Lifestyle /

Il display ti piace grande o piccolo? Uno schermo per aprire la scatola nera della mente.

Il display ti piace grande o piccolo? Uno schermo per aprire la scatola nera della mente.

21 Ottobre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Osservando quanta popolarità goda lo smartphone con il suo display dalle piccole dimensioni si è portati ad interrogarsi sulla reale necessità di dispositivi con schermi di più ampie dimensioni. Eppure la voglia di averlo grande, il display, è forte e capace di condizionare i comportamenti di acquisto.

Perchè Apple, con l'introduzione dell'iPhone 6 Plus,  ha sentito il bisogno di cambiare verso alla sua strategia e di perseguire strade già battute dal suo concorrente principale Samsung? Per fare un dispetto al rivale e rubargli fette di mercato o per soddisfare i bisogni emergenti di consumatori alla ricerca di smartphone pià grandi dell'iPhone classico? Due risposte entrambe valide ma la seconda ancora di più!

La crescita continua e il successo del phablet non è determinata soltanto da una scelta del produttare coreano di puntare su smartphone con display più grandi e neppure dalla preferenza verso questo tipo di dispositivi da parte dei consumatori asiatici. Il phablet cresce perchè capace di soddisfare in modo concreto bisogni reali e di fornire le risposte adeguate al processo di acquisto solitamente determinato dalle "compelling reasons to buy".

Il ruolo del display tecnologico e digitale nella vita di tutti i giorni è cresciuto nel tempo ma solo oggi trova la sua massima espressione nella molteplicità di dispositivi dotati di display esistenti: il cinema con i suoi schermi irresistibili, panoramici e  smisurati, la TV con schermi da piccoli a giganteschi, personal computer con monitor dalle dimensioni variabili, laptop, tablet, phablet, smartphone e telefoni cellulari.

Il ruolo dello schermo è diventato fondamentale nella definizione di portafogli d'offerta Mobile alla ricerca di nuovi segmenti di mercato omogeneizzati dalle preferenze per tipologie e dimensioni del display. La domanda di questi mercati è a sua volta determinata dagli stimoli percettivi diversi (colori, movimento, dimensioni, luci, eventi, suoni, ecc.) che arrivano al cervello e che sono diversi per tipologia di schermo e anche per la loro dimensione. Si tratta di stimoli capaci di attirare attenzione e di ritenerla facilitando esperienze utente soddisfacenti e/o entusiasmanti e tali da motivare scelte future di acquisto e relativi comportamenti.

La dimensione dello schermo è diventata così seducente e importante da determinare spesso la scelta di un dispositivo al posto di un altro o di favorirne un uso più frequente tra quelli posseduti. E' responsabile anche di fenomeni da dipendenza che portano ad esempio giocatori accaniti di videogiochi a sfinirsi emotivamente e fisicamente davanti a scenari di battaglia e/o apocalittici visualizzati su display panoramici e capaci di creare mondi virtuali e paralleli nei quali perdersi.

L'importanza del display è tale da determinare la scelta del dispositivo e l'uso. La sua dimensione è direttamente proporzionale al tempo che vi si dedica. Non a caso lo schermo più utilizzato è ancora quello della televisione, anche se sta aumentando in modo consistente quello del tablet. La cosa nn va generalizzata ed è evidente a tutti quanto tempo rubi a molte persone l'utilizzo del loro smartphone, con display relativamente molto piccolo. Va anche tenuto presente che la tendenza di fondo potrebbe anche andare verso una direzione opposta, quella di schermi sempre più piccoli perchè montati su dispositivi indossabili. I display futuri potrebbero però anche essere virtuali, ologrammatici e proiettati all'esterno da piccoli dispositivi indossabili come braccialetti e orologi intelligenti. Gli occhiali alla Google Glass potrebbero poi trasformare la realtà intera in un unico grande display virtuale.

Le dimensioni dello schermo in realtà contano per tutti e sono in molti casi molto importanti. Lo sono anche perchè gli schermi usano meccanismi sviluppati per catturare la nostra attenzione e per distoglierla dal resto. Più grande è il display, maggiore è la sua capacità attrattiva e minore è lo spazio esterno che sta intorno allo schermo visualizzabile. La capacità di attrarre la nostra attenzione (focalizzazione) da parte di un display dipende da quanto siamo capaci di escludere da essa elementi di distrazione.

L'interazione con la realtà attraverso uno schermo è un argomento complesso che esula dalle finalità di questo testo. Basti menzionare il ruolo dello schermo come specchio, come contenitori di dati, come elaboratore di immagini, finzioni e realtà simulate. La sua complessità spiega perchè non tutti scelgono in modo preferenziale uno schermo grande. Quello del PC (il secondo per dimensioni dopo quello televisivo, il terzo se si considera quello cinematografico) continua a essere il più usato per attività produttive, anche da coloro che usano il loro personal computer solo occasionalmente. Lo schermo del PC (sia Windows che Mac o Linux) viene ritenuto anche il più sicuro per eseguire transazioni commerciali. Smartphone e tablet stanno sostituendo rapidamente il PC ma quest'ultimo continua a essere percepito come più affidabile e sicuro.

Che lo schermo abbia un peso e un ruolo rilevanti nel determinare il successo di un dispositivo spiega perchè Apple abbia fatto un evento come quello di ottobre 2014 per annunciare il rilascio di nuovi modelli di iPad e nuovi Mac con display HD di tipo Retina e da 27 pollici. L'innovazione  non è prerogativa solo di Apple. Dell ad esempio propone soluzioni con Windows 10 e display 5K.

E' probabile che tra tutti gli scenari possibili, quello più plausibile sia rappresentato da miliono (miliardi) di dispositivi con display dalle dimensioni mignon come possono essere quelli di prodotti tecnologici indossabili. E' facile prevedere che in ogni scenario emergente ci sarà sempre spazio per dispositivi tecnologici con schermi dalle dimensioni sempre più grandi.

La spiegazione è semplice, a tutti lo schermo....ci piace grande!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


PowerSoftware

App for lifestyle of people !

Vai al profilo

GetConnected Srl

GetConnected progetta e sviluppa applicazioni mobile chiavi in mano, partendo...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo

MakeItApp

Makeitapp.eu è il primo social collaborative network per creare app insieme. Gli...

Vai al profilo