Lifestyle /

Bambini con il tablet, il futuro che li aspetta

Bambini con il tablet, il futuro che li aspetta

22 Gennaio 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Secondo una recente indagine, in Inghilterra il 25% dei bambini con un'età inferiore agli otto anni posseggono un loro tablet. Nel 2013 i genitori inglesi hanno speso 460 sterline per regalare gadget tecnologici ai loro piccoli. Un trend probabilmente reale anche in Italia!

La ricerca è interessante per avere misurato la diffusione dell'oggetto tablte tra i bambini ma anche per avere evidenziato altre informazioni utili a comprendere come la rivoluzione del tablet sia effettiva e stia modificando abitudini, stili di vita ma anche, in prospettiva, il cervello e la mente. Si comincia da piccoli!

Secondo la ricerca inglese il 29% dei bambini sa usare  uno smartphone e/o un tablet al compimento del terzo anniversario di vita ma uno su dieci lo ha usato prima dei due anni.

I bambini sembrano trovare il modo di utilizzare le nuove tecnologie senza bisogno di alcuna intermediazione degli adulti. Gli adulti intervengono nell'acquisto dei nuovi dispositivi perchè li trovano utili per l'aprendimento, il divertimento e il gioco dei loro figli.

In termini numerici la ricerca ha indicato che in Inghilterra tre milioni e mezzo di bambini al di sotto degli otto anni posseggono ed utilizzano un tablet come un Galaxy o un iPad ma anche tablet creati per l'infanzia come il Tesco Hudl.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

La ricerca è servita a mettere in guardia contro una facile dipendenza dalla tecnologia e a suggerire ai genitori maggiore cautela, attenzione e controllo sull'uso che il bambino fa delle nuove tecnologie, soprattutto applicazioni e giochi che possono creare dipendenze difficili poi da contrastare.

Un quinto dei genitori intervistati su un totale di quasi 2000 ha sostenuto che i loro figli con una età intorno ai 15/16 anni sono già dipendenti dai loro smartphone e tablet dai quali non riescono più a distaccarsi e che si sentirebbero soli senza di essi. Il problema della dipendnza ha dei risvolti sociali ma anche economici sia per la richiesta di aggironamenti continui di modelli e dispositivi, sia per la spesa associata al download di nuove APP e giochi.

Più che al budgt i genitori dovrebbero però prestare attenzione e controllare l'uso che del dispositivo viene fatto!

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo

MSG applicationconsulting

Vai al profilo

Doxinet srl

Doxinet è un’azienda capace di adattarsi alle esigenze del mercato, in grado di...

Vai al profilo

Mr. APPs srl

Siamo un'azienda di giovani professionisti e creativi impegnati nello sviluppo di...

Vai al profilo