Lifestyle /

Possiamo fare a meno del PC?

Possiamo fare a meno del PC?

07 Novembre 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La realtà che tutti viviamo è fatta da una marea di dispositivi portatili che rendono la nostra vita quotidiana più connessa ma anche più ‘pesante’. Telefoni cellulari, smartphone, phablet, phonlet, tablet ed e-reader sono sempre più gli strumenti di produttività dell’era post-PC ma in realtà il nostro personal computer continua a giocare un ruolo importante.

La retorica giornalistica e il marketing dei produttori di dispositivi mobili ha quasi cancellato una verità. Comperiamo meno personal computer e spendiamo più soldi in tablet e smartphone ma continuiamo a non poter fare a meno del nostro PC. L’affermazione è riferita a lavoratori della conoscenza in possesso di dispositivi mobili e desktop usati per le attività professionali e di produttività individuale.

La realtà, in cui molti se non tutti potrebbero riconoscersi, è che la maggior parte del lavoro svolto con un computer,  è ancora oggi fatto con un personal computer. Si usa il tablet per navigare, giocare, gestire le incombenze urgenti in mobilità, si usa l’e-reader per leggere ebooks e ltri contenuti digitali, si usa lo smartphone per comunicare, cinguettare e chattare ma, quando si torna a casa o alla scrivania si apre il PC Windows o il Macbook e si…. lavora. Lo si fa perché la sua tastiera e mouse sono accessori che semplificano molte delle attività che svolgiamo con i maggiori prodotti di produttività personale e perché percepiamo una maggiore efficienza nel farlo. Lo su fa perché per lavorare seriamente è necessario disporre di molteplici finestre aperte contemporaneamente su programmi diversi come Word, PowerPoint, Sharpoint, Excel, Adobe, ecc.

 

 

Il tablet è perfetto per il dopo-lavoro. Ci si siede sul divano o a tavola e si naviga, si cinguetta, si gioca. Con l’ipad o il tablet queste operazioni risultano essere più efficienti, la user experience è migliore di quella con il PC, l’apertura di una finestra a pieno video per volta facilita l’interazione. In mobilità il tablet è perfetto per gestire la propria casella di posta elettronica, per raccogliere informazioni utili agli spostamenti, per interagire con colleghi e clienti, per pianificare attività e appuntamenti, e se serve anche per lavorare con i programmi di produttività personale usati sul PC.

Se si lavora in rete e si gestiscono ambienti di CMS meglio usare ancora un personal computer. Con il tablet lavorare con Joomla o Wordpress non è il massimo e presenta alcune problematiche che incidono sulla produttività e sull’efficacia. Ci sono lacune nelle applicazioni, carenze nelle funzionalità della interfaccia ma soprattutto è complicato svolgere alcune funzioni usando una interazione tattile e con tastiera virtuale.

Chi lavora sa che è meglio usare un personal computer anche per elaborare complicati e complessi fogli elettronici pieni di numeri, tabelle, grafici e formule. Si può ovviare alle lacune del tablet con l’aggiunta di una tastiera esterna disegnata appositamente per l’iPAd o il tablet ma la sua struttura attuale garantisce minore produttività delle tastiere per PC e non riduce la complessità. Ad esempio la visualizzazione di grandi tabelle è quasi ingestibile sullo schermo dalle dimensioni ridotte di un tablet.

Il tablet è probabilmente destinato, nelle sue forme evolutive in cui si manifesterà, nel prossimo futuro, a sostituire il PC ma per il momento bisogna ammettere che le attività reali che caratterizzano i flussi di lavoro nei quali siamo coinvoltigiornalmente sono ancora legati al personal computer. Viaggiamo senza PC per sentirci leggeri e per mostrare il possesso del nostro ultimo modello di iPad Air ma se siamo in viaggio di lavoro per giorni, il PC viaggia con noi e continua a rimanere strumento fondamentale di produttività. Poi con l’iPad comunichiamo che il lavoro è stato fatto e….andiamo a dormire!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Jekolab Srl

JekoLab, un laboratorio creativo Fondata a Torino nel 2011, JEKOLAB è specializzata...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

UnlockYourBrain GmbH

UnlockYourBrain GmbH è una start-up con sede a Berlino. Crediamo fortemente nel...

Vai al profilo

AnguriaLab

Mobile Apps & WebApps for agencies and companies. Reusable and flexible components...

Vai al profilo