Lifestyle /

Giovani generazioni sempre online, navigando Internet con i loro smartphone

Giovani generazioni sempre online, navigando Internet con i loro smartphone

24 Febbraio 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il fenomeno è mondiale, le persone che passano la maggior parte del loro tempo online sono giovani, istruiti e benestanti. Hanno un’età inferiore ai 34 anni e stanno online molto più di quanto non ci stiano le persone più anziane di loro. Il fenomeno è tale anche in contesti nei quali il numero di persone dotate di smartphone e connessioni Internet continua a aumentare, anche tra le categorie sociali con redditi più bassi e livelli di istruzione inferiore.

Il fenomeno è stato evidenziato da una indagine (report) del Pew Research Center sull’uso di Internet a livello mondiale. In ogni nazione presa in considerazione la generazione Millennial (età tra i 18 e i 34 anni) ha mostrato di utilizzare Internet e smartphone molto più delle persone delle generazioni precedenti. La distanza varia ma il gap rimane in ogni nazione presa in considerazione.

Le nazioni più ricche hanno percentuali elevate di cittadini dotati di uno o più smartphone condati che vanno dall’88% della Corea del ud, al 77% dell’Australia, al 74% di Israele e al 72 degli Stati Uniti. In India possiede uno smartphone il 17% dei cittadini. In alcune nazioni europee esiste una grande distanza generazionale. In Francia ad esempio l’85% dei Millennial possiede uno smartphone contro il 35% delle persone più anziane.

L’elevata diffusione di smartphone tra i Millennial spiega perché siano coloro che navigano di più la Rete. Lo fanno quotidianamente e dedicandoci alcune ore, per navigare, per socializzare, per informarsi e per fare acquisti. Tre quarti delle persone intervistate hanno un account Facebook e Twitter e usano i social network: 86% in Medio Oriente, l’82% in America Latina, il 76% in Africa, il 65% in USA e nelle nazioni Europee. Un dato questo interessante percè evidenzia il ruolo dello smartphone in arre con minore accessibilità e reti Internet.

I cittadini della rete più assidui vivono in Australia, in Canada, negli USA, in Israele, Giappone e UK.  I dati più interessanti sono legati all’uso che viene fatto di Internet, in particolare in termini di tempo giornaliero ad esso dedicato. In generale si assiste in tutto il mondo a cambiamenti rapidi nell’uso della Rete con nazioni che crescono con percentuali esponenziali. Ad esempio la Cina cresce del 58%, la Malesia del 65%.

L’indagine ha potuto evidenziare anche le differenze di genere. In 20 nazioni analizzate il gap tra uomini e donne nell’uso di Internet continua a essere grande, ad esempio nelle nazioni africane. Nelle altre nazioni il gap è praticamente inesistente.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


ePERFECTMAGAZINE

eMAGAZINE - " cose che non leggi altrove" il FREE magazine che ti racconta di arte, moda...

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Consoft Sistemi S.p.A.

Web & Digital Technology, Big Data, IoT & Telemonitoring

Vai al profilo