Lifestyle /

Dati, informazioni e buone pratiche di backup

Dati, informazioni e buone pratiche di backup

29 Giugno 2018 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La consapevolezza sull'importanza di fare un backup dei dati e delle informazioni contenute nei personal computer personali non è pratica molto diffusa. Neppure in una realtà caratterizzata dalla crescita costante di sempre nuove insidie e da attacchi cybercriminali, nella forma di ransomware, malware e altre minacce simili. Scegliere lo strumento adeguato è il primo passo per una maggiore sicurezza ma fondamentale è poi la propensione e l'abitudine a buone pratiche ripetute con assiduità e attenzione nel tempo.

Nonostante l'aumento degli attacchi cybercriminali in Rete (il 2018 è ritenuto dagli esperti l'anno peggiore) e l'insistenza con cui media, esperti e aziende specializzate fanno per informare e fare conoscere rischi e pericoli, il backup dei dati digitali continua a essere una pratica quasi disconosciuta dai più. Più di un quarto delle persone fanno un backup una volta all'anno e solo il 10% lo fa quotidianamente. Due estremi che fanno ben comprendere quanto sia grande il timore percepito da una minoranza e l'ampiezza del rischio per coloro che il backup lo rinviano in continuazione. Potrebbero perdere per sempre contenuti capaci di raccontare una vita lunga un anno e la capacità di recuperare risorse essenziali per le loro vite personali, professionali e lavorative. Di mezzo c'è anche un +20% che non fa mai un backup, probabilmente, non perché lo ritiene inutile ma solo per cattiva abitudine e scarsa consapevolezza sui rischi ai quali va incontro.

L'assenza di buone pratiche è indicativa di percezioni sbagliate sul fenomeno cybercriminale e sui costi che si potrebbero pagare in caso di perdita di dati, ma anche di una tecno-consapevolezza che tutti oggi dovrebbero avere. Le buone pratiche possono essere rese possibili dalla capacità di riflettere criticamente sull'uso che si fa della tecnologia e che portano alla consapevolezza ma anche dalle numerose risorse e dai tanti strumenti oggi disponibili per salvare e proteggere i propri dati e contenuti digitali.

Molti di questi strumenti sono facili da usare, alcuni sono programmabili in modo che si attivino in automatico e periodicamente, tutti possono essere utilizzati per implementare strategie di backup preventivo e intelligente.  Sere una strategia perché salvare dei dati non è sufficiente, bisogna saper scegliere le unità di salvataggio, definire credenziali di accesso forti e la frequenza del backup da eseguire, individuare un luogo sicuro dove ospitarle (in una seconda case per chi la possiede e comunque mai collegate al PC in uso) o affidarsi a realtà esterne sottoscrivendo servizi di cloud computing. Servizi non sempre gratuiti ma ciò che conta dovrebbe essere la loro affidabilità e il fatto di poter archiviare insieme i dati di tutti i dispositivi che si possiedono.

Tra i numerosi strumenti disponibili sul mercato, Todo Backup Home 11.0 di EaseUS permette backup facili di PC e laptop Windows e offre funzionalità utili al ripristino e al recupero di dati andati persi a causa di incidenti casuali, cancellazioni accidentali, crash del sistema, disastri naturali, errori umani. Il prodotto di EaseUs permette la programmazione dei backup (incrementale, completo o programmato), il backup dell'intero disco o delle sue singole partizioni, di file specifici, delle caselle postali Outlook, Express e il ricorso al cloud (OneDrive, Google Drive, Dropbox). Con la versione 11.0 è stata migliorata l'interfaccia utente, accelerata la velocità dell'operazione di backup e ripristino dati, l'insieme delle funzionalità per il recupero delle email di Outlook e la stabilità nella navigazione su Internet.

Prodotti come Todo Backup Home 11.0 di EaseUS sono utili per le pratiche di backup che tutti dovrebbero oggi imporsi di fare. Molto più importanti sono però le buone pratiche che ogni utente deve essere in grado di attuare come frutto di una maggiore consapevolezza sull'importanza del salvataggio periodico, costante, informato e attento dei propri dati e contenuti digitali.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo

Codermine srl

Azienda di sviluppo web, mobile (android, ios e windows phone) e IOT (internet of...

Vai al profilo

ArsETmedia Srl

MOBILE MEDIA APPLICATIONS ET SOLUTIONS Sviluppo applicazioni, giochi, eBooks su iOS...

Vai al profilo

MSREI s.r.l

MS REI s.r.l. è un'azienda specializzata nel mondo degli investimenti. Nata come...

Vai al profilo