Lifestyle /

I Millennial non amano Facebook: Falso?

I Millennial non amano Facebook: Falso?

28 Marzo 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Una delle storie circolanti in Rete raccontano che la generazione dei Millennial abbia tradito Facebook per altre tipologie di social network. L'abbandono di Facebook viene associato alla sua perdita di centralità nelle attività sociali di tipo digitale alle quali i Millennial dedicano così tanto tempo. Ma la realtà sembra essere diversa dalle narrazioni!

Quello dei Millennial che non amerebbero facebook è uno dei miti che circolano e si alimentano in Rete. Nella realtà, secondo recenti indagini, Facebook continua a essere una applicazione molto usata dai ragazzi tra i 18 e i 24 anni. Quasi il 90% di loro usa Facebook quotidianamente, una percentuale superiore all'uso di Instagram (quasi il 75%) e di Snapchat (riferito prevalentemente agli Stati Uniti con una percentuale del 70%).

Le preferenze sembrano andare sicuramente ad applicazioni come Instagram, WhatsApp e SnapChat ma questo non significa che Facebook sia stato abbandonato. Le prime vengono vissute e partecipate come maggiormente coinvolgenti, la seconda per scopi e obiettivi che solo facebook può loro permettere di raggiungere. Nessuna applicazione è sostitutiva di un'altra. E' semplicemente complementare e il suo uso è strettamente collegato al motivo per cui viene utilizzata.

Il mito dell'abbandono dei Millennial risale a quasi tre anni fa quando qualcuno evidenziò un calo nell'uso dell'applicazione da parte dei più giovani. La scoperta portò ad una lunga sequenza di articoli che cercavano di spiegare il fenomeno ricercando le motivazioni dell'abbandono. Il fatto che sia stato evidenziato l'abbandono non ha significato necessariamente che i Millennial abbiano smesso di accedere all'applicazione di Facebook e di usarla. Non meraviglia quindi che in media, almeno in alcuni paesi come USA e UK, i Millennial usino Facebook molto di più di quanto non usino altri social network.

Il tempo dedicato a facebook è calcolato in 30 minuti al giorno molto più dei 10/15 minuti dedicati a SnapChat o Twitter. Quasi nessuno usa Linkedin, anche in Italia, forse perchè tutti i Millennial, seguendo il consiglio del ministro del lavoro italiano, sono impegnati in partite a calcetto! Inutile inviare e scambiarsi CV!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Fabrizio Bernasconi

Sviluppatore freelance iPhone, iPad, iPod touch dal dicembre 2008. Collaboro con...

Vai al profilo

Systech Srl

Nata nel 1994, Systech è una azienda specializzata nella progettazione e nello...

Vai al profilo

Arsenal S.R.L.

Simulatori e visual simulation immersiva ad elevata interattivita' - con software di...

Vai al profilo

AnguriaLab

Mobile Apps & WebApps for agencies and companies. Reusable and flexible components...

Vai al profilo