Lifestyle /

Sense, buona notte e sogni d'oro!

Sense, buona notte e sogni d'oro!

15 Dicembre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Si chiama Sense ed è un dispositivo tecnologico pensato per aiutare il sonno di dormiglioni e insonni. E' un gadget tecnologico che può cambiare il modo di dormire delle persone. Disponibile da febbraio!

Inventato da un giovane inglese di 23 anni, Sense è una sfera delle dimensioni di una palla da tennis che non assomiglia per nulla a un dispositivo tecnologico ma ad un soprammobile che può far piacere avere su un comodino. Sense è prodotto dalla startup di James Proud, Hello, con base a San Francisco ed è un nuovo prodotto tecnologico capace di monitorare il sonno delle persone con l'obiettivo di renderlo più piacevole e di migliorarlo.

La differenza di Sense rispetto ad altre soluzioni simili, solitamente centrate sul monitoraggio dei movimenti del dormiente, è di collegarsi all'ambiente nel quale la persona dorme. I suoi sensorei sono in grado di cogliere rumori improssivi, luci, sbalzi di temperatura e di umidità nella camera così come i livelli di polvere o inquinamento della stanza che possono avere effetti negativi sul sonno.

Grazie ad un piccolo sensore esterno collegato al cuscino, Sense studia il modo di dormire della persona usando dei sensori come un giroscopio e un accelerometro, collegati in modalità wireless con il dispositivo centrale (palla).

I dati raccolti da Sense possono essere visualizzati attraverso una APP apposita. Sono fornite valutazioni sulla qualità del sonno e un elenco di tutti gli elementi esterni che lo hanno disturbato o condizionato. E' possibile risentire i rumori registrati in modo da analizzarne le possibili fonti e quanto essi siano occasionali o ripetitivi. E' in grado di catturare, grazie alle informazioni di cui è stato dotato, e segnalare se una persona russa e di imparare quali siano le mogliori condizioni per il sonno tranquillo del suo proprietario.

 

Sense funziona anche come svglia ma agisce sempre tenendo conto delle abitudini di chi dorme, in modo da interrompere lo squillo mattutino per permettere un risveglio dolce e rallentato a chi ne avesse bisogno. Sense è in grado di capire come agire grazie al dispositivo collegato al cuscino che registra ogni movimento della persona indicando se e quanto è pronto per un secondo squillo di soneria.

Il dispositivo è stato inventato da un giovane ventenne che ha ricevuto gli investimenti necessari (10 milioni) a fondare la sua startup Hello.

Benchè il dispositivo non possa essere visto come uno strumento medicale e non possa vantare alcuna prova di scientificità nella sua pretesa di aiutare il sonno dell persone, Sense può essere utile e positivo perchè aiuta ad avere maggiore consapevolezza di come vengono vissute alcune ore importanti della vita quotidiana. Per alcuni non farà altro che aggiungere altri dati al Big Data e creare altri dubbi sui potenziali rischi alla privacy delle persone.

Il dispositivo sarà disponibile a febbraio al prezzo di 129 dollari ma solo in USA e UK. Per l'Italia bisognerà attendere acnora un poco!

Buona notte e sogni d'oro!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Cidroid

Cidroid nasce inizialmente come divisione di Nexus s.r.l., un’azienda che opera dai...

Vai al profilo

Aidilab srl

Nata nel 2010 come startup dell’Interaction Design Lab (IDA) dell’Università di...

Vai al profilo