Tabulario /

Dal tatto al semplice gesto, il tablet agli ultrasuoni

Dal tatto al semplice gesto, il tablet agli ultrasuoni

11 Giugno 2011 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
La tecnologia è destinata a sorprenderci ancora e quanto da noi visto in film più o meno di fantascienza potrebbe diventare strumento quotidiano per le nostre attività lavorative e personali. Al CES di Las Vegas quest'anno la società Elliptic Labs ha mostrato per la prima volta un iPad in grado di rispondere a comandi che non comportvano alcun tocco dello schermo. La nuova tecnologia si basa su un pannello che capta gli ultrasuoni generati da movimenti fatti davanti al dispositivo per far scorrere immagini senza toccarlo.

Mostrata per la prima volta all'IFA di Berlino nel mese di settembre 2010, la soluzione era basata su un prototipo di tablet integrato in una docking station dotata di un pannello attivo per catturare e interpretare ultrasuoni prodotti dai gesti delle mani di un utente ( vedi video sottostante). Al CES 2011 di Las Vegas è stato invece mostrato un dispositivo commerciale quale un iPad con una soluzione sviluppata ad hoc per il tablet slate della Apple. La stessa tecnologia può comunque essere sviluppata e adattata anche per altri tablet e dispositivi con schermi come i televisori.

CONSIGLIATO PER TE:

Multiscreen Patterns

Tecnologie simili non sono nuove. Il Kintect di Microsoft è simile ma a differenza della tecnologia di Elliptic che usa gli ultrasuoni, sfrutta una serie di telecamere e sensori.La tecnologia di Elliptic funziona grazie alla attivazione di un'area sensibile intorno al dispositivo che permette di catturare movimenti fatti davanti allo schermo dentro una distanza di trenta centimetri in ogni direzione.

 

 

Elliptic Labs nasce da uno spin-out dall'Università di Oslo ed  è stata fondata nel 2006. La ricerca era originariamente rivolat a sistemi di 'echo-management' per sistemi di comunicazione mobile multi-antenna. Per queste ricerche uno dei fondatori ha ricevuto nel 2005 lo IEEE Best Young Author Award. La ricerca è continuata con l'esplorazione di altri principi di 'echo-location' portando ad una specializzazione nell'ambito dei segnali ultrasuoni per l'interazione uomo-macchina per dispositivi 'touchless'. Oggi il lavoro di ricerca è fatto in collaborazione con partner che hanno deciso di investire su nuove tipologie di dispositivi con user-experience non più legate al tatto.

 

 

La ricerca di Elliptic Labs poggia su tre prospettive: ricerca di nuove e più semplici modalità di inetragire con i dispsoitivi che ci circondano, scoperte innovative in ambito puramente tecnologico in termini di teoria della comunicazione e elaborazione dei segnali, collaborazione con società produttrici e analisi del mercato con mappatura dei comportamenti e delle rpeferenze degli utenti.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo

Giulio Di Simine

Sono un giovane sviluppatore, ho 18 anni; sviluppo applicazioni da poco più di un anno e...

Vai al profilo

MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo

Orefice

Società di sviluppo app per mobile android

Vai al profilo