Lifestyle /

Il futuro non è prevedibile, se si guarda al mondo così com’è!

Il futuro non è prevedibile, se si guarda al mondo così com’è!

31 Marzo 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Apple Watch è sul mercato insieme a molti altri dispositivi indossabili. Molti si interrogano sulla loro utilità e pochi credono alle profezie di Tim Cook sulle tecnologie indossabili del futuro marcate Apple. Tuttavia se si guarda al futuro che verrà nessuno può dubitare che nulla sarà come prima perché nulla può essere congelato per sempre.

Così come Steve Ballmer non poteva prevedere il successo dell’iPhone ma aveva ragione a dubitarne quando sentenziò che non ci sarebbe stato futuro per il nuovo prodotto di Apple, oggi nessuno può prevedere il futuro dei nuovi prodotti con tecnologie indossabili. L’iPhone fu un successo perché sostenuto da investimenti colossali da parte di Apple ma anche dal cambiamento radicale avvenuto nel mercato e nella testa dei consumatori dopo il suo arrivo sul mercato. Oggi è facile prevedere una sorte simile per l’Apple Watch e che Apple giocherà un ruolo importante sul mercato futuro delle tecnologie indossabili.

Le nostre attività quotidiane non sono molto diverse dal passato ma ciò che facciamo è stato rivoluzionato dalla tecnologia, ieri quella hardware e oggi sempre più quella software. In futuro le chiavi di casa saranno sostituite da comandi vocali e interfacce o porte intelligenti, le auto ubbidiranno ai nostri comandi e forse anche a semplici pensieri e spenderemo i nostri soldi senza dover far ricorso a delle tesserine di plastica. Molti di questi cambiamenti futuri saranno resi possibili da nuovi dispositivi miniaturizzati, intelligenti e sempre connessi ma soprattutto indossabili.  Sarà attraverso di essi che interagiremo con il mondo e lo faremo con le nostre identità digitali che agiranno come proiezioni di noi stessi attraverso semplici movimenti del braccio che indosserà uno Watch di Apple o un braccialetto di qualche altro produttore.

 

 

Le tecnologie indossabili, unitamente alla Internet degli oggetti, caratterizzeranno il nostro futuro prossimo e remoto. Lo faranno grazie a funzionalità software di cui i vari oggetti interconnessi e intelligenti saranno dotati. Uno scenario futuro già così vicino che vede, non a caso, competere tra di loro i principali protagonisti del mercato mobile attuale, aziende come Apple, Samsung e Xiaomi.

La diffusione dei nuovi prodotti tecnologici indossabili richiederà tempo ma meno di quanto sia stato necessario allo smartphone per conquistare il mondo. Oggi molti consumatori dotati di un potente e utilissimo smartphone non vedono utilità maggiori nel dotarsi anche di un orologio intelligente. L’evoluzione rapida delle nuove tecnologie indossabili è destoinata però a cambiare lo scenario futuro. Apple in questo scenario avrà sicuramente un ruolo importante, ben riassunto nella frase che Tim Cook ha usato durante il lancio del prorotto: “It’s not just with you, it’s on you.”

Apple farà la differenza anche nella forma. Apple Watch è stato pensato per essere un oggetto elegante e alla moda con la chiara intenzione di creare motivazioni aggiuntive al suo potenziale acquisto. Una scelta intenzionale che sembra avere messo in secondo piano le funzionalità.  Dovendo essere indossato, Watch deve essere bello e attraente così come lo dovranno essere i prodotti concorrenziali da questo momento in avanti. La forma e il design servono a personalizzare l’esperienza e lo stile di vita di chi lo indossa ma sono serviti a rendere più interessanti anche i materiali, la tecnologia, le funzionalità e il software di cui è dotato.

La scelta di puntare a un oggetto di moda, anche a costo di nasconderne le funzionalità, è frutto di una strategia ben precisa che mira innanzitutto a superare l’attuale scarsa propensione del consumatore all’acquisto di un gadget tecnologico indossabile. Solo Apple avrebbe potuto intraprendere questa strategia. Non si tratta infatti di cambiare i gusti e le motivazioni all’acquisto del consumatore ma anche di sapere disegnare, dare forma e costruire prodotti attrattivi e fascinosi a sufficienza per farsi desiderare e comprare.

Il successo prevedibile di Apple Watch non dipenderà solo dal design e dalla forma ma dall’ecosistema nel quale il prodotto è stato inserito. Un ecosistema già ricco di applicazioni come Siri e Apple Pay , Uber, Passbook, ecc. e che si arricchirà ulteriormente con le numerose applicazione di terze parti e sviluppatori di software e che renderanno l’orologio di Apple sempre più utile, appetibile e desiderabile, soprattutto se queste applicazioni saranno in grado di colloquiare con l’iPhone e interagire in una Internet degli oggetti.

Apple non sarà la sola azienda a colonizzare il prossimo mercato globale delle tecnologie indossabili. Vorrebbe esserlo e farà probabilmente da apripista per nuove soluzioni ma già oggi aziende come Samsung e Xiaomi, oltre a una miriade di startup, stanno investendo moltissimo su questo mercato e contribuiranno a dare forma a quel futuro oggi non prevedibile da parte di tutti coloro che lo guardano a partire dallo staus quo a cui si sono abituati.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Alternative Apps

Alternative Apps design and develop applications for iPhone/iPod and iPad.

Vai al profilo

ArsETmedia Srl

MOBILE MEDIA APPLICATIONS ET SOLUTIONS Sviluppo applicazioni, giochi, eBooks su iOS...

Vai al profilo

Cidroid

Cidroid nasce inizialmente come divisione di Nexus s.r.l., un’azienda che opera dai...

Vai al profilo

Consoft Sistemi S.p.A.

Web & Digital Technology, Big Data, IoT & Telemonitoring

Vai al profilo