TREND e STRATEGIE /

Formazione gratuita su Mobility e Cloud da Microsoft

Formazione gratuita su Mobility e Cloud da Microsoft

03 Dicembre 2013 Gian Carlo Lanzetti
Gian Carlo Lanzetti
Gian Carlo Lanzetti
share
Inaugurato a Milano un nuovo luogo di incontro e di formazione gratuita per PMI e giovani, con ilò coinvolgimento del Politecnico, di numerosi IT provider e di altri enti.

Oggi, sostiene Carlo Purassanta, amministratore delegato di Microsoft Italia, le innovazioni nascono sempre meno nei laboratori bensì dalla collaborazione tra tante persone, anche esterne alle aziende, sovente con il contributo dei giovani (i nuovi digitali). In particolare, precisa, ci sono due modalità che aiutano le Pmi, di cui come noto il tessuto industriale italiano è tuttora ricco, a diventare più innovative, quindi più efficienti e produttive: la mobilità e il cloud; il social e la business intelligence, a suo modo di vedere, vengono dopo.

Entrambe queste tecnologie o metodologie di lavoro sono in grado, se ben applicate, di attivare nuove economie, ridurre i costi di gestione e in ultima istanza accrescere redditività e ricavi. Più che sufficiente per metterle nella condizione di eccellere e in questo modo sviluppare dei modelli di business che non hanno nulla da invidiare a quelli delle grandi società. Anzi sono più flessibili e quindi maggiormente in sintonia con le istanze dell’odierno mercato.

 

Fonte: www.itespresso.it

Una considerazione che vale anche per le piccolissime aziende, quelle con meno di 25 addetti. Nel suo intervento alla presentazione di “Digitali per crescere”, di cui diremo sotto, Purassanta ha presentato anche una stima del mercato mondiale della mobilità, e relativo trend al 2017, tra cui spicca la forte ascesa dei tablet: da 227 milioni di unità vendute nel 2013 si passerà a 406 milioni nel 2017, in presenza di una stabilità per i personal computer. In Italia, prevede il numero uno di Microsoft, il trend non sarà dissimile anche se ha preferito non rilasciare dati.

L’occasione è stata l’inaugurazione lo scorso 27 novembre di un nuovo Laboratorio di Esperienza Digitale (LED) in collaborazione con il Politecnico di Milano e il Cefriel. La struttura ospitata presso lo stesso Cefriel rappresenterà un punto di erogazione di formazione gratuita per le PMI, i professionisti e i giovani del territorio con un duplice focus: Cloud Computing e Mobility, come prima ricordato.

Punto forte del LED sarà inoltre lo showcase di nuove tecnologie e soprattutto la possibilità di approfondire il tema della mobility, condividendo best practice e casi di successo. In particolare sarà possibile scandagliare quattro scenari digitali - collaborazione, mobilità, semplificazione, efficienza – esigenze che accomunano tutte le aziende e verso cui device mobili e Cloud Computing possono offrire una risposta. Nel LED, è stato precisato, verrà offerta formazione gratuita alle PMI e ai professionisti locali attraverso seminari e workshop e sarà possibile incontrare i partner Microsoft radicati su territorio, il personale universitario del Politecnico di Milano e i professionisti del Cefriel per ricevere consulenza e dare avvio a progetti d’innovazione.

CONSIGLIATO PER TE:

PC Microsoft & Apple pari sono

E oltre al nuovo luogo fisico di incontro, attrezzato con device di vari fornitori (i proodtti usano il sistemma operativo di Microsoft ovviamente), le PMI e gli studenti lombardi potranno accedere anche alla piattaforma digitale digitalipercrescere.it per interagire con gli esperti e i Partner Microsoft e per usufruire di strumenti come il check-up digitale della propria impresa e la formazione virtuale.

Il progetto muove proprio dall’analisi dello scenario socio-economico italiano: le PMI, che costituiscono oltre il 90% delle aziende italiane, possono trarre beneficio dalle nuove tecnologie a vantaggio della crescita dell’intero tessuto economico nazionale e i giovani, che affrontano crescenti difficoltà in un momento in cui la disoccupazione giovanile supera il 40%, possono maturare skill utili a inserirsi più facilmente nel mondo del lavoro.

La correlazione tra innovazione e crescita è infatti dimostrata da una nuova ricerca Microsoft - Boston Consulting Group, che stima che negli ultimi anni le aziende italiane più tecnologiche sono cresciute in termini di fatturato e occupazione più di quelle a basso investimento tecnologico: + 13% di fatturato  (2010-2012) e + 10% di posti di lavoro (2010-2013), il delta tra le prime e le seconde. Inoltre le PMI che fanno uso del Cloud Computing sono in generale le più ottimiste rispetto alle prospettive di crescita e occupazione: il 47% crede che le nuove tecnologie miglioreranno fatturato e profitto e il 25% pensa che contribuiranno alla creazione di posti di lavoro, mentre tra coloro che non utilizzano il Cloud sono solo rispettivamente il 20% e il 6% ad essere di questo avviso.

Da sottolineare il contributo dato da numerosi IT provider tra cui Acer, Asus, Lenovo, Nokia, Panasonic, Sony e Toshiba.

Evoluzione mercato mondiale della mobilità (milioni di device)

Device                                    2013                        2017

Tablet                                        227                        406

Smartphone                            1013                       1733

Cellulari                                     850                        586

Pc                                              315                        319

Totale                                   2405                       3044

 

Fonte: Microsoft

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Francesco De Simone

Mobile Developer Android/iOS Freelance !

Vai al profilo

Appspa - Sviluppo App Personalizzate

Sviluppiamo l'app personalizzata per il tuo business! L'app che realizzeremo per te ti...

Vai al profilo

Missione Web

La nostra Web Agency è costituita da un team giovane e dinamico che subisce da sempre il...

Vai al profilo

Digitelematica srl

Digitelematica è una software house già attiva in ambienti tradizionali (MF, As...

Vai al profilo