Lifestyle /

Tecnologie indossabili per ciechi che vogliono leggere

Tecnologie indossabili per ciechi che vogliono leggere

22 Luglio 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L'evoluzione delle tecnologie indossabili prosegue manifestandosi in nuovi ambiti sotto forma di nuovi prodotti e soluzioni. Una di queste è una specie di ditale o anello plastificato che inserito sul dito da un non vedente gli permette di leggere testi scritti.

Grazie alla tecnologia i cieche che non avranno ancora visto risolto il loro problema da tecnologie ancora più avveniristiche e 'cyborg, potranno quantomeno meno continuare a leggere anche senza aver fatto alcun corso di linguaggio Braille.

Leggereanno grazie ad un gadgte molto tecnologico ma semplice all'apparenze, un anello di plastica, da montare su un dito, dotato di una telecamera miniaturizzata e un software all'avanguardia e innovativo. La osluzione, denominata FingerReader è l'ultimo prodotto della creatività tecnologica del MIT. il celebre Massachusetts Institute of Technology di Boston.

La nuova soluzione che permetterà a milioni di ciechi di leggere funziona su qualsiasi tipo di testo ma anche sui display di un computer. La telecamera analizza le sequenze di caratteri e parole trasformandole in messaggi audio comuncitai attraverso una voce computerizzata e digitale di cui è possibile regolare il volume.

Il FingerReader, prodotto con una stampante 3D,  pensato per il momento per le persone ciche può diventare in futuro uno strumento utile anche a persone vedenti ma dotate di disabilità legate alla lettura.

 

Il segreto del nuovo gadget sta tutto nel software e nella sua capacità di tracciare ogni minimo e singolo movimento del dito che indossa l'anello, di identificare ogni singola parola, di elaborare le informazioni ad essa associate e di sintetizzarla in una voce che la pronuncerà, lasciando al lettore la comprensione del significato. Il software è anche in grado di segnalare attarverso vibrazioni se è stata saltata una parola o una porzione di testo.

Il FingerReader va ad affincarsi ad altri strumenti tecnologici simili che hanno fatto la loro apparizione soprattutto dopo l'arrivo dell'iPad e dei tablet che lo hanno seguito.

Se il prodotto dimostrerà la sua validità, per il momento solo sulla carta e in prototipi da laboratorio, l'azienda che lo produrrà avrà a disposizione un mercato vasto e potenzialmente ricco. Solo negli USA si calcola che le persone con difficoltà nella letturà sono il 10% dell'intera popolazione, 21 milioni di persone coirca.

La potenzialità del mercato ha già richiamato l'attenzione e l'interesse di numerose aziende produttrici che si sono rese disponibili al MIT per una collaborazione futura.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Mr. APPs srl

Siamo un'azienda di giovani professionisti e creativi impegnati nello sviluppo di...

Vai al profilo

NewsCinema

NewsCinema è una testata giornalistica online su www.newscinema.it e...

Vai al profilo