Tabulario /

SoloTablet cambia verso e personalità

SoloTablet cambia verso e personalità

06 Novembre 2015 Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
Carlo Mazzucchelli
share
A quasi cinque anni di vita, SoloTablet cambia verso e si propone ai suoi lettori e visitatori in veste completamente rinnovata. Cambia la grafica ma soprattutto è stata rivoluzionata la logica di presentazione dei contenuti. Spariscono menu e classificazioni redazionali per lasciare spazio alla libertà creativa e analogica dei lettori e per facilitare il lavoro del loro cervello nel districarsi attraverso il surplus informativo delle pagine web da essi visitate. Il tutto con un risultato visuale accattivante, estetizzante e irresistibile che pensiamo possa far piacere ai nostri lettori abituali e a quelli che ci conosceranno in futuro.

SoloTablet è un piccolo progetto editoriale nato dalla collaborazione di due tipologie diverdse ma complementari di professionalità. Una legata all’informazione redazionale e alla produzione di contenuti e di conoscenza, l’altra molto tecnologica, innovativa e creativa, orientata al Web e alle sue applicazioni.

SoloTablet ha acquisito una platea di migliaia di lettori attenti e interessati e un pubblico ancora più grande di visitatori che trovano il nostro portale grazie (Google) ai numerosi contenuti informativi e di approfondimento in esso contenuti. Partito inizialmente come progetto legato al fenomeno Mobile e al cambiamento di paradigma nel mondo del personal computing introdotto dall’arrivo dell’iPad, SoloTablet si è andato sempre più focalizzando sulla tecnologia e sulle sue numerose rivoluzioni che stanno cambiando stili di vita, professioni, aziende, modi di vivere e di lavorare.

Nel tempo sono stati sviluppati nuovi contesti di senso e ambiti redazionali legati allo sviluppo delle applicazioni, all’uso della tecnologia nella scuola e nella sanità, alle strategie aziendali di mobilità, alle tecnologie disruptive, all'arte e all’innovazione, alla riflessione filosofica e psicologica sugli effetti della tecnologia e molto altro. Il tutto categorizzato con cura, per facilitare l’accesso all’informazione e alla navigazione, e arricchito graficamente, per invogliare alla lettura, catturare l’attenzione di chi ha deciso di leggere e fornire motivazioni valide per ritornare.

 

SoloTablet 3.0: grafica, creatività, colore, arte. originlità, cultura

Nell’arco di cinque anni la veste grafica di SoloTablet è cambiata continuamente per soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più esigente nelle sue esperienze tecnologiche e per fornire risposte adeguate a menti modificate tecnologicamente e a nuovi comportamenti e stili di vita. La trasformazione è stata guidata dalla ricerca di maggiore creatività e innovazione, di freschezza e di originalità, il tutto con un approccio di tipo minimalista e visuale pensato per facilitare la navigazione e la lettura, così come l’esperienza cognitiva, emotiva e percettiva individuale.

SoloTablet nel tempo ha continuato a trasformarsi ma è mutato ancor più rapidamente il modo con cui le persone usufruiscono del Web e dei loro dispositivi tecnologici. In pochi anni e con un’accelerazione dovuta all’avvento dell’era Mobile, è avvenuta una vera e propria rivoluzione cognitiva che ha tratto vantaggio dalla plasticità del cervello umano e dalla sua malleabilità funzionale. I Nativi Digitali che vivono la loro relazione con il mondo e la realtà attraverso protesi tecnologiche fatte di smartphone, tablet e tecnologie indossabili, sembrano avere cervelli diversi da quelli dei loro genitori e vivere le loro esperienze tecnologiche in modi e tempi completamente cambiati rispetto alle generazioni precedenti e sfruttando in modo diverso i loro apparati sensoriali, la loro creatività, originalità e immaginazione. Mutate sono anche le abitudini degli Immigrati Digitali così come le loro esigenze e aspettative esperienziali nella loro relazione e interazione quotidiana con la tecnologia.

L’evoluzione in senso tecnologico delle menti dei Nativi e degli Immigrati Digitali non è avvenuta soltanto grazie ad una mutazione del loro cervello ma anche alla capacità delle tecnologie e dei suoi prodotti di evolvere in modo da andare d’accordo con esso e di creare fascinazioni percettive, di attrarre l’attenzione e di permettere esperienze visuali e di navigazioni spaziali mai sperimentate prima. Queste esperienze nascono dalla diffusione di nuovi schermi irresistibili (termine introdotto da Elena Pasquinelli nel suo libro Irresistibili schermi), dalla pervasività del dispositivo mobile, dalle pratiche sociali legate a nuovi stili di vita e dalla costante presenza in Rete.

 

SoloTablet 3.0: determinazione, forza, lavoro di gruppo, piacere di collaborare

La nuova veste grafica e il ridisegno logico e visuale di SoloTablet 3.0 nascono dalla volontà di rispondere in modo efficace alle nuove esigenze di abitanti evoluti e tecnologicamente modificati della Rete. L’approccio adottato è innovativo, essenziale, estetizzante e coerente con le tendenze emergenti legate a una grafica piatta e alla sua adattabilità (Web Responsiveness) a ogni tipologia di schermo disponibile.

La qualità, la bellezza del design e dell’impostazione grafica sono il risultato del lavoro di Mediatria, la componente tecnologica di SoloTablet, una Web Agency sempre attenta alle variazioni dei gusti e ai nuovi stili di vita emergenti e ancor più capace di tradurli in componenti grafici e tecnologici. La logica di presentazione dei contenuti e la loro organizzazione, la navigazione proposta e l’usabilità nascono dalla consapevolezza del ruolo della percezione, della psicologia umana e del cervello nel determinare situazioni di attenzione, focalizzazione e concentrazione così come dei loro limiti (distrazione, difficoltà al multitasking, ecc.), nell’orientare la navigazione spaziale e la mappatura del mondo visuale e tattile esperito, nell’escogitare relazioni causali e nuove analogie capaci di dare senso e significato a mappe, contenuti, concetti e immagini.

Invece di proporre un’organizzazione dei contenuti predefinita aprioristicamente, sulla base di scelte redazionali (come si era fatto nelle versioni precedenti), abbiamo optato per una rappresentazione dei contenuti basata su semplici analogie e categorizzazioni concettuali, lasciando al lettore e al visitatore il compito di definire le loro proprie classificazioni o di muoversi nel portale seguendo le analogie attivate in modo selettivo dal loro cervello. Le analogie gestite da SoloTablet permettono di presentare contenuti tra loro simili, categorizzabili o collegabili facilitandone la visualizzazione, l’accesso e l’eventuale lettura. Quelle del lettore permetteranno una navigazione efficace perché governata dal tentativo di dare senso alla propria esperienza online, a partire dalle sue specifiche capacità di elaborare pensiero e di andare oltre la superficie dell’immagine, della grafica o del semplice titolo.

La grafica parla da sola e conquisterà sicuramente i cultori dell’approccio minimalistico, Web Responsive e Flat Design così come coloro che ormai navigano in rete utilizzando solamente il loro dispositivo mobile. Il senso di ogni oggetto visualizzato deriva da come esso appare, dal contesto in cui è collocato, dallo sfondo usato per far spiccare l’oggetto e dargli esistenza, per i colori usati, per il carattere tipografico scelto che facilita leggibilità e scorrevolezza del testo, per i bottoni fantasma alla ricerca di essere trovati e riconosciuti. Determinante è però la libertà concessa al lettore di esercitare la sua creatività alla ricerca di maggiore ricchezza e conoscenza, come prodotto della sua abilità nell’assegnare significati nuovi a parole, testi e immagini più o meno noti e conosciuti.

 

SoloTablet 3.0: a ognuno il suo punto di osservazione e piena libertà di analogie e navigazioni spaziali

In termini di contenuti abbiamo deciso di dare minore enfasi e spazio alle schede tecniche dei nuovi dispositivi, tutti ormai assimilabili all’interno delle loro rispettive classi di appartenenza, e a quelle delle APP, diventate così numerose (molte semplici zombie) e ridondanti da rendere impossibile una presentazione aggiornata e documentata per un portale come il nostro. Abbiamo però creato uno spazio ad hoc per tutte le APP sviluppate da singoli sviluppatori o società che sono registrate o si registreranno a SoloTablet. Cambiato è anche lo spazio dedicato alla componente Blog del portale e il modo con cui verranno presentati. La scelta grafica adottata faciliterà la lettura dei contributi singoli così come la promozione personale di ogni Blogger, grazie ad un profilo riveduto in termini di contenuti e qualità visuale.

Al centro dell’intera impostazione della nuova versione di SoloTablet c’è l’articolo, ricco di immagini grandi e vivide, focalizzato sulla parola e la scrittura, sul carattere tipografico e sull’organizzazione del testo, diventato graficamente ed esteticamente bello, piacevole alla vista e al tatto, leggibile e scorribile, collegato per analogie provvisorie e mutevoli nel tempo con altri articoli, facilmente condivisibile e da ricordare per letture successive o ritorni futuri. L’articolo avrà anche una sua versione podcast grazie alla collaborazione di Luca Grandelis (Soprapensiero)  che ha fornito la versione audio per SoloTablet a più di 1600 articoli.

La struttura del portale è orizzontale (un mondo a una dimensione ma ricco di esperienze sensoriali e navigazionali molteplici) e all’apparenza senza alcuna gerarchia o organizzazione interna, la pagina è un unico lenzuolone colorato e percorribile senza fine, dall’alto verso il basso ma anche orizzontalmente a destra e a sinistra, usando i numerosi bottoni fantasma che permettono di visualizzare testi categorizzati per analogia in base a temi, argomenti, concetti, tipologie di contenuti e loro destinazione di scopo (ad esempio quelli dedicati agli sviluppatori).

Per non buttare via il grande lavoro redazionale di questi anni abbiamo deciso di non eliminare nulla anche se alcune componenti, attualmente organizzate sulla versione attuale di SoloTablet, non troveranno un loro spazio ad hoc. Questi contenuti emergeranno durante le esperienze navigazionali dell’utente permettendogli di valutare il passaggio del tempo, l’obsolescenza delle notizie e la validità di alcune visioni o previsioni e soprattutto la corsa accelerata impressa dalla tecnologia al nostro vivere personale, sociale e professionale.

Essendo stati noi stessi impressionati dalla distanza contenutistica e di significati che intercorre tra un anno e l’altro abbiamo deciso di fornire delle fotografie istantanee dei cambiamenti intercorsi e di farlo in modo grafico, evitando la parola o il concetto dell’archivio. Nella realtà non c’è nulla che possa essere semplicemente archiviato, tutto scorre e ricorre, si presenta in modo nuovo (mutamenti percettivi) e fornisce nuove esperienze di senso, adeguate ai tempi e alle condizioni esistenziali e storiche mutate.

SoloTablet 3.0: interessati all'attenzione e perseveranza dell'utente

Infine, coerentemente con la nostra impostazione e missione iniziale, abbiamo introdotto nuove opportunità per chi sviluppa applicazioni Mobile. Negli anni abbiamo pubblicato quasi trecento interviste ai protagonisti del mercato Mobile italiano. Queste interviste hanno fornito uno spaccato interessante e veritiero delle aspettative, delle illusioni di guadagno, dei modelli adottati e delle applicazioni sviluppate, di semplici sviluppatori, di startup e aziende software piccole e medie. Molte di queste realtà si sono registrate al nostro portale inserendo le schede delle loro applicazioni. A esse la nuova versione di SoloTablet offre una sezione dedicata pensata per permettere loro di promuovere meglio le loro applicazioni e servizi, di farsi trovare e conoscere.

Il lavoro di revisione di Solotablet non è stato facile, ha richiesto numerose sessioni di brainstorming e riflessioni condivise e soprattutto un grande lavoro tecnico per la implementazione della grafica e del design e per lo sviluppo dell’applicazione. La gestazione del progetto è stata lunga ma la determinazione ne ha permesso un esito positivo.

Ora tutto è nelle mani e nelle azioni dei nostri lettori abituali, dei nostri visitatori casuali e soprattutto di quanti, scoprendoci per caso con una semplice ricerca o link, gradiranno il lavoro fatto. Siamo sicuri che i risultati saranno positivi. Nel frattempo condividiamo con tutti la nostra soddisfazione per avere realizzato una cosa bella e il piacere che ci ha accompagnato nel farlo.

Buona navigazione a tutti e non mancate di farci avere i vostri feedback!

Grazie a chi deciderà di leggerci e continuerà a frequentarci!

Il team di SoloTablet


Gradito il vostro feedbak sulla nuova grafica e impostazione del portale: Voglio dire la mia!

 

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Paolo Conte

Sviluppo professionalmente applicazioni Android per terzi o di mia iniziativa. Da...

Vai al profilo

Droidcatalogue

Droidcatalogue è un'azienda giovane e tutta italiana. Nata nel 2012 grazie alla...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

B p 2 srl

Dal 2001 Bp 2 offre la piu ampia scelta di software gestionale online per le aziende e la...

Vai al profilo