Tabulario /

Generazione Y, social media e APP. Cosa fare per una promozione di successo!

Generazione Y, social media e APP. Cosa fare per una promozione di successo!

04 Marzo 2013 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
Hai avuto un’ottima idea, ci hai costruito sopra una fantastica APPlicazione iOS, Android, o Windows 8. e ora? Puoi sfruttare la passione per i social media della generazione Y o Millennial. Ma per farlo devi sapere qualcosa….

Gli elementi che fanno il successo di una APP sono pochi: 1) un colpo di fortuna, che ci sta ma non è da tutti, 2) una applicazione di cui non si può fare a meno (compelling reason to buy) e per la quale è inutile investire in inziiative promozionali, 3) un budget spropositato e da buttare per una campagna marketing e pubblicitaria planetaria oppure 4) una capacità naturale nello sfruttare la viralità dei messaggi e della comunicazione sociale in rete ( passaparola e ‘advocacy’ moderno).

Supponiamo che non disponiate di budget infiniti, che abbiate poca fortuna o nella media o che la vostra applicazione non sia così importante da giustificare un download di massa. Non vi rimane che sfruttare la viralità della parte abitata e sociale della rete ( Facebook, Twiter, Pinterest, Turnbir, Youtube, ecc. ecc.).  Per farlo l’ideale è rivolgersi agli interlocuotiri giusti e ‘sfruttare’ le  capacità di una generazione che è nata con la rete e vive dentro i social network. Una generazione denominata Millennial o Generazione Y, sempre connessa ( forse troppo?), pragmatica e amante delle cose trendy, molto attenta alla componente sociale di Internet, anche in termini di responsabilità, e malata di consumismo tecnologico (prodotti, soluzioni e servizi).  Essendo una generazione connessa e sociale la sua fedeltà non può essere comperata ma deve essere guadagnata frequentando i posti dove essa vive socialmente.

Riuscire a raggiungere questo obiettivo non è semplice ma se funziona, si può accorciare e semplificare di molto il percorso di comunicazione e fidelizzazione che solitamente si costruisce per il lancio di una marca, dei suoi marchi e prodotti e di iniziative ad essi associati.


 

Per approfondimenti su come promuovere la tua APP: APP STORE: Come farsi trovare, notare e rendersi visibili!


 

Ora che hai sviluppato la tua APP e l’hai caricata sullo store non hai bisogno di strategie complesse e sofisticate di comunicazione e promozione marketing per farla conoscere. Devi solo presenziare, nelle forme previste dai social media attuali ( membership, pagina, gruppi, comunità, circoli, ecc.)  i luoghi frequentati dai membri della generazione Millennial accattivandoti le loro simpatie e la loro disponibilità ad ascoltarti. Per farlo devi solo puntare su aspetti quali l’autenticità, la prontezza nel reagire ad un messaggio e la cura nel coltivare una conversazione, la spiritosaggine e l’originalità. Evitando come la peste qualsiasi provocazione e tentativo di misurare la tua permalosità e voglia dialettica ( meglio il dialogo e la conversazione, meglio la dialogica alla dialettica  che tende a dimostrare di aver ragione).

La conversazione e tutta la tua presenza sociale deve puntare a parlare delle cose che fai e delle tue applicazioni. Nel farlo non serve parlare del prodotto e delle sue caratteristiche ma è più importante raccontare le motivazioni, il percorso fatto per svilupparle, le finalità anche sociali (soddisfare dei bisogni concreti) delle stesse. Il linguaggio da usare deve essere diretto, semplice e razionale e puntare a craere comprensione ed empatia. Obiettivo finale deve essere il coinvolgimento di altre persone, membri della rete sociale frequentata, nel raccontare e parlare delle vostre applicazioni e nel segnalarle alle loro cerchie di amici, conoscenti, contatti e legami.  Un obiettivo facile da raggiungere se nel frequentare la rete sociale si è fatto attenzione a costruire intorno a sé un clima di fiducia e percezioni positive, sulla marca (te o l’azienda che rappresenti), sugli argomenti che tratti e sulle cose che proponi. Questo tipo di fiducia nasce sempre da uno scambio e dalla tua capacità nel chiedere ed accettare un input od un feedback.  Se i feedback sono negativi non cancellarli o negarli ma affrontali e rispondi pubblicamente e così facendo dimostra la tua adattabilità e il rispetto che porti all’obiezione dell’altro.

La tua frequentazione delle comunità e reti sociali dei Millennial deve tenere conto della loro maturità nell’uso dei media, della loro conoscenza e della loro capacità nel reperire rapidamente informazioni e nello scambiarle tra di loro. Se devi promuovere la tua APP evita quindi di raccontare funzionalità e caratteristiche tecniche inesistenti o di scarsa qualità, sii trasparente e punta su risultati durature nel tempo (life time value) piuttosto che sul mordi e fuggi con guadagni rapidi ma limitati nel tempo. Puntare sui tempi medio-lunghi significa costruire costantemente nuove informazioni e nuovi racconti da condividere, significa fornire aggiornamenti ( funzionali, tecnici) e  parlare del successo della applicazione (numero di download, referenze, commenti positivi degli utilizzatori).

 

Fonte: www.cultofmac.com

Se queste attività ti sembrano time-consuming ed eccessive, pensa che possono essere costruite, pianificate e gestite solo in un modo, mantenendo elevata la tua concentrazione e la tua focalizzazione. Servono entrambe sia nel costruire la tua presenza sociale in rete, sia per raggiungere il tuo obiettivo che, se non lo abbiamo dimenticato, è di attivare i meccanismi giusti per il passaparola virale della tua applicazione. Il passaparola nascerà automaticamente e sarà una conseguenza diretta delle relazioni che avrai saputo creare e coltivare, da quanti ‘influencer’ avrai convinto, da quanti Mi Piace e psot avrai generato, da quanti commenti e articoli avrai favorito e da quante conversazioni sarai riuscito ad animare.

Giunto a questo punto, potresti scoprire che i download della tua APP non sono numerosi come avresti voluto. Poco male, avrai avuto una bellissima esperienza sociale con rappresentantoi della generazione Y che ti avranno permesso di fare nuove esperienze online, di acquisire nuove conoscenze e anche di divertirti ‘un casino’.

Se poi la tua APP ha avuto successo ti sari divertito due volte e avrai anche guadagnato!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Temovo

Siamo un’azienda italiana che guarda al business in maniera internazionale. Ci...

Vai al profilo

D-One Software House

Sviluppo applicazioni personalizzate per iPad e iPhone

Vai al profilo

Appytech Srl

Vai al profilo

Ciano

-- Senior Web & IOS Innovator, developer --

Vai al profilo