda. Le sperimentazioni fun qui fatte sono servite a verificare costi, vantaggi e benefici e a suggerire quali approcci e strategie mettere in campo per sostenere ambiti di attività e modelli di business.

SoloTablet continuerà anche nel 2013 a raccontare l'evoluzione del tablet come strumento di lavoro nelle aziende e come paradigma di nuova innovazione e di cambiamento. Lo faremo con nuove iniziative e allargando la partecipazione e collaborazione con professionisti e altre realtò che come la nostra ha colto ruolo e importanza delle nuove tecnologie sia da un punto di vista tecnologico che sociale e personale.

Nel nostro percorso ci piacerebbe incontrare altre realtà e compagni di viaggio con i quali organizzare iniziative online, indagini di mercato, eventi, corsi di formazione, nuove tipologie di servizi, APP, ecc. ( per contattarci o segnalarci nuove idee e proposte scrivete a marketing@solotablet.it )


comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


MSG applicationconsulting

Vai al profilo

Softec S.p.A.

Leader in Italia nell'ambito del Mobile Computing, per la realizzazione di...

Vai al profilo