TREND e STRATEGIE /

Tablet con il turbo: al 64% di tutti i client nel 2017

Tablet con il turbo: al 64% di tutti i client nel 2017

25 Giugno 2013 Gian Carlo Lanzetti
Gian Carlo Lanzetti
Gian Carlo Lanzetti
share
Si sa che il mercato dei tablet sta crescendo molto forte, a scapito sia dei desktop che dei notebook. Una conferma in tal senso viene dagli analisti della società inglese di ricerche Canalys che stima in 182 milioni il numero di tablet venduti nell’anno in corso nel mondo, con un tasso medio annuo di crescita (cagr) del 25,7%.

Sempre con riferimento al 2013 questa fonte quantifica in 105 milioni il mercato dei desktop e in quasi 206 milioni quello dei notebook per un totale quindi di 493 milioni di apparecchi e un cagr del 9,7%. A sostenete la domanda saranno i tablet giacché nel periodo in questione, ovvero il quinquennio 2013-2017, è previsto un cagr di -4,9 per i desktop e di -4,4% per i notebook.

I tablet hanno eguagliato nel corso del 2012 le vendite di desktop; nel terzo trimestre del 2013 sarà la volta dei notebook. Grazie ai 456 milioni di tablet nel 2017, il mercato mondiale dei PC client raggiungerà i 714 milioni di unità, con una incidenza dei tablet pertanto di quasi il 64%.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

L’esplosione tuttora in atto del mercato dei tablet ha attirato una pletora di vendor, in genere con device basati su Android, con il risultato di incidere sui prezzi e quindi sui margini, destinati per la forte competizione a calare ulteriormente nel prossimo futuro.  Con un effetto non trascurabile per i vendor che ora cercheranno di rifarsi sulla vendita di accessori, a cominciare dalle custodie, che mantengono prezzi e margini ancora elevati.

Si assisterà sempre più ad un arricchimento della offerta di accessori. Quanto ai sistemi operativi Canalys quest’anno assegna la quota più alta ad Apple (49%), sempre più tallonata da vicino però da Android (45%). La discesa dei prezzi sta favorendo i prodotti low, incluso il mini iPad per il quale i ricercatori di questa società esprimono giudizi positivi sulla domanda che si manterrà vivace malgrado la concorrenza, grazie alla componente consumer.

Canalys esprime invece cautela sull’impatto dei prodotti convertibili (la possibilità per un notebook di essere convertito in un tablet) che hanno finora deluso le attese in quanto ritenuti troppo costosi e pesanti se comparati ai client classici. Ciò ha fino a oggi frenato le velleità di Microsoft che con il suo Windows 8 mira a offrire una soluzione per prodotti in grado di combinare il meglio dei PC e dei tablet.

Anche questa fonte, infine, riconosce la robustezza della domanda di tablet per applicazioni business che continuerà a essere più forte di quella consumer.

Gian Carlo Lanzetti

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


dualcrossmedia.com

web media, service, cross media web consultancy, info graphics, Seo, marketing 3.0

Vai al profilo

ARKEBI

Prof. arch. Emiliana Brambilla

Vai al profilo

Move On

Film al cinema è un applicazione sviluppata da Move On (www.moveon.it) azienda...

Vai al profilo