Lifestyle /

E’ in arrivo una rivoluzione su Youtube: con Adpocalypse, nuovi controlli sui video

E’ in arrivo una rivoluzione su Youtube: con Adpocalypse, nuovi controlli sui video

21 Giugno 2017 Francesco Greco
SoloTablet
Francesco Greco
share
Quanti cambiamenti sono già avvenuti dopo la fine di quello che viene per convenzione chiamato il secolo breve? Il nuovo millennio si è aperto con la notizia, fondata o meno, del cosiddetto Millenium bug, potenziale difetto informatico che avrebbe azzerato, al cambio di millennio tutti i sistemi di elaborazione dati, personal computer e grandi elaboratori e controllori di processo dedicati, creando enormi problemi e una non facile risoluzione degli stessi. Così non è stato, e anche in quel caso lo scalpore mediatico e l’allarmismo immotivato dato dall’opinione pubblica, divenne in tempi brevi un buon tormentone e forse anche meno, visto che oggi quasi nessuno ne parla più.

Un evento più contemporaneo è stato invece quello della celebre profezia Maya, sulla distruzione del mondo, visto che dopo il 21 dicembre 2012 il loro calendario si interrompeva bruscamente e misteriosamente. Profezia incorretta o meno, anche in quel caso furono prodotti e realizzate opere di finzione, libri pseudo-scientifici e di divulgazione su un nuovo evento mediatico. In questo tipo di società multimediale tutto viene assorbito e metabolizzato con ritmi a dir poco vorticosi. Si passa senza soluzione di continuità da un argomento all’altro per cavalcare l’onda e seguire la corrente mediatica. Ed è complice anche il livello di popolarità e contemporaneità di un determinato argomento. In genere il ciclo di una notizia di informazione durava alcune settimane, oggi a volte il sistema cannibalico li riduce a poche ore, e forse qualcosa in più.

Prendiamo come esempio ulteriore di questa breve disamina i nuovi algoritmi che presto sostituiranno quelli obsoleti per quanto riguarda Youtube. La piattaforma di video applicherà una censura più stretta, nel tentativo di arginare alcuni fenomeno mediatici e di costume di dubbio gusto e moralità. Ed è stata già ribattezzata come la nuova Adpocalypse. Sì, avete letto bene: in pratica chi vive di un successo instant effimero basato sul situazionismo più becero e sulle provocazioni più volgare verrà penalizzato e in pratica ridotto all’anonimato. Un tempo vigeva il motto di Andy Warhol secondo cui tutti avremo diritto al nostro quarto d’ora di popolarità.

Oggi sarebbe il caso di aggiornare questo concetto affermando che tutti avremo la nostra occasione di tornare nelle retrovie dell’anonimato. Si fa sempre più un gran parlare dell’algoritmo vincente, e di come il segreto di Mark Zuckerberg e del suo prodotto più riuscito e diffuso, cioè Facebook, sia basato sull’algoritmo perfetto. Si tratta in realtà di leggende metropolitane, un po’ come quella del Millennium Bug, che dicevamo in apertura o della profezia dei Maya. Non esiste una chiave univoca per raggiungere il successo e per rimanerci. Le innumerevoli app che vengono scaricate e aggiornate a cadenza settimanale per i vostri smartphone e tablet come quelle per giocare le migliori slot machine online che sono un esempio lampante di tale assunto. Il ciclo di una notizia, di un trend topic e di un hype diventa sempre più breve. Bisogna convivere con questo tipo di logica. Per i giovani tutto questo è probabilmente anche scontato. Per chi invece si trova in una posizione mediana di transizione, questo ragionamento dovrebbe avere un senso. In attesa della prossima notizia che spazzerà via anche questa. Nel nome del web 2.0

  

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


ArsETmedia Srl

MOBILE MEDIA APPLICATIONS ET SOLUTIONS Sviluppo applicazioni, giochi, eBooks su iOS...

Vai al profilo

Softec S.p.A.

Leader in Italia nell'ambito del Mobile Computing, per la realizzazione di...

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo